•  
  •  
Apri le opzioni

Louis Feuillade

Louis Feuillade è un regista, è nato il 19 febbraio 1873 a Lunel (Francia) ed è morto il 26 febbraio 1925 all'età di 52 anni a Nizza (Francia).

700 film in 20 anni: una vita per il cinema

A cura di Alba Lercara

Approda a Parigi dalla Provenza nel 1898, dopo aver concluso i suoi studi e dopo un periodo militare passato in cavalleria. All'inizio tenta con il giornalismo, ma inizia ben presto ad essere attratto dal mondo del cinema. Nel 1907 diventa direttore della Gaumont, prendendo il posto di Alice Guy Blanché, e supervisiona centinaia di film. E' l'inizio di una attività frenetica che lo porta a scrivere la sceneggiatura e dirigere quasi settecento film, ritenuti tutti di buon livello. Spesso la trama si ispira a romanzi d'appendice, riesce a spaziare in ogni genere rivelandosi un autore intelligente e sensibile, in grado di conciliare esigenze commerciali e spirito artistico Sceneggiatore e regista prolifico, è uno dei maestri delle origini del cinema, il terzo in ordine di tempo dopo Lumière e Méliès, con la particolarità di riuscire a fondere il filone documentaristico dell'uno con la fiction dell'altro. Poco attento ai preziosismi formali ma con un senso innato della narrazione e del ritmo, Feuillade è senza dubbio uno dei precursori del "realismo poetico" francese degli anni Trenta e Quaranta, tanto che alla sua scuola si formano alcuni grandi registi francesi del primo dopoguerra come Abel Gance, Jacques Feyder e René Clair. La sua grande capacità è fondere elementi di realismo e di fantasia, di raccontare avventure incredibili sullo sfondo di una città, la sua Parigi, descritta nei dettagli e negli aspetti legati alla vita di tutti i giorni. Così mette d'accordo pubblico e critica, anche la più esigente. I surrealisti parlarono di "realismo fantastico" e persino Louis Delluc (un critico che certamente non fu favorevole ai serial) dovette ammettere riferendosi a Judex che era, almeno tecnicamente, superiore a qualsiasi altra produzione dell'epoca. La sua fama è legata ai serial: Bebé, sulle imprese di un bambino di quattro anni, La vie telle qu'elle est (1911-13), Fantomas (cinque episodi girati fra il 1913 e il 1914 per la durata di circa sei ore complessive), tratto dai romanzi d'appendice a puntate (32 volumi!) di Pierre Souvestre e Marcel Allain che ruota attorno alla figura di un inafferrabile eroe mascherato, I vampiri (dieci episodi girati tra il 1915 e il 1916), incentrata sulla figura di Irma Vep, una inquietante acrobata malvivente interpretata da Musidora che nel successivo Judex (undici episodi girati dal 1916 al 1918) vestirà i panni di un'altra antieroina maledetta, Diana Monti. Alla fine della sua carriera cinematografica firma due serie: Tih Minh (1918), Barabbas (1919) che escì contemporaneamente in cento sale in tutta la Francia, e L'orphéline (L'orfanella, 1921).

Ultimi film

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati