MYmovies.it
Advertisement
Angeli e demoni, il libro

Tornano le avventure di Robert Langdon nel seguito de Il codice da Vinci.
di Pierpaolo Simone

La recensione **

giovedì 14 maggio 2009 - Libri

La recensione **
La storia - quando si fa moda - passa in secondo piano. Bistrattato, umiliato, tacciato di aver annoiato milioni di spettatori in tutto il mondo, "Il codice Da vinci", dall'omonimo best seller di uno scrittore all'epoca semisconosciuto, ha incassato milioni di dollari. Così come milioni di lettori, in ogni continente, hanno contribuito a sparpagliare per il globo il "Da Vinci's Style", un modo di "leggere" che ha sdoganato un genere tutt'ora di moda. "Angeli e Demoni", il suo prequel ideale, vede protagonista lo stesso Robert Langdon, docente di simbologia religiosa a Harvard, impegnato nell'ingegnoso caso che lo vide protagonista in quel del Louvre. Oggi, in una Roma mai così maestosa e orgogliosa dei fasti pontifici, si consuma un orribile delitto che coinvolge, niente meno, che una congregazione scientifica perseguitata nei secoli scorsi. Una diatriba fra scienze e fede che non accenna, almeno per tutta la durata del romanzo, ad acquietarsi. Ogni giudizio di valore sui libri di Dan Brown è decisamente superfluo, visto l'imponente attenzione che ogni suo romanzo trascina con sé. C'è da dire che "Il codice da Vinci", oltre alle settanta milioni di copie vendute nel mondo, ha scatenato una vera e propria mania fra i suoi seguaci, persi nel vano tentativo di ricostruire una realtà storica inevitabilmente annacquata dalla finzione narrativa. A nulla son servite le accuse di plagio e a niente, neanche ora, servirà ridurre "Angeli e Demoni" in una boutade da due soldi, in un thriller da leggere fra una nuotata e l'altra. Lo stile di Brown è sempre avvincente, le ambientazioni storiche, per quanto lascino perplessi gli storici di professione, tendono a catturare anche il lettore più smaliziato. Ma anche stavolta, nonostante la lunga trama tessuta da Brown sia capace di incollare i fedelissimi sin dalle prime righe, ci si appresta a una volata finale che sembra chiudere, troppo in fretta, un costrutto così ben congegnato. Anche gli Angeli, in fondo, hanno bisogno di dollari.

In sintesi
Marchiati a fuoco, prima di essere barbaramente uccisi ed esposti come monito per le strade di Roma. Questa è la sorte che toccava agli Illuminati, l'antica setta di scienziati perseguitata in secoli oscuri dalla Chiesa cattolica. Un rituale crudele, ben conosciuto da Robert Langdon, lo studioso di iconologia del "Codice da Vinci". Ma quando la storia si ripresenta, il fascino si trasforma in raccapriccio. Svegliato in piena notte e trasportato dagli Stati Uniti in Svizzera, Langdon è costretto a esaminare, nei laboratori del CERN di Ginevra, un cadavere orrendamente mutilato. Sul petto della vittima, impresso a fuoco, il terribile segno degli Illuminati: lo scienziato ucciso ha difeso fino all'ultimo il segreto di un'arma sperimentale rubata dagli assassini.

L'autore
Dan Brown è uno degli scrittori contemporanei più amati del mondo. Nato nel 1964 a Exeter, negli Stati Uniti, è ricordato soprattutto per il thriller "Il codice da Vinci", un best seller da più di settanta milioni di copie nel mondo. Dopo i primi romanzi non proprio esaltanti, è ora alla ribalta con "Angeli e Demoni", libro uscito nel 2000 in America e nel 2004 in Italia, portato sullo schermo da Ron Howard.

Gallery


In sintesi
Dan Brown - Cancro. Produttore esecutivo nel film di Ron Howard Angeli e Demoni.
L'autore
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati