Kill Me Please

Acquista su Ibs.it   Dvd Kill Me Please   Blu-Ray Kill Me Please  
Un film di Olias Barco. Con Aurélien Recoing, Virgile Bramly, Daniel Cohen, Virginie Efira, Bouli Lanners.
continua»
Commedia, durata 95 min. - Belgio, Francia 2010. - Archibald Enterprise Film uscita venerdì 14 gennaio 2011. MYMONETRO Kill Me Please * * 1/2 - - valutazione media: 2,72 su 33 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,72/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Il Dr. Kruger vuole dare un senso al suicidio creando una struttura terapeutica dove darsi la morte sia considerato un atto consapevole.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film anarchico, dove il riso nasce dalla repulsione
Marianna Cappi     * * * - -

Il dottor Kruger gestisce una clinica che offre assistenza e qualche goccia di veleno a chi ha deciso di farla finita con questa vita. Il giuramento di Ippocrate lo obbliga a cercare di far desistere qualsiasi paziente dalla scelta estrema ma, se la volontà è forte e sicura, il primario, sostenuto da un contributo governativo, non può far altro che assecondarla, ultimo desiderio compreso. Nella villetta del suicidio medicalmente assistito sbarcano i personaggi più disparati, dal malato di cancro alla bella sfortunata, dal depresso con la fantasia del Vietnam alla cantante lirica che ha perso la voce. Eppure non è così facile spegnere l'umano interruttore quando la campanella della natura o del destino non è ancora suonata.
Il belga Olias Barco sceglie per il secondo lungometraggio un soggetto politicamente ultrascorretto, che declina, fotograficamente, in bianco e nerissimo. Si spinge senza scrupoli sul pedale dell'eccentrico e del cinico, ma la verità è che in Svizzera e non solo questo genere di cliniche esiste e prospera. Amante dei forti contrasti, Barco sceglie un'ambientazione sontuosa, dove il bianco della neve e degli interni e il silenzio della natura circostante si propongono come il miglior viatico per la quiete eterna, almeno fino a che le interazioni sociali non fanno esplodere anche lì tutta l'anarchia di cui sono portatrici.
Il cast è ottimo e, tra gli altri, conta quel Bouli Lanners che sta dando non poco al cinema francofono delle ultime stagioni, da Eldorado a Louise Michel a Mammuth; per questo e altro, trattenere il riso è spesso impossibile, ma occorre comunque passare attraverso alcune scene seriamente disturbanti. Non solo, anche a livello di farsa l'impressione forte è che sarebbe bastato poco, in sede di scrittura soprattutto, per farne un prodotto di livello superiore, un piccolo cult: meno investimento d'inchiostro nella caricatura dei personaggi e più nei dialoghi, forse, che sono esilaranti ma sottoutilizzati.

Incassi Kill Me Please
Primo Weekend Italia: € 42.000
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
50%
No
50%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Kill Me Please

premi
nomination
Roma Film Festival
1
0
* * - - -

Uscirà presto dalle sale...

domenica 16 gennaio 2011 di pipay

Il film, per l'originalità con cui è trattato il tema della morte, ovvero il desiderio di porre fine alla propria vita commissionando ad altri il "proprio suicidio", che dovrebbe avvenire in una clinica specializzata a tale macabro scopo; per l'insolita l'ambientazione: la clinica, appunto, immensa, appartata e dall'aspetto austero e sinistro; per alcune scene grottesche al limite del reale; per la singolare regia, che ha optato - tra l'altro - per l'abolizione del colore, avrebbe avuto parecchi continua »

* * * * -

Grottesco, paradossale, tragicomico

martedì 9 novembre 2010 di www.cine-amando.blogspot.com

Il dottor Kruger (Aurelien Recoing) è il direttore di una clinica in cui si pratica il suicidio assistito: un sorso di veleno è offerto come viatico per il sonno eterno per chi ha deciso di farla finita, salvo accertarsi prima dell'effettiva volontà di morire del paziente. Già frequentata da personaggi eccentrici ed un po' svitati, la clinica diverrà oggetto di ostilità da parte degli abitanti della zona, innescando così un gioco al massacro continua »

* * * - -

Calare il sipario perché la vita è una farsa

martedì 18 gennaio 2011 di Reservoir Dogs

In un bianco e nero alla Bergman, tra il silenzio della foresta, immersa nelle neve risiede una clinica diversa dalle altre, una clinica che ospita avventori alla ricerca della morte. Il dottor Kruger (Recoing) è il medico che fa da Caronte per questo viaggio attraverso lo Stige che i pazienti hanno deciso di fare; tra di loro i personaggi più disperati: dal regista depresso cronico (Poelvoorde) alla cantante che ha perso la voce (De Paris) al giovinotto che tenta il suicidio dall'età continua »

* * * * -

Violenza latente

lunedì 17 gennaio 2011 di emaspac

"Cosa voleva comunicarci, chi ha ideato questa storia?" Gli aspiranti suicidi, nel film, sono delle persone fondamentalmente deviate, che andrebbero curate psicologicamente piuttosto che accompagnate nella loro devianza: la loro carica di irrispettosa violenza, intrinseca nella volontà di suicidarsi, si potrebbe dipanare anche sul prossimo, se l'omicidio non fosse limitato dalla fortissima censura sociale: ed il film questo intende dimostrare. Lo spartiacque avviene con lo sdoganamento dell'assassinio, continua »

Il signor Vidal e il signor Markus
"Mi dispiace, your wife è morta da tanto?"
"Ma non è morta. L'ho persa... Ad una partita di poker!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Il signor Vidal e il signor Markus
"Mi dispiace, your wife è morta da tanto?"
"Ma non è morta. L'ho persa... Ad una partita di poker!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Dr Kruger
"Il suicidio deve essere dignitoso…"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Kill Me Please

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 24 maggio 2011

Cover Dvd Kill Me Please A partire da martedì 24 maggio 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Kill Me Please di Olias Barco con Saul Rubinek, Benoît Poelvoorde, Virginie Efira, Aurélien Recoing. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Kill Me Please è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Kill Me Please

INCONTRI | Barco presenta a Roma Kill Me Please.

È possibile comprare la propria morte?

mercoledì 12 gennaio 2011 - Luca Marra

È possibile comprare la propria morte? Uccidimi, ti prego!”. È la traduzione letterale di Kill Me Please che ha mantenuto il titolo originale anche per l'uscita nelle sale italiane del 14 gennaio. L'ultimo film di Olias Barco ha colpito e affondato il festival di Roma 2010, vincendo il Marco Aurelio d'Oro. Presentato ieri nella Capitale alla presenza del cast e dei moderatori Piera Detassis e Fabio Ferzetti, in una serata dedicata a Lietta Tornabuoni, storica critica cinematografica de La Stampa scomparsa ieri, il film franco-belga di Barco è una commedia dark, grottesca e un po' splatter sulle vicende dei pazienti di una clinica che fornisce il suicidio medicalmente assistito.

   

GALLERY | Le immagini del film di Olias Barco, vincitore dell'ultimo Festival del Film di Roma.

La fotogallery del film

mercoledì 12 gennaio 2011 - Luca Volpe

La fotogallery del film Kill Me Please Su MYmovies le foto di Kill Me Please di Olias Barco, film vincitore della quinta edizione del Festival del Film di Roma. Il film, intriso di un sottile e irriverente umorismo nero, racconta la storia del dottor Kruger, primario di una clinica che offre assistenza a chi ha deciso di farla finita con la vita. Il giuramento di Ippocrate lo obbliga naturalmente a cercare di far desistere i suoi pazienti, ma se la loro volontà è forte e sicura, Kruger, sostenuto da un contributo governativo, non può far altro che assecondarla.

   

"Kill Me Please" : mouroir de cinéma potentiel

di Jacques Mandelbaum Le Monde

Olias Barco, le réalisateur de ce film, cherchait une solution après l'accueil pour le moins mitigé de Snowborder (2002), son premier long métrage. Réfugié en Belgique à très bonne adresse (La Parti Production), il s'est inspiré des méthodes qui ont porté chance au désormais mythique C'est arrivé près de chez vous et nous revient avec Kill Me Please, farce macabre réalisée en noir et blanc pour un budget très raisonnable. L'action se déroule dans la clinique du docteur Kruger, somptueuse bâtisse logée au fond des bois, où de riches patients, atteints de divers maux, viennent payer rubis sur l'ongle leur suicide médical assisté. »

di Paola Casella Europa

La storia di una clinica dove i pazienti terminali scelgono una morte dolce e si ritrovano invece ad affrontare gli istinti omicidi della comunità che li circonda è una bella metafora di come nessuno possa veramente controllare la propria dipartita (o la propria esistenza, se è per questo). I personaggi che popolano la clinica sono tutti schizzati: dall’americano che vuole andarsene dopo una cena memorabile al professore che come ultimo desiderio richiede le attenzioni di una studentessa, dal giovane ossessionato dalla morte alla ragazza terrorizzata dalla vita, dalla cantante trans che vuole esibirsi in pubblico ne la Marsigliese alla rock star gay che odia tutti, se stesso compreso. »

Kill me please, la morte arriva quando vuole

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Un comico con un tumore incurabile, una ragazza autolesionista, un vecchio cabarettista, un ricco signore del Lussemburgo, un giocatore d’azzardo che ha perduto tutto, un commesso viaggiatore dai loschi segreti, sono i personaggi del film belga Kill me Please di Olias Barco, premiato al Festival del cinema di Roma, che affronta l'argomento rimosso per eccellenza della nostra epoca, la morte. È una commedia grottesca non granché su un’associazione simile alla svizzera «Dignitas» per l’eutanasia assistita: una clinica tra le montagne dove il suicidio possa diventare un atto consapevole compiuto con assistenza medica. »

Kill Me Please | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | reservoir dogs
  2° | previsit
  3° | nalipa
  4° | disincantato83
  5° | pipay
  6° | vanessa zarastro
  7° | guidobaldo maria riccardelli
  8° | domenico a
  9° | moniquette
10° | epidemic
11° | www.cine-amando.blogspot.com
12° | emaspac
13° | pipay
14° | renato volpone
Roma Film Festival (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 14 gennaio 2011
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità