•  
  •  
Apri le opzioni

Marlene Dietrich

Marlene Dietrich (Maria Magdalena Dietrich). Data di nascita 27 dicembre 1901 a Schöneberg (Germania) e muore il 6 maggio 1992 all'età di 90 anni a Parigi (Francia).
Nel 1962 ha ricevuto il premio come miglior attrice straniera al David di Donatello per il film Vincitori e vinti.

Figlia di una gioielliera e di un ufficiale di polizia, Marlene Dietrich esordì presto sulle scene, affrontando una dura gavetta; dopo il matrimonio con Rudolf Sieber, si dedicò all'attività teatrale e ottenne qualche parte di scarso rilievo nel cinema. Fu nel 1930 che l'attrice finalmente raggiunse il successo, grazie al regista Josef von Sternberg e alla mitica interpretazione nel film Der blaue Angel (L'angelo azzurro, 1930), che la impose all'attenzione internazionale e creò il mito di una diva peccaminosa e sensuale, capace di impersonare il torbido avvento dei tempi nuovi. Dopo il successo si trasferì ad Hollywood, dove, grazie al sodalizio con Sternberg, intraprese la sua sfolgorante carriera nel cinema americano. Tra i film frutto del sodalizio col regista tedesco ricordiamo Morocco (Marocco, 1930), in cui Marlene appariva vestita con un frac nero e un cappello a tuba, e poi ancora, Dishonored (Disonorata, 1931), in cui incarnò la parte di una spia austriaca durante la prima guerra mondiale. Si andava consolidando il "personaggio Dietrich", ovvero la solitaria donna fatale, intelligente e indipendente, con una forte carica sensuale e un'altrettanto forte ambivalenza di genere. Il successivo Shangai Express (Shangai Express,1932) la confermò ancora di più in questo ruolo. Seguirono molti altri film di grande successo, quali Blonde Venus (Venere Bionda, 1932), The Scarlet Empress (L'imperatrice Caterina, 1934) e The Devil Is a Woman (Capriccio spagnolo, 1935). Le gambe provocanti di Marlene, il suo esplicito sadismo nei confronti dell'altro sesso, la sua aura di "angelo del male", irrompono nello star-system hollywoodiano come una miscela esplosiva. Intorno al personaggio si addensa un misterioso alone di freddezza e di aristocrazia nordica, che già era simboleggiato da Greta Garbo, con la quale, però, la Dietrich si guarda bene dal competere. Dopo la partecipazione a qualche commedia e a film sentimentali di poco conto, l'attrice tornò alla ribalta in un genere nuovo, un western in cui impersonava una cantante di saloon: Destry Rides Again (Partita d'azzardo, 1939). Era il 1939, anno in cui la Dietrich divenne cittadina americana. Da sempre ostile al nazismo, Marlene decise di impegnarsi attivamente sostenendo le truppe americane in Africa e in Italia, sebbene si sentisse ancora molto legata alla sua patria d'origine. Era il tempo di "Lili Marlene", della canzone che l'avrebbe accompagnata per il resto della sua vita. Nel dopoguerra lavorò con diversi registi: da George Lacombe in Martin Roumagnac (Turbine d'amore, 1946) a Billy Wilder in A Foreign Affair (Scandalo internazionale, 1948), film in cui Marlene impersona una cantante nazista in una Berlino in rovine; e poi ancora Stage Fright (Paura in palcoscenico, 1950) di Alfred Hitchcock, Witness for the Prosecution (Testimone d'accusa, 1957) di Billy Wilder e Touch of Evil (L'infernale Quinlan, 1958) di Orson Welles. Dopo alcuni tour teatrali e la partecipazione a qualche film di scarso rilievo - l'ultimo diretto da Maximillian Schell, Schöner Gigolo - Armer Gigolo (Gigolò, 1978), girato in Germania, nel quale Marlene apparve cantando la canzone che dà il titolo - l'attrice si ritirò a Parigi dove visse completamente isolata gli ultimi dodici anni della sua vita. Ormai paralizzata, trascorse l'ultimo periodo della sua esistenza a letto, rifiutando di essere fotografata, conservando così immortale la sua immagine di sensuale e sfrontato "Angelo azzurro".

Ultimi film

Drammatico, (Germania - 1979), 105 min.
Drammatico, (USA - 1961), 178 min.
Poliziesco, (USA - 1958), 93 min.
Poliziesco, (USA - 1957), 118 min.
Commedia, (USA, Italia - 1957), 101 min.
Avventura, (USA - 1952), 89 min.

I film più famosi

Poliziesco, (USA - 1957), 118 min.
Poliziesco, (USA - 1958), 93 min.
Drammatico, (USA - 1961), 178 min.
Commedia, (USA - 1937), 91 min.
Commedia, (USA - 1948), 116 min.
Commedia, (USA - 1941), 78 min.
Drammatico, (USA - 1930), 97 min.

News

Una rilettura non convenzionale della storia del cinema.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati