Advertisement
Korea Film Fest 2020, un’edizione ibrida più forte di ogni rinvio

Il festival ritorna in una doppia versione: in presenza a Firenze e in streaming su MYmovies dal 23 al 30 settembre.
ACQUISTA UN ACCREDITO.

di Emanuele Sacchi

venerdì 18 settembre 2020 - Festival

Nonostante i rinvii e le difficoltà legate all’emergenza sanitaria, esplosa proprio nel mese in cui il festival avrebbe dovuto avere luogo, il Florence Korea Film Festival ha dimostrato di saper resistere e infine di portare pervicacemente a termine l’obiettivo. Quello di esserci, anche in questo travagliato 2020, di non abbandonare il proprio pubblico affezionato in un momento così difficile a tutti i livelli. 

Il Korea si affida così alla formula ibrida – una parte in presenza, dal 23 al 30 settembre al cinema La Compagnia di Firenze, e una parte online, grazie a Più Compagnia e alla collaborazione con MYmovies per la fruizione in streaming dei film. Un’offerta ampia, costituita da cortometraggi e lungometraggi, a cui si può accedere attraverso diverse modalità di accredito. Nella sua forma più economica, quella da € 9,90 si garantisce la visione di una ricca selezione dei film del festival. 

SCEGLI IL TUO ACCREDITO

CHO JIN-WOONG

Ospite d’onore di quest’edizione è il duttile Cho Jin-woong, noto ai più per le sue parti da villain (diabolico in A Hard Day – 29 settembre) o di dramedy, come in Intimate Strangers (27 settembre), il remake di Perfetti sconosciuti, in cui recita il ruolo che originariamente apparteneva a Marco Giallini. All'attore viene dedicata una mini-retrospettiva di 5 titoli tra cui spicca la prima italiana di Black Money (23 settembre), tesissimo thriller su uno scandalo finanziario che sconquassa i piani alti, che apre il festival all’insegna dell’arte del blockbuster politico, affinata sempre più in quel di Corea. 

FILM DI CHIUSURA

Non è da meno la chiusura del Korea Film Fest, con Bring Me Home (30 settembre), debutto di Kim Seung-woo alla regia e ritorno su grande schermo dopo 14 anni di assenza di Lee Young-ae, già Lady vendetta per Park Chan-wook nell’omonimo film, presentato in Concorso alla Mostra di Venezia 2005. Per lei di nuovo un ruolo drammatico, quello di una madre alla disperata ricerca del figlio rapito.

K-HISTORY

Un excursus nella storia sudcoreana attraverso il cinema e titoli già assurti a classici. Va in scena il periodo che va dall’inizio del XX secolo fino alla seconda guerra mondiale, un ventennio caratterizzato dalla feroce occupazione giapponese, che ritroviamo in The Battle: Roar to Victory e Mal-Mo-E: Secret Mission (27 settembre).

K-DOCUMENTARY

Una sezione interamente dedicata ai documentari, in cui spicca Garden, Zoological (28 settembre), analisi del cambiamento climatico e dei suoi effetti dal punto di vista privilegiato di uno zoo di Seoul. A Postcard from Pyongyang (25 settembre) e Have Fun in Pyongyang, invece, si soffermano su aspetti differenti della nazione più misteriosa e chiacchierata al mondo: la Corea del Nord, dove permangono il socialismo reale e un potere quasi dinastico.

ORIZZONTI COREANI

Un appuntamento ormai classico: un panorama sulla produzione sudcoreana dell’ultima stagione cinematografica, che quest’anno si sofferma su titoli come Metamorphosis (29 settembre), storia di possessioni demoniache e di esorcisti indomiti di fronte al maligno oppure A Little Princess (24 settembre), la storia di un'anziana signora che si trova a doversi occupare delle sue presunte nipoti: l'undicenne Gong Ju e della sua sorellina di pochi mesi.

INDEPENDENT KOREA

Un’altra sezione storica del festival dedicata alle produzioni più coraggiose e a basso budget. Come The 12th Suspect (25 settembre), thriller sull’indagine di un omicidio che degenera in caccia alle streghe, oppure Moonlit Winter (28 settembre), storia di una figlia adolescente che scopre in una lettera l'identità del primo amore di sua madre.

CORTO, CORTI! E K-VIRTUAL REALITY EXPERIENCE

35 titoli di cortometraggi per tutti i gusti, selezionati in collaborazione con Asiana International Short Film Festival e Seoul International Estreme Short Image & Film Festival. Sono invece 12 i titoli nella sezione sperimentale, dedicata alla realtà virtuale, e prodotti da Barunson E&A.


ACQUISTA UN ACCREDITO
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati