Passione

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Passione   Dvd Passione   Blu-Ray Passione  
Consigliato sì!
3,37/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * * - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Documentario musicale di John Turturro sulla relazione ardente tra Napoli, le sue sceneggiate e le sue canzoni.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer Cinema
primo piano
Un'appassionata cartolina che esplora la musica e la musicalità di Napoli
Marzia Gandolfi     * * * - -

Lo scenario di base della sceneggiata napoletana è il vicolo ed è esattamente in esterni, sulla strada e nelle piazze che si svolge Passione, il documentario musicale di John Turturro sulla relazione ardente tra Napoli e le sue canzoni.
Regista di un cinema sofisticato (e istruito) con un'anima radicalmente popolare, Turturro ancora una volta va al cuore delle cose esprimendo la sua incontenibile "passione" per la musica dopo Illuminata e Romance & Cigarettes. Già travolto dall'opera lirica e dal bel canto, il regista italo-americano rilancia e prosegue la sua ricerca in direzione ostinata e contraria all'atteggiamento snobistico delle culture "alte" italiane nei confronti della canzone napoletana. Passione si potrebbe definire senza esagerare un'opera di "ridefinizione dei valori", che prevede il recupero di un patrimonio culturale dimenticato o emarginato dalla critica ufficiale e dai normali circuiti e che ancora individua e promuove le canzoni più significative del repertorio "pop" partenopeo. La febbrile attività di Turturro, favorita dalla sensibilità di Peppe Barra, anima e voce della Nuova Compagnia di Canto Popolare, è risalita indietro nel tempo fino a intonare le "villanelle", canzoni bucoliche a tema amoroso cantate a più voci dalle lavandaie del Vomero. Infaticabile indagatore, ha adattato al suo documentario gli schemi e le convenzioni del cinema napoletano, inserendo e "sceneggiando" canzoni celebri come "Era de maggio" o "Malafemmena", "Maruzzella" o "Tammuriata nera", e più recenti come "Don Raffae" (di De Andrè) o "Nun te scurda" di Raiz.
L'humus culturale da cui nasce la "sceneggiata" di Turturro è naturalmente quella del sottoproletariato ma in un'accezione reale e non mitica, la Napoli attraversata dal suo sguardo è quella della precarietà sociale, oppressa dalle invasioni, dagli usi, dalle speculazioni, dalle mistificazioni, dai miracoli pretesi, dall'idealizzazione turistica da esportazione. Lasciate indietro le strade del Queens, spazzate dalle coreografie dei suoi netturbini e battute dal carpentiere innamorato di James Gandolfini, Turturro fa ballare e cantare artisti nazionali e internazionali, turisti e napoletani davanti a un marechiare e dentro na jurnata 'e sole. In cerca di zaza e in sella a nu cammello affittato Turturro esplora la musica e la musicalità di Napoli, invitando sul suo caravan petrol una messe di artisti oltremodo ispirati, che con la loro interpretazione hanno dato rilievo ai testi delle canzoni, esplicitazione e sintesi della Storia di una città e di un'intera nazione. Storie d'amore e tradimento per Massimo Ranieri e Lina Sastri, passioni sperimentali e signorinelle sfrontate per Raiz, scorrerie sul litorale campano e femmene impressionate per Peppe Barra, festa di San Gennaro e virtù invocata per Pietra Montecorvo, cariche ritmiche e turbanti per Fiorello, '800 e canzoni prima dei microfoni per la voce e il sax di James Senese.
Turturro spedisce all'Italia la sua cartolina appassionata, pagando il debito che la musica nazionale ha contratto con la canzone napoletana. Mina apre con "Carmela", Pino Daniele chiude con "Napul'è". Una donna e una città che si incontrano sotto un sole amaro che passa e se ne fuje.

Stampa in PDF

Incassi Passione
Primo Weekend Italia: € 53.000
Incasso Totale* Italia: € 338.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 16 gennaio 2011
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
84%
No
16%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Una piccola perla senza data di scadenza

domenica 24 ottobre 2010 di Crismovie

Non scontato, emoziona e rende omaggio senza retorica. La musicalità e il ritmo trasudano dalla gente e dalla cità e il film ne dà semplicemente atto e con umiltà.  continua »

* * * * *

Una sola parola: passione.

giovedì 18 novembre 2010 di enzo70

Ci sono film e film; ci sono film di azione, film di avventura e film di amore. Ci sono film di fantascienza, film storici, Kolossal e film d'autore. Ci sono film allegri e film tristi. Ci sono film musicali e film muti. Passione non è un film. Va oltre, molto oltre. Torturro entra nelle viscere di Napoli, nella sua cultura, nel suo amore e nella sua sofferenza. Esplora come un vero viaggiatore le contraddizioni di una città; non cerca di capirle, di trovare un filo conduttore. Non ha una bussola continua »

* * * - -

Un americano a napoli

sabato 23 ottobre 2010 di algernon

Viaggio con John Turturro nella musicalità napoletana. un po' documentario didattico, che spiega ai non-Napoletani, magari anche agli Americani come Turturro, la nascita e l'evoluzione delle canzoni, e il loro rapporto con i Napoletani. Un po', anzi molto, spettacolo, bellissime interpretazioni delle migliori voci, da Angela Luce a Peppe Barra a Pino Daniele a tanti altri. Un po' bella visione, dei visi delle persone del popolo, dei vicoli di Napoli, delle architetture, con bei colori sovrasaturi continua »

* * * * -

"tu vuò fà il napoletano"

venerdì 17 dicembre 2010 di lizard_king

Molto spesso capita di uscire dalla sala di un cinema chiedendosi :" ma cos'ho visto?" oppure " mi è piaciuto?". Poi, dopo aver fatto due passi, le emozioni provate nel gran "salotto buio" svaniscono.Per far cinema non basta raccontare una storia.. a volte anche la storia più grande finisce con l'annoiare. Passione è uno di quei film il cui ricordo continua a passarti per la testa, le cui canzoni continuano a scorrere nelle tue vene continua »

John Turturro
Ci sono posti che vedi una volta sola e ti basta...e poi c'è Napoli
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Passione

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 7 febbraio 2012

Cover Dvd Passione A partire da martedì 7 febbraio 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Passione di John Turturro con Mina, Spakka-Neapolis 55, Avion Travel, Pietra Montecorvino. Distribuito da Cecchi Gori Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, DTS 5.1. Su internet Passione (Blu-ray) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,09 €
Prezzo di listino: 14,99 €
Risparmio: 5,90 €
Aquista on line il dvd del film Passione

SOUNDTRACK | Passione

La colonna sonora del film

Disponibile on line da mercoledì 3 novembre 2010

Cover CD Passione A partire da mercoledì 3 novembre 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Passione del regista. John Turturro Distribuita da Universal, il cd è composto da musiche di genere Canzone italiana. Su internet il cd Passione è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 13,99 €
Prezzo di listino: 16,79 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Passione

APPROFONDIMENTI | Dopo il documentario sulla cultura siciliana ora tocca a quella partenopea.

Turturro torna in italia

sabato 4 settembre 2010 - Gabriele Niola

Passione: Turturro torna in Italia Dopo Prove per una tragedia siciliana, John Turturro torna ad occuparsi dello studio (che significa anche esportazione) della cultura popolare meridionale italiana. Se nel precedente film si parlava di teatro in Sicilia in Passione si parla di musica a Napoli. Ma non traggano in inganno le premesse "Non è assolutamente un film nostalgico, anzi, quella napoletana è una musica viva e molto moderna" dice il regista. Il punto del documentario di Turturro non è infatti spiegare il passato ma illustrare come la modernità derivi da esso: "Ritengo Napoli uno dei punti più importanti per la musica nel mondo.

INTERVISTE | Il 22 ottobre arriva in sala "la passione" di Turturro per la canzone napoletana.

'o regista 'nnammurato

martedì 12 ottobre 2010 - Marzia Gandolfi

Passione: 'o regista 'nnammurato Indimenticabile Jesus Quintana lungo la corsia di bowling dei fratelli Coen, John Turturro vuò fa il napoletano e lo fa con sensibilità e pertinenza nel suo nuovo e appassionato documentario. Come l'americano di Nisa e Carosone abballe 'o roccolo e gioca al baseball', colleziona canzoni napoletane e le esibisce lungo i vicoli di Napoli, dove una rosa illustre e titolata di artisti (re)interpreta il repertorio pop(olare) partenopeo. Tenace indagatore, Turturro adatta al suo documentario gli schemi e le convenzioni del cinema napoletano, inserendo e "sceneggiando" canzoni celebri come "Era de maggio" o "Malafemmena", "Maruzzella" o "Tammuriata nera".

NEWS | Ad agosto al via Maratea Film Festival e Lucania Film Festival.

L'estate lucana si colora di cinema

giovedì 4 agosto 2011 - Fiorella Taddeo

Da Maratea a Pisticci, l'estate lucana si colora di cinema Da Maratea a Pisticci, l'estate lucana si colora di cinema. Mentre il presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo annuncia di voler istituire nei prossimi mesi una Film Commission, i due comuni si preparano a vivere un agosto all'insegna della Settima arte. Prenderà il via il 5 agosto il Maratea Film Festival, giunto alla sua terza edizione. Ospiti della rassegna che per tre giorni invaderà la piazzetta di Fiumicello saranno Laura Morante, Paola Cortellesi, Piera Detassis, Willem Dafoe, Giada Colagrande, Maya Sansa e Riccardo Milani.

   

Napoli amata vissuta cantata

di Boris Sollazzo Liberazione

Rutilante, eccessivo, a volte urlato, quasi sempre cantato. Ecco Passione di Turturro, un (docu)musical che ci porta in una Napoli amata, vissuta, suonata - in tutti i sensi - e raccontata da un newyorkese "terrone" che ne coglie l'anima ironica ed entusiasta. Laddove da decenni la città è colpita da stereotipi negativi di violenza inaudita - dall'immondizia alla criminalità -, con cui soprattutto da Nord si cerca di soffocare la vitalità meridionale, Turturro decide di respirare a pieni polmoni le atmosfere magiche partenopee, quelle che fanno amare un luogo che è insieme inferno e paradiso. »

Turturro a Napoli tra assenze e candore

di Gino Castaldo La Repubblica

Di passione si ferisce e ci si ferisce. John Turturro presenta la sua Napoli come un innamorato felice. «Seguitemi» dice sornione davanti alla cinepresa e con la mano invita il pubblico a seguirlo nel suo viaggio di scoperta. Ma quello che scopre non è sempre il meglio. Il tributo è amoroso, s' intende, e sarebbe sbagliato pretendere accuratezza e completezza storica. Passi dunque che nel film tributo alla musica napoletana manchino Pino Daniele, Edoardo Bennato, Peppino Di Capri, Roberto De Simone, Nino D' Angelo, o anche oriundi adottati come Renzo Arbore, tanto per citare le assenze più vistose, e se per questo manca anche la più piccola traccia, ovviamente di repertorio, di un gigante come Roberto Murolo. »

Turturro, l'americano di CantaNapoli

di Valerio Caprara Il Mattino

Di slancio «Passione» appare un film euforizzante, solare, sincero, riuscito. Ma anche a mente fredda, le ragioni per augurare al cinetour del napoletano onorario John Turturro un ampio consenso ci sembrano tutt'altro che peregrine: l'amato attore e regista di Brooklyn non si atteggia a documentarista né a musicologo e cerca di motivare la sua miscellanea di canzoni glocal, partenopee e insieme internazionali, in base a un'idea del tutto personale di messinscena; l'apparato tecnico di questa rilettura, riveduta e corretta dal prezioso superesperto Federico Vacalebre, di pezzi classici, moderni e rivisitati è di primissima qualità (a cominciare dalla stupenda fotografia di Marco Pontecorvo); il contatto d'istintiva e persino ingenua adesione istituito con l'odiosamata metropoli assicura momenti di puro godimento, scatena la voglia di ballare e cantare in platea, tramanda la classe e la grinta di moderni interpreti - come la blueswoman Pietra Montercorvino - mai abbastanza promozionati. »

Musica e balli con pathos Bella la Napoli di Turturro

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Pathos e divertimento in Passione di John Turturro, film musicale raro. In singoli quadri successivi, un'antologia di canzoni napoletane classiche e moderne, interpretate da cantanti presenti e passati, bene ambientate, accompagnate a volte da balletti (lo stesso Turturro, che avrebbe voluto essere ballerino, danza accanto a Fiorello per Caravan Petrol di Carosone). Sono magnifici: Peppe Barra con la sua dolce ferocia in Tammurriata nera; Sergio Bruni in 'O sole mio (la sua voce di zucchero è ideale nell'incipit «Che bella cosa 'na jurnata 'e sole»); Pino Daniele nella sua Napul'è. »

Passione | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | crismovie
  2° | algernon
  3° | lizard_king
  4° | enzo70
  5° | maria cristina nascosi sandri
  6° | olgadik
  7° | pepito1948
  8° | luca scial�
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 |
Link esterni
Sito ufficiale
Uscita nelle sale
venerdì 22 ottobre 2010
Showtime
  1 | Lazio
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità