La ragazza ha volato

Film 2021 | Drammatico, 93 min.

Regia di Wilma Labate. Un film Da vedere 2021 con Alma Noce, Luka Zunic, Rossana Mortara, Livia Rossi, Massimo Somaglino. Genere Drammatico, - Italia, Slovenia, 2021, durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 23 giugno 2022 distribuito da Adler Entertainment. Oggi tra i film al cinema in 16 sale cinematografiche - MYmonetro 3,21 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La ragazza ha volato tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 20 giugno 2022

La vita di una ragazza viene sconvolta dall'incontro di un ragazzo in un bar.

Consigliato sì!
3,21/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,91
PUBBLICO
CONSIGLIATO SÌ
Il ritratto di un'adolescente forte e consapevole restituito dalla grande intensità di Alma Noce.
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 3 settembre 2021
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 3 settembre 2021

Nadia ha 16 anni (quasi diciassette come tiene a precisare), frequenta l'Istituto Alberghiero con buoni risultati e tende a condurre una vita solitaria. L'incontro con un ragazzo incontrato in un bar cambierà completamente la sua vita.

Mentre segue il percorso e le scelte di Nadia, chi conosce il cinema di Wilma Labate non può fare a meno di riandare con la memoria a Domenica.

Sono trascorsi esattamente vent'anni ma lo sguardo della regista è ancora, come allora, intenso e partecipe nei confronti di una figura femminile 'forte' alla cui consistenza ha contribuito la sua sensibilità, innamorata della sceneggiatura dei fratelli D'Innocenzo.

A tradurre pensieri, parole e azioni sullo schermo però è ancora lei che, ora come allora, sa come contestualizzare la storia che racconta immergendola in uno spazio preciso che ha studiato e 'sentito' prima di andare a filmarlo. Un tempo era Napoli ora è Trieste. Città carica di storia ma anche di tensioni, aperta sul mare ma anche percorsa, come altre città ma con una luce particolare, da quella che Labate definisce "l'inerzia che tanto pervade le nostre vite".

Ecco allora che Nadia, costretta sotto minaccia a un rapporto non voluto, si trova a confrontarsi con se stessa mentre chi le ha fatto violenza non prova il benché minimo senso di colpa. Le cronache ci riferiscono purtroppo con frequenza di situazioni simili che, quando divengono note, formano solo la punta di un iceberg di grandi dimensioni. Grazie all'intensità costantemente controllata (e quindi mai sopra le righe) di Alma Noce (già apprezzata in Gli anni più belli) Labate ci offre un ritratto di un'adolescente che soffre ma sa anche scegliere, superando in consapevolezza gli adulti che le dovrebbero fare da guida.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 18 giugno 2022
darkglobe

Appartamenti come microcosmi di storie omologate alla rassegnazione del vivere; incomunicabilità familiare che porta alla solitudine dei figli; ignoranza amorale che mortifica e condiziona intere esistenze. Poi però c'è la speranza del riscatto di una nuova vita. La mano dei fratelli D'Innocenzo è visibile nella negatività asfissiante che aleggia nella rappresentaz [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 settembre 2021
telor

  Alma Noce è Nadia nel film “La Ragazza ha Volato”. È una adolescente -taciturna e chiusa in sé stessa- vittima di una violenza sessuale che la lascia incinta.  In una Trieste scelta con luce grigio-autunnale e per le strade delle zone meno centrali (solo mentre è in autobus si intuisce, poiché scorre al di là del finestrino, [...] Vai alla recensione »

Frasi
Ti sei messa a dire cazzate a giro... Te la faccio pagare...
Una frase di (Luka Zunic)
dal film La ragazza ha volato - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 23 giugno 2022
Lidia Saller
Il Giornale

Il peso ed il tormento dell'adolescenza concentrati in una pellicola tutta italiana. Nadia è una sedicenne solitaria. in un bar anonimo un coetaneo la avvicina e la attrae nella «tana del lupo». Da quel momento la vita di Nadia cambierà drasticamente. La regista Wilma Labate è abilissima nel ricreare l'atmosfera cupa e soffocante della periferia ed a trasmetterne il fastidio e l'abbandono.

martedì 21 giugno 2022
Alberto Pezzotta
Film TV

La ragazza ha volato, ma non giù dal balcone, come succede al personaggio di Vilma in Favolacce. Chi si aspettava svolte narrative analoghe da una sceneggiatura di Damiano e Fabio D'Innocenzo rimane spiazzato. La diversità, poi, rispetto ai film diretti dai due fratelli, è che la protagonista assoluta è una ragazza, Nadia: una sedicenne vittima di violenza, che rimane incinta.

giovedì 28 ottobre 2021
Luca Baroncini
Gli Spietati

Cosa succede dietro alle finestre delle case altrui? Se si ama il cinema non possiamo non essere attratti da ciò che captiamo oltre il confine del visibile, dai gesti che immaginiamo, dalle parole e dai silenzi che intuiamo. Wilma Labate apre e chiude il film con una carrellata su case e condomini in quel di Trieste. Tante vite affiancate che probabilmente non si incontreranno mai, con in comune la [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 settembre 2021
Sarah Mataloni
Close-Up

Al centro dell'intreccio de La ragazza ha volato di Wilma Labate, c'è una grande solitudine. Si tratta anzitutto di una chiusura interiore della protagonista dovuta all'età e intrinsecamente connessa a una solitudine esistenziale, legata al temperamento della protagonista, Nadia (Alma Noce), che sembra distante da tutti, incapace di avere contatti profondi e poco entusiasta della vita.

martedì 14 settembre 2021
Roberto Silvestri
Film TV

Assonanze festivaliere: in tre film di Venezia 78 si ripete la scena di un simbolico e innocente volatile che si schianta suscitando la compassione di una bimba. Gli altri due sono Reflection e La santa piccola; nel film di Bispuri l'uccello è un ingombrante pavone, animale domestico di dubbia plausibilità e dunque segnale di una possibile dimensione astratta: avviene davvero, questo pranzo di famiglia [...] Vai alla recensione »

martedì 7 settembre 2021
Carlo Valeri
Sentieri Selvaggi

Cosa serve per "fare" di una ragazza una donna? Come si diventa una donna? I modi e le storie possono essere differenti, come suggerisce l'iniziale piano sequenza che segue per brevi istanti ragazze che camminano sul marciapiede o attraversano la strada, indicandoci tante vicende potenziali da filmare e raccontare. La ragazza ha volato si concentra però sul racconto di formazione più duro: quello della [...] Vai alla recensione »

domenica 5 settembre 2021
Marco Cacioppo
Cineforum

Il nuovo film di finzione di Wilma Labate dai tempi di Signorina Effe (2007) porta con sé una forza politica a suo modo dirompente, pur non essendo dichiaratamente un film politico. Ecco perché cadrebbe in errore lo spettatore che, di fronte a questo racconto di formazione ambientato tra le vie e i palazzoni popolari di una crepuscolare e opprimente periferia triestina, finisse per leggerlo come un [...] Vai alla recensione »

sabato 4 settembre 2021
Raffaele Meale
Quinlan

A distanza di quindici anni da Signorina Effe Wilma Labate torna a dirigere un lungometraggio di finzione (in questo lasso di tempo ha firmato i documentari Qualcosa di noi, Raccontare Venezia e Arrivederci Saigon), e per farlo si affida a una sceneggiatura scritta da Damiano e Fabio D'Innocenzo prima che i loro nomi divenissero tra i più citati nelle annose discussioni sul "nuovo" cinema italiano. [...] Vai alla recensione »

sabato 4 settembre 2021
Michele Anselmi
Cinemonitor.it

Michelangelo Frammartino, classe 1968, milanese di origini calabresi, gode di meritato prestigio tra i cinefili. Il suo è un cinema fatto di silenzi più che di parole, di paesaggi più che di volti, di immagini più che di drammaturgia. Non faceva film da undici anni, dai tempi di "Le quattro volte"; eccolo quindi in concorso alla Mostra veneziana con "Il buco": titolo piuttosto abusato (tra i tanti [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 settembre 2021
Valerio Sammarco
La Rivista del Cinematografo

Trieste. Nadia (Alma Noce) ha 16 anni, le "stanno sul cazzo tutti". Studia all'alberghiero, ma non ha amici. Una mattina, senza motivo, accetta di fare due passi con Brando (Luka Zunic, già visto in Non odiare), coetaneo della zona che vive alla giornata. Il ragazzo abusa di lei. E da quel momento la vita di Nadia cambierà per sempre. Wilma Labate dirige La ragazza ha volato, da un soggetto dei fratelli [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
venerdì 17 giugno 2022
 

Regia di Wilma Labate. Un film con Alma Noce, Luka Zunic, Rossana Mortara, Livia Rossi, Massimo Somaglino. Da giovedì 23 giugno al cinema. Guarda il trailer »

MOSTRA DI VENEZIA
venerdì 3 settembre 2021
Giancarlo Zappoli

Alma Noce restituisce al film un'interpretazione d'alta intensità. Presentato a Orizzonti, fino all'8 settembre in streaming su MYmovies. Vai all'articolo »

NEWS
mercoledì 31 marzo 2021
 

La storia di Nadia, un'adolescente 'scomoda' che vive a Trieste, città di confine tra tante culture, un luogo spazzato da un vento potente, in cui la protagonista cresce coltivando una solitudine da cui uscirà in modo inatteso.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati