Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 2 ottobre 2020

Articoli e news Blake Edwards

Nome: William Blake McEdwards
Data nascita: 26 Luglio 1922 (Leone), Tulsa (Oklahoma - USA)

Data morte: 15 Dicembre 2010 (88 anni), Santa Monica (California - USA)

Addio al regista di Colazione da Tiffany.

Blake Edwards: ci ha fatto star meglio, non è poco

Blake Edwards: ci ha fatto star meglio, non è poco As Time Goes By" è la canzone più popolare del cinema. La canta Dooley Wilson in Casablanca. Le parole ci ricordano che il tempo passa, che un bacio è solo un bacio, che uno sguardo è solo uno sguardo, ma poi ci pensa il tempo a scremare l'essenziale. Ecco, "essenziale" è la parola chiave. Una parola che riferita a Blake Edwards va intesa al plurale. Gli autori, restiamo nel cinema, quando il tempo ha appunto scremato, possono essere ricordati dai loro segnali essenziali, appunto. Ford aveva la Monument Valley e John Wayne a cavallo a Hitchcock attribuisci il monte Rushmore e lo psicopatico Norman che squarcia la tenda della doccia. La memoria immediata su De Mille scova Mosè-Heston che apre le acque del mar Rosso. E così via. A questi maestri americani, eroi veri, appartengono quei codici, che fanno parte della storia del cinema e anche dell'estetica generale del novecento. Dicendo "storia" intendo anche dire "passato". Ma Edwards, icona forse meno monumentale, ma più mobile, ha proposto, coi suoi codici, una storia trasversale, e atemporale. Ecco la prima citazione, davvero da batticuore. Trattasi di Holiday Golightly, che forse dice poco o nulla, ma dice tutto il modello che l'ha rappresentata, Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany. I segnali di quel film del 1961 sono, termine matematico, "necessari/sufficienti". Sono eterni. Sono incastrati nella memoria e nel sentimento di generazioni. Audrey, in abito da sera, all'alba, che staziona davanti a Tiffany spiluccando un croissant è un unicum. Rilanciato nei decenni da un abbrivio sapiente, Warhol, e poi fissato su profumi e t-shirt di ragazze e ragazzine. La canzone "Moon River", di Henry Mancini è un altro unicum. Milioni di versioni suonate dalle grandi filarmoniche o dai pianisti di night. Ricordabile l'omaggio di Almodovar nel suo La mala educación. E un unicum è anche il testo –e il nome- di Truman Capote. E lo è il regista Edwards. Poi c'è la Pantera rosa, l'animazione, la colonna sonora, Peter Sellers e l'ispettor Clouseau. Tutte memorie trasversali. Poi c'è il record di risate in Hollywood Party. Che ha dato il là a imitatori infiniti. E poi l'ambiguità sciolta e sofisticata di Victor Victoria. E non c'è davvero bisogno di evocare memorie particolari per determinare l'attualità di quel segnale e di quel significato. Dunque Blake Edwards come artista e compagno garante di tutti noi. I registi che ho citato sopra come paradigma, e poi gli autori, di tutte le discipline, che ci stanno al fianco col loro incanto: sono tutti così importanti, ci danno indicazioni indispensabili, probabilmente ci migliorano. Ma gente come Chaplin, Wilder e come Edwards ha fatto di più. Ci ha divertito, ci ha fatto star meglio. Kubrick era un gigante dai molti codici, tutti prevalenti, (dalla fantasy al noir, all'horror, allo storico) tutti "legislatori". Ma Edwards è stato molto più divertente. Io ho sempre preferito Blake a Stanley.

   

Il regista sceneggiatore Blake Edwards muore a 88 anni.

Muore il maestro della commedia americana

giovedì 16 dicembre 2010 - Marlen Vazzoler da NEWS

Muore il maestro della commedia americana Questa mattina all'ospedale Saint John di Santa Monica è morto per complicazioni polmonari uno degli ultimi grandi di Hollywood, il regista sceneggiatore Blake Edwards autore della fortunata serie La Pantera Rosa che racconta le avventure di un imbranato detective francese, l'ispettore Clouseau, interpretato da Peter Sellers. Delle sette pellicole dirette da Edwards Uno sparo nel buio rimane uno dei miglior film della serie.
Ma Edwards ha anche diretto classici come Colazione da Tiffany interpretato da Audrey Hepburn e da George Peppard, I giorni del vino e delle rose interpretato da Jack Lemmon e Lee Remick e S.O.B. interpretato da William Holden e Julie Andrews che dimostrano la sua versatilità nei generi. Tra le commedie ricordiamo 10 interpretato da Dudley Moore e Bo Derek, Operazione sottoveste con Cary Grant e Tony Curtis e Appuntamento al buio con Kim Basinger e Bruce Willis.
Nato nel 1922 a Tulsa in Colorado, Edwards si trasferì con la famiglia a Los Angeles quando aveva tre anni. Figlio di una famiglia disfunzionale, Edwards fu cresciuto principalmente dalla madre e dal patrigno Jack McEdard, un produttore hollywoodiano. A 40 anni decise di incontrare il padre biologico, un'esperienza che lo segnò nelle sue opere successive. Descrisse infatti l'incontro come un evento interessante e allo stesso tempo spiacevole, dichiarando “Non avrei mai dovuto aprire il vaso di pandora”.
Edwards è stato sposato per 14 anni con la moglie Patricia da cui ha avuto due figli. Nel 1969 ha sposato Julie Andrews con cui ha adottato due orfane vietnamite. La Andrews e i figlia erano al capezzale del regista al momento della sua dipartita.

   

   
   
   


prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
mercoledì 26 agosto
Qua la zampa 2 - Un amico è per se...
giovedì 6 agosto
Last Christmas
Georgetown
Queen & Slim
mercoledì 5 agosto
Alice e il sindaco
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità