Barton Fink - ╚ successo a Hollywood

Acquista su Ibs.it   Dvd Barton Fink - ╚ successo a Hollywood  
Un film di Joel Coen, Ethan Coen. Con Michael Lerner, John Turturro, John Goodman, Judy Davis, John Mahoney.
continua»
Drammatico, durata 116' min. - USA 1991. MYMONETRO Barton Fink - ╚ successo a Hollywood * * * - - valutazione media: 3,44 su 20 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,44/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Michael Lerner
Michael Lerner (73 anni) 22 Giugno 1941 Interpreta Jack Lipnick
John Turturro
John Turturro (57 anni) 28 Febbraio 1957 Interpreta Barton Fink
John Goodman
John Goodman (62 anni) 20 Giugno 1952 Interpreta Charlie Meadows
Judy Davis
Judy Davis (59 anni) 23 Aprile 1955 Interpreta Audrey Taylor
John Mahoney
John Mahoney (74 anni) 20 Giugno 1940 Interpreta W.P. Mayhew
Tony Shalhoub
Tony Shalhoub (60 anni) 9 Ottobre 1953 Interpreta Ben Geisler
   
   
   
Vincitore a Cannes, unico nella storia del Festival, di tre premi: miglior film, migliore regia e migliore attore. John Turturro, qui nella sua pi¨ significativa interpretazione, Ŕ un commediografo piuttosto presuntuoso che vive a New York.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
il MORANDINI
di Laura, Luisa e Morando Morandini
    * * * 1/2 -

Nel 1941 un giovane commediografo ebreo di New York, chiamato a Hollywood per scrivere la sceneggiatura di un film per Wallace Beery, Ŕ alloggiato nella camera 641 di un albergo fatiscente. Per lui Ŕ l'anticamera dell'inferno. 4░ film dei fratelli Coen: comincia come commedia satirica, passa al grottesco, finisce in una sanguinosa tragicommedia dell'assurdo. Film di umori (che cola, stilla, trasuda, esala) e di rumori, liquido e melmoso, insinua nello spettatore, pur divertendolo con un umorismo da carta vetrata, un vago senso di nausea, simile al mal di mare. Palma d'oro a Cannes con premi alla regia e a Turturro. Troppa grazia.

Stampa in PDF

Premi e nomination Barton Fink - ╚ successo a Hollywood il MORANDINI
Barton Fink - ╚ successo a Hollywood recensione dal dizionario Farinotti
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
39%
No
61%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Barton Fink - ╚ successo a Hollywood

premi
nomination
Premio Oscar
0
4
Golden Globes
0
1
Festival di Cannes
3
0
David di Donatello
1
0
* * * * -

Tra i loro migliori film

martedý 17 settembre 2013 di kimkiduk

Un film molto Coen e per me quasi autobiografico. Barton Fink sono loro? Critica spietata al mondo Hollywoodiano che compra, crea geni e distrugge. Un mondo che sceglie cosa deve fare chi viene messo a contratto per il bene del mercato e del business con contropartita il successo offerto a piene mani ma spesso effimero e distruggente. Barton prova a entrare in questo mondo (INFERNO) ma alla fine sceglie l'arte (QUADRO DI DONNA) perchè solo con quella ed aiutato dalla follia e dal diavolo continua »

* * * - -

Interessante ma con qualche riserva

mercoledý 11 febbraio 2009 di paride86

Barton Fink Ŕ uno svagato e supponente scrittore di commedie che, una colta conosciuto il successo in teatro approda ad Hollywood. Ambientato negli anni '40, a ridosso della seconda guerra mondiale, "Burton Fink" conserva le atmosfere e i colori del precedente "Crocevia della Morte", questa volta utilizzati con considerevoli picchi visionari e simbolici che puntano il dito dritto contro il tritacarne hollywoodiano, metafora di un successo banale e fatiscente. Alla fine, se ho ben interpretato continua »

Charlie Meadows (John Goodman)
"So cosa succede quando la mente se ne va in fumo e scoppiano i casini. Si passa un inferno, sai Barton. Io aiuto la gente ad uscirne. Io vorrei che qualcuno facesse lo stesso per meů"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

I fratelli Coen - Joel ed Ethan - inseguono una sensazione, unĺidea, meglio ancora un oggetto: uno diverso in ogni loro film. In Crocevia della morte (1990), per esempio, il leitmotiv era un cappello floscio. Anche Barton Fink ha un motivo conduttore. Il protagonista Ŕ perseguitato dai rumori, a cominciare da un campanello che, nellĺatrio dellĺalbergo, risuona allĺinfinito. Che sia lĺorecchio il motivo conduttore? Ci dal cinema voglia storie realistiche storcerÓ il naso. Per lui, bisognoso di sicurezza e di logica narrativa, si dirÓ che i Coen girano non un solo film, ma due, anzi tre. »

di Irene Bignardi La Repubblica

Rovinare lĺallegria di una festa Ŕ cosa da maleducati. Ma forse qualche riserva da parte di una voce sola e solitaria, per dire che il presepe non le piace, non farÓ poi tanta differenza. Anche perchÚ il presepe le piace, ma... Ma Barton Fink, quarto film dei sorprendenti e geniali fratelli Coen, uno produttore e uno regista, ambedue ugualmente impegnati nel processo creativo, secondo regole ancora pi¨ misteriose di quelle che governano il cinema dei fratelli Taviani; Barton Fink, premiato con una pioggia di riconoscimenti a Cannes dalla giuria presieduta intelligentemente, partigianamente e appassionatamente da Roman Polanski, che ai film dei Coen ha fatto attribuire la Palma dĺoro, il premio per la miglior regia, il premio per il miglior attore John Turturro (che, a ben vedere, tanto migliore era in Jungle Fever); Barton Fink, immediatamente trasformatosi prima ancora dello sviluppo del culto in un cult movie, Ŕ un film intelligente, brillante, geniale, innegabilmente diverso e originale, che per˛ non convince fino in fondo, non Ŕ il miglior film dei Coen, non Ŕ un film totalmente risolto. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Barton Fink (John Turturro) Ŕ un giovane commediografo ebreo di New York: un suo lavoro Ŕ appena andato in scena a Broadway, accolto con entusiasmo da critica e pubblico. Nemmeno il tempo di assaporare il successo, ed ecco arrivare la chiamata da Hollywood. Dubbi, resistenze (il nostro eroe non vorrebbe staccarsi dalla ôgente comuneö che, ritiene, deve continuare a essere la sua unica fonte di ispirazione), ma - pecunia non olet - alla fine si decide. Tantissimi dollari per scrivere un filmuncolo di serie B, ambientato nel mondo del wrestling. »

Barton Fink - ╚ successo a Hollywood | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1░ | kimkiduk
  2░ | paride86
Premio Oscar (4)
Golden Globes (1)
Festival di Cannes (3)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Shop
DVD
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità