Advertisement
Film nelle sale: Il colore della libertà

Fra horror, fantasy e film biografici (l'architetto Gehry e Nelson Mandela), in uscita anche tre opere italiane, firmate dai maestri Olmi e Risi e da Antonini, che esordisce con Liscio
di Letizia della Luna

giovedì 29 marzo 2007 - News
Sempre più spesso il genere horror sta dimostrando di vivere un momento di stasi, in cui, sia da un punto di vista contenutistico che del linguaggio cinematografico, non sta riuscendo a rinnovarsi. Purtroppo Stay Alive non è l'eccezione che conferma la regola, ma s'inserisce in quel filone di teen horror piuttosto mediocri. Pur prendendo spunto da un'idea narrativa in potenza interessante, dei ragazzi che entrano in possesso di un videogioco in cui se perdi muori tanto nel gioco quanto nella realtà, la trama è poi sviluppata piuttosto banalmente e affidata a interpreti modesti tutti di provenienza televisiva.
Molto meglio sembra cavarsela il genere fantasy, la cui linfa vitale appare ancora ben fresca e produttiva. E convincente si mostra in questo filone l'esordio alla regia del famoso e immaginifico creatore di animazioni ed effetti visivi Gabor Csupo che firma Un ponte per Terabithia, film realizzato dagli stessi produttori di Le cronache di Narnia, che parla dell'amicizia e dell'immenso potere dell'immaginazione umana. Il mondo magico di Terabithia è infatti il luogo ideale dove un ragazzino si rifugia al riparo dai dolori della vita umana, un universo mostrato con sapiente equilibrio artistico fra realtà e fantasia, tra tecnologia e talento registico.

Arriva nelle sale anche uno dei registi più elegantemente creativi e intelligenti di Hollywood Sidney Pollack con Frank Gehry – Creatore di sogni, sorta di documentario biografico sul grande architetto canadese di nascita ma americano d'adozione, autore di alcuni storici edifici fra cui il museo Guggenheim di Bilbao. Un racconto appassionante e appassionato che ha preso le mosse dai famosi schizzi di Gehry e che, attraverso le testimonianze di amici come Dennis Hopper e Bob Geldof, ha ricostruito l'universo visivo di questo genio dell'abitare e del vivere.
Dallo scorso festival di Cannes arriva Red Road, piccola produzione anglo-danese che racconta di una Glasgow spiata attraverso le videocamere a circuito chiuso del sistema di sorveglianza della città e attraverso gli occhi di una donna sola. Un film doloroso e insieme intenso, un melodramma contemporaneo e realistico, robusto e onesto, che si avvale di un valido cast di attori, quasi tutti alle prime esperienze, eccezion fatta per Tony Curran e il loachiano Martin Compston.
Dall'ultima Berlinale in arrivo invece la storia di Nelson Mandela firmata dal regista Bille August, Il colore della libertà - Goodbye Bafana: tratta dalle memorie del carceriere di Mandela, la pellicola racconta sobriamente e senza nulla concedere a facili edulcorazioni o sentimentalismi il rapporto che s'instaurò tra i due uomini, sullo sfondo di un Sud Africa devastato dall'Apartheid e visivamente e storicamente illustrato in modo ineccepibile.

Importante settimana poi per il cinema italiano che arriva sul grande schermo con ben tre pellicole. Ermanno Olmi firma la sua ultima regia di finzione con l'intento di tornare a dedicarsi poi esclusivamente al suo primo grande amore, il documentario: Centochiodi si fa così una sorta di testamento del maestro, che parla allo spettatore di un "Cristo Uomo", come lui stesso lo definisce, di un uomo come tanti, che un giorno si ritrova a fare i conti non solo con se stesso, ma anche con tutta la formazione, sia essa culturale o religiosa, che lo ha forgiato. Inaspettata quanto coraggiosa la scelta di fare protagonista l'attore Raz Degan.

Un altro grande maestro del cinema italiano, Marco Risi, torna con una pellicola dedicata al campione di calcio Maradona firmando Maradona – La mano de dios, raccontandone, sempre in linea con il suo cinema civile e impegnato, in modo partecipato e coinvolto, ascesa e discesa, conflitti interiori e genialità.
Infine arriva Liscio, commedia agrodolce in cui Laura Morante, protagonista assoluta, veste i panni di cantante e di madre alle prese con un figlio che piano piano inizia a scoprire l'intricato mondo degli adulti.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati