Dream Horse

Film 2020 | Drammatico, Film per tutti 102 min.

Regia di Euros Lyn. Un film Da vedere 2020 con Toni Collette, Damian Lewis, Owen Teale, Alan David, Lynda Baron, Joanna Page. Cast completo Genere Drammatico, - Gran Bretagna, 2020, durata 102 minuti. Uscita cinema giovedì 1 luglio 2021 distribuito da Lucky Red. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,96 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Dream Horse tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Una donna cerca di entrare nel mondo delle corse di cavalli. In Italia al Box Office Dream Horse ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 15,1 mila euro e 10,5 mila euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
2,96/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,92
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Da una storia vera, una commedia popolare che elogia il gioco di squadra e la perseveranza di una donna cocciuta e sognatrice.
Recensione di Roberto Manassero
martedì 29 giugno 2021
Recensione di Roberto Manassero
martedì 29 giugno 2021

In un piccola villaggio del Galles vive la cinquantenne Jan Vokes, cassiera in un supermercato e sposata con un uomo che ama ma col quale la passione è scemata da tempo. Stanca della sua vita, Jan ritrova la vecchia passione per i cavalli e investe tutto nell'allevamento di una purosangue dalla quale generare un giovane cavallo da corsa: Dream Alliance. L'impresa è folle, ma grazie al sostegno del marito e dei concittadini, con i quali forma un'associazione per dividere le spese di gestione, Jan iscrive il cavallo al prestigioso Welsh Grand National e nonostante l'inesperienza lo porta a trionfare contro ogni pronostico.

Dalla vera storia di Jan Vokes e del suo fenomenale Dream Alliance, vincitore del Welsh National nel 2009, una commedia che racconta la classica parabola vincente dell'underdog, elogiando il gioco di squadra e la perseveranza di una donna cocciuta e sognatrice.

È difficile resistere alla contagiosa forza degli abitanti di Cefn Forest, l'ex villaggio minerario del Galles da cui provengono i protagonisti di Dream Horse, capaci di passare dalla desolazione della brughiera al verde smagliante e aristocratico degli ippodromi. Il film di Euros Lyn, anonimo e professionale regista di lavori televisivi (Queste oscure materie, Daredevil, Black Mirror, Sherlock, Doctor Who), non ha altre qualità che non siano la simpatia dei suoi personaggi e la professionalità dei suoi interpreti, a cominciare dalla trascinante Toni Collette, dimessa eppure elegante, spaesata e incredibilmente sicura di sé.

Senza cercare particolari qualità al film, o al contrario senza soffermarsi sulla sua prevedibilità (non tanto della vicenda, che è reale, ma del mondo in cui è messa in scena), Dream Horse è un esempio di cinema medio e popolare come gli inglese sanno ancora fare, celebrazione del popolo inteso come comunità di persone e intenti.

Per il pubblico italiano ci sarà come al solito il limite del doppiaggio, dal momento che è soprattutto attraverso la parlata di Jan e compari - rozza e marcata rispetto a quella più elegante degli abituali e nobili frequentatori del Welsh National - che emergono l'alterità e l'unicità esaltate dal film. Campagnoli, estroversi, rozzi e casinisti, i proprietari di Dream Alliance partecipano a una festa alla quale non sono stati invitati, finendo però per diventarne i padroni. Lo sport dei re, come viene definita l'equitazione, è praticato per una volta dalla gente comune, nel nome di quell'unione sindacale che proprio nelle miniere del Galles venne sconfitta dalle politiche della Thatcher e dalle regole del neoliberismo.

All'insegna del cosiddetto "hwyl", parola gallese che indica "motivazione ed energia", l'inesperta e inadeguata Jan Vokes ribalta il proprio destino e regala gioia e soldi alla sua terra (la didascalia finale informa che Dream Alliace ha vinto in totale 137.000£, con un guadagno di 1430$ per ogni membro dell'associazione).

La costruzione del film, che dalle iniziali difficoltà del cavallo arriva alla vittoria finale nel Welsh National, sotto gli occhi di nobili proprietari di purosangue che si arrendono allo strapotere del cavallo venuto dal nulla, si concentra sulle dinamiche esistenziali dei personaggi (oltre a Jan e al marito, anche il composto Howard interpretato da Damian Lewis, anch'egli deluso dalla vita e in crisi con la moglie), lasciando in disparte il versante sportivo della vicenda, nonostante il montaggio efficace delle sequenza di corsa.

Dream Horse non è un film sull'equitazione e sulla cura dei purosangue (sull'argomento rimandiamo al bellissimo romanzo "Lo sport dei re" di C.E. Morgan), ma una classica storia di riscatto che mette in parallelo la competizione sportiva e la realizzazione esistenziale, trovando nel cavallo sfavorito e vincente il riflesso dei suoi padroni, ciascuno coi propri desideri frustrati.

Le inquadrature più frequenti del film sono non a caso quelle che mostrano i volti di Jan, del marito, di Howard e dei loro variopinti colleghi in trepidante sospensione di fronte alle galoppate di Dream Alliance, seguite poi dalle esplosioni di gioia: una sorta di anthem cinema, insomma, di cinema all'insegno dell'inno, come suggerito in fondo anche dalle canzoni cantate a squarciagola nel corso del film, da "A Design for Life" dei Maniac Street Preachers alla popolare "Cwm Rhondda", fino a Delilah dei Queen, eseguita (in playback) dal cast sui titoli di coda.

Sei d'accordo con Roberto Manassero?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 1 luglio 2021
Simone Emiliani
Sentieri Selvaggi

Ci sono storie normali che al cinema diventano eccezionali. E ci sono storie eccezionali che diventano normali, anzi moscie. La vicenda realmente accaduta di Dream Alliance, il purosangue allevato in un paesino di minatori del Galles che, contro ogni previsione, è entrato nella leggenda nel 2009 vincendo il Welsh National nella gara a ostacoli dopo che ha rischiato la carriera e la vita in seguito [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 luglio 2021
Alice Sforza
Il Giornale

In fondo il cinema è il luogo che celebra i sogni. Come quello, vero, realizzato da Jan, una caparbia barista gallese la quale, stanca della sua vita misera, aveva coinvolto marito e concittadini, investendo in un cavallo da corsa. E Dream Alliance, pur tra mille traversie, li ha ripagati al punto che questo film ne celebra le gesta. Preparate i fazzoletti, perché qualche lacrima cadrà inevitabilmente. [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 luglio 2021
Alessandra Levantesi
La Stampa

Alla base di Dream Horse c' è un documentario della britannica Louise Osmond. Molto apprezzato al Sundance nel 2015, il film racconta la storia vera di un gruppo di paesani del Galles del Sud che unisce gli sforzi per allevare un cavallo da corsa. Aggiungiamo che la Osmond ha anche realizzato un film su Ken Loach, il poeta della classe lavoratrice, e avremo il quadro completo degli elementi ispiratori [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 giugno 2021
Roberto Baldassarre
Cineclandestino

Un film di uomini, cavalli, corse ippiche... giustamente la mente del cinefilo italiano galoppa spedita a Febbre da cavallo (1976) di Steno e anche a Febbre da cavallo - La mandrakata (2002) di Carlo Vanzina, ma questi due cult italiani c'entrano come la biada a merenda, almeno per quanto riguarda la trattazione dell'argomento e i toni narrativi. Dream Horse (2020) di Euros Lyn è palesemente un altro [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 giugno 2021
Giulia Diamante Genovese
Close-up

Un battito. Il rumore incalzante di duri zoccoli equini sul selciato e i titoli di testa sullo sfondo. Dream Horse - diretto dal gallese Euros Lyn (Doctor Who) - c'introduce così nella vicenda di una donna e del suo cavallo da sogno. Siamo in Galles, Jan Vokes vive col marito in un paese di campagna e ama, smodatamente, gli animali. In una casa somigliante a una piccola fattoria, gode della compagnia [...] Vai alla recensione »

domenica 27 giugno 2021
Ada Guglielmino
NonSoloCinema

Basata su una incredibile storia vera, Dream Horse è una commedia sui sogni che si avverano, sulla tenacia e sulla determinazione che superano ogni difficoltà, ma è anche un film che usa il sorriso per raccontare quanto continio l'amicizia e la solidarietà in piccole comunità in crisi economica. Jan Vokes (Toni Collette) si alza ogni mattina per raggiungere il supermercato di quello che era un tempo [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
mercoledì 16 giugno 2021
 

Regia di Euros Lyn. Un film con Toni Collette, Damian Lewis, Joanna Page, Nicholas Farrell, Peter Davison. Da giovedì 1 luglio al cinema. Guarda il trailer »

TRAILER
giovedì 20 febbraio 2020
 

Regia di Euros Lyn. Un film con Toni Collette, Damian Lewis, Joanna Page, Nicholas Farrell, Peter Davison. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati