American Assassin

Film 2017 | Azione +13 111 min.

Titolo originaleAmerican Assassin
Anno2017
GenereAzione
ProduzioneUSA
Durata111 minuti
Regia diMichael Cuesta
AttoriDylan O'Brien, Michael Keaton, Sanaa Lathan, Shiva Negar, Taylor Kitsch, David Suchet Navid Negahban, Scott Adkins, Trevor White, Mohammad Bakri, Alaa Safi, Kamil Lemieszewski, Andrew Pleavin.
Uscitagiovedì 23 novembre 2017
Distribuzione01 Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,31 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Michael Cuesta. Un film con Dylan O'Brien, Michael Keaton, Sanaa Lathan, Shiva Negar, Taylor Kitsch, David Suchet. Cast completo Titolo originale: American Assassin. Genere Azione - USA, 2017, durata 111 minuti. Uscita cinema giovedì 23 novembre 2017 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,31 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
American Assassin
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Dall'omonimo romanzo di Vince Flynn, la vita dell'agente Mitch Rapp, da studente del college a recluta di una missione pericolosissima in Medio oriente. In Italia al Box Office American Assassin ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 1 milioni di euro e 535 mila euro nel primo weekend.

Consigliato nì!
2,31/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,88
PUBBLICO 2,56
CONSIGLIATO NÌ
Un tema coraggioso e bellissimo, narrativamente parlando, per un film modesto che preferisce spargere sangue a piene mani .
Recensione di Paola Casella
mercoledì 22 novembre 2017
Recensione di Paola Casella
mercoledì 22 novembre 2017

Mitch Rapp ha 25 anni e una fidanzata di cui è innamoratissimo. Ma il giorno in cui le chiede di sposarla, la ragazza rimane vittima di un attacco terroristico da parte di un gruppo di fondamentalisti islamici. Da quel momento l'unica ragione di vita per Mitch diventa quella di vendicare la sua morte, e a questo scopo si allena quotidianamente, impara l'arabo e trova il modo di intrufolarsi in una cellula terroristica. Tutto questo zelo non passa inosservato: la CIA lo recluta per compiere missioni di alta pericolosità, dando così inizio alla sua carriera di superagente segreto. Ma Rapp, come verrà semplicemente chiamato da quel momento, ha bisogno di un mentore, e il migliore sulla piazza è Stan Hurley, veterano della Guerra Fredda.

Stan non fa sconti a nessuno ed è abituato ad allevare killer professionisti per il bene degli Stati Uniti.

È proprio questa l'angolazione più interessante di American Assassin, che suggerisce fin dal titolo come certi militari possano diventare "assassini di Stato" e sfuggire di mano a chi li ha addestrati con tanta solerzia. L'altro tema essenzialmente politico del film è la scarsa attitudine (e abilità) di certi quadri dirigenti a "tornare a prendere" i propri uomini rimasti sul campo di battaglia, perché nel calcolo molto pragmatico dei costi e dei rischi non conviene loro fare marcia indietro. Dunque il mantra di Hurley, che "niente deve diventare una questione personale", diventa una comoda scusa per non assumersi la responsabilità dei mostri che ha contribuito a creare.
Un bellissimo tema, narrativamente parlando, e anche coraggioso, in un'America che fatica a valutare le conseguenze delle proprie azioni in politica interna e internazionale, e che talvolta manda i propri figli allo sbaraglio senza preoccuparsi troppo di come riportarli a casa. È dai tempi di Rambo che il cinema d'azione yankee tratta questo argomento, anche se con risultati artistici più o meno riusciti.
Nel caso di American Assassin il risultato è modesto proprio perché, anziché sviluppare fino in fondo gli argomenti sopra citati, il film (che pure fra gli sceneggiatori conta lo storico duo Edward Zwick-Marshall Herskovitz) preferisce spargere a piene mani sangue, torture e botti nucleari, infilando una serie pressoché infinita di duelli fra Rapp e chiunque gli capiti a tiro.

Sospettiamo che non sia così nei romanzi di Vince Flynn cui il film si ispira, che probabilmente dettagliano meglio la personalità del superagente intento a trasformare il proprio desiderio di vendetta in patriottismo. L'altro elemento debole di American Assassin è proprio il giovane protagonista, Dylan O'Brien, che ha il fisico del ruolo ma anche un viso infantile piuttosto inespressivo che rema contro la credibilità del suo personaggio. Per fortuna c'è il sempre affidabile Michael Keaton nei panni di Stan Hurley, convincente sia quanto a temibilità che quanto ad asciutta ironia. Negli ultimi anni Keaton ha ritrovato la seconda linfa nella sua carriera di attore, e oggi apporta spessore e sostanza anche a film che, di per sé, ne scarseggiano.

Sei d'accordo con Paola Casella?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 3 dicembre 2017
loland10

Dopo sei loghi di produzione-distribuzione, inizia il film con una spiaggia dorata e un video selfie di Mitch verso la sua fidanzata che vorrebbe sposare. L’anello, la dichiarazione e poi…la luna di miele finisce prima di cominciare. Spari continui e vicinissimi, strage e morte. Iniziò dirompente che segna già la fine di una pellicola per nulla appassionata ma solo di routine [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 novembre 2017
muttley72

...Si avete letto bene! Questo "thriller di azione" (made in USA) si svolge in giro per il Mondo, ma principalmente (...nella seconda parte del film) solo a Roma...dove i cattivi (che non sono quelli che sembrano all'inizio del film) portano il materiale radioattivo e poi creano un ordigno atomico...la loro "base-laboratorio" è il posto meno nascondibile e con meno "priv [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 novembre 2017
udiego

 Nel giorno in cui l'innamoratissimo Mitch chiede alla sua fidanzata di sposarlo lei viene uccisa durante un attentato terroristico compiuto da dei fondamentalisti islamici. Dal quel giorno l'unica ragione di vita di Mitch sarà quella di addestrarsi per infiltrarsi in una cellula terroristica islamica per vendicare la morte della fidanzata.

lunedì 27 novembre 2017
Flaw54

Niente di nuovo dagli Usa. Poteva nascere un film veritiero e ne viene fuori il solito polpettone fumettistico con la solita violenza nel finale. Ci sono alcuni momenti di tensione assolutamente non sfruttati e il protagonista a poco a poco si trasforma nel solito vendicatore di bronsoniana memoria. Ma gli sceneggiatori hanno finito le idee?

venerdì 1 dicembre 2017
Marianna0208

Film eccitante,scena iniziale reale è straziante almeno per me...il talento tutto al maschile ha fatto tanto nel film dalla vendetta negli occhi di o’brien,all’esperienza di keaton,al rancore di Kitsch. Mi ha tenuto con fiato sospeso fino alla fine,davvero bello sopratutto pieno di colpi di scena,film da vedere assolutamente per che ama l’azione...

Frasi
Che devo sapere di lui? è un guerriero. Il migliore che abbia incontrato.
Una frase di Irene Kennedy (Sanaa Lathan)
dal film American Assassin - a cura di MYmovies.it
Questo è solo un mezzo per raggiungere il tuo scopo vero?
Una frase di Stan Hurley (Michael Keaton)
dal film American Assassin - a cura di MYmovies.it
Questo è solo l'inizio.
Stan Hurley (Michael Keaton)
dal film American Assassin - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 23 novembre 2017
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

La fidanzata di Rambo era il Vietnam. Quella del brillante studente Mitch (O'Brian "faccia d'angelo" ex pop star di YouTube) da vendicare è una bella figliola falcidiata sulla spiaggia dei sogni dai bruti che vengono dal mare. La rabbia attira l'attenzione... Reclutamento, formazione e prime imprese di un nuovo agente con licenza di uccidere, un tantino estremista ("devono morire nel peggior modo"). [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 novembre 2017
Alessandra Levantesi
La Stampa

Onestamente, il (primo?) film dedicato a Mitch Rapp, protagonista della saga spionistica di Vincent Flynn, non è molto peggio di altri. I valori produttivi sono accettabili, la regia di Cuesta è svelta e la vicenda, pur assemblata rubacchiando spunti qua e là e costruita su qualche troppo acrobatica affissi narrativa, rientra in uno standard medio. Mitch è un normale giovane yankee che, causa la terribile [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 novembre 2017
Alice Sforza
Il Giornale

Lo studente Mitch è al mare con la fidanzata quando, a seguito di un attacco tenoristico, la ragazza muore. Lui medita vendetta e per far ciò decide di entrare nella CIA. Finisce nella mani di un veterano come Stan Hurley (Michael Keaton) che, nonostante i dubbi, decide di impiegarlo per una delicata operazione clandestina. Dopo un inizio promettente, il film prende la via di una stupidità abissale, [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 novembre 2017
Roberto Nepoti
La Repubblica

Perduta l'innamorata in un attentato terroristico, Mitch Rapp pensa solo alla vendetta. L'occasione arriva grazie alla Cia che, dopo un duro addestramento condotto dal veterano Stan Hurley, lo manda a salvare il mondo da un'ondata di attentati senza precedenti. Clone di Jason Bourne tratto da una serie di romanzi (il finale allude a un possibile episodio 2), American assassin appartiene al filone che [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO RECENSIONE
mercoledì 29 novembre 2017
 

Mitch Rapp ha 25 anni e una fidanzata di cui è innamoratissimo. Ma il giorno in cui le chiede di sposarla, la ragazza rimane vittima di un attacco terroristico da parte di un gruppo di fondamentalisti islamici.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati