Advertisement
Fatima - L'ultimo mistero, un documentario di impatto sull'apparizione della Madonna

Disponibile in streaming su VatiVision il film che raccoglie le prove tangibili di un miracolo. GUARDALO ORA »
di Rossella Farinotti

mercoledì 14 aprile 2021 - Focus

In conclusione dunque non si tratta di un miracolo?” “Non ci creda. I miracoli accadono ovunque, anzi, accadono spesso tra i più sprovveduti. Ma una volta su mille. Sono convinto che i ragazzi siano in malafede. Chi ha visto la Madonna ha un altro sguardo e non ci specula. I miracoli nascono nel raccoglimento, nel silenzio. Non in confusione” risponde il prete in La dolce vita (1960) a Marcello, il giornalista reporter mandato sul luogo dell’apparizione della Madonna a due ragazzini fuori Roma.

Questa famosa sequenza cinematografica è un naturale rimando al documentario Fatima. L’ultimo mistero - disponibile in streaming su VatiVision. Il prete narrato da Fellini conferma che i miracoli esistono, ma che sono degli eventi speciali e riconoscibili. Per questo il documentario realizzato da Andrès Garrigó in occasione del centenario della prima apparizione a Fatima, coinvolge professionisti e studiosi di diversi ambiti, da quello religioso a quello storico, che raccontano l’apparizione della Madonna di Fatima attraverso interpretazioni tangibili e provate. Il documentario ha una chiave narrative semplice e di impatto: Monica, montatrice di film e documentari, accetta di lavorare su una serie televisiva proposta dal produttore Victor. La donna è restia, ma accetta perché ha bisogno di lavorare a un nuovo progetto. “Fatima” viene dunque narrata allo spettatore anche sotto gli occhi scettici e decisi di Monica che è la chiave del costante rimando tra passato e mondo contemporaneo. Un escamotage narrativo utile e coerente per rivisitare e approfondire la figura della Madonna, per interpretare i suoi messaggi di fede e di pace rivolti ai dolori e alle tragedie del passato, applicato alla contemporaneità. “Cosa potrebbe accadere se l’umanità continuasse a peccare?” chiede Maria a Lucia, Francesco e Giacinta, i tre giovani pastorelli di 10, 9 e 7 anni, a cui la Madonna apparì il 13 maggio 1917 a Fatima, in Portogallo per sei giorni consecutivi.

Quella delle apparizioni a Fatima è “una storia fatta di episodi concatenati gli uni agli altri”, come raccontano nel documentario in cui la visione di “un angelo e di una luce simile a un lampo” e quella di “una signora che veniva dal cielo, vestita di bianco, tutta luminosa” è stato un evento che ha scosso il mondo intero e che ha cambiato alcuni destini.
 

Dopo la prima visione la voce si sparge. Nel luogo dell’apparizione viene eretta una costruzione in legno e presto già 4000 pellegrini giungono sul luogo per aspettare la terza apparizione. La seconda avviene a Lisbona. Da questo momento la storia inizia a infittirsi di guerre, dolori, eventi drammatici. Prima della Rivoluzione bolscevica in Russia e all’avvento di Hitler, la Madonna aveva avvisato di non spargere sangue e Lucia, la più grande tra i pastorelli, consacrata santa dopo aver visto la Trinità, cerca di trasmettere il messaggio al Papa: consacrare la Russia, in modo che possa cessare le sue rivolte. Soltanto nel 1940 Lucia viene ascoltata, come raccontano lo storico giornalista della chiesa Joaquín Navarro-Valls e l’attuale segretario di papa Francesco Georg Gänswein. Nel 1939 la Chiesa si espose condannando l’attacco di Hitler e Stalin alla Polonia con le parole di Pio XII che dichiarò la consacrazione alla Madonna per tutto il mondo, senza menzionare però la questione russa.
 


GUARDALO IN STREAMING SU VATIVISION CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati