The Vigil

Film 2019 | Horror, +13 89 min.

Anno2019
GenereHorror,
ProduzioneUSA
Durata89 minuti
Al cinema107 sale cinematografiche
Regia diKeith Thomas
AttoriDave Davis, Menashe Lustig, Malky Goldman, Lynn Cohen, Fred Melamed, Nati Rabinowitz .
Uscitagiovedì 10 settembre 2020
DistribuzioneBim Distribuzione
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,50 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Keith Thomas. Un film con Dave Davis, Menashe Lustig, Malky Goldman, Lynn Cohen, Fred Melamed, Nati Rabinowitz. Genere Horror, - USA, 2019, durata 89 minuti. Uscita cinema giovedì 10 settembre 2020 distribuito da Bim Distribuzione. Oggi tra i film al cinema in 107 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,50 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Vigil tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un uomo che fornisce la sorveglianza notturna alla sua comunità ebraica ortodossa si trova di fronte a un'entità malvagia. The Vigil è 10° in classifica al Box Office. lunedì 21 settembre ha incassato € 5.838,00 e registrato 1.001 presenze.

Consigliato nì!
2,50/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 1,50
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un horror avvincente e dalle sottili qualità allucinatorie, fortemente ancorato a un preciso background etnico-religioso.
Recensione di Rudy Salvagnini
venerdì 28 agosto 2020
Recensione di Rudy Salvagnini
venerdì 28 agosto 2020

Yakov ha bisogno di soldi, un colloquio di lavoro gli è appena andato male, perciò accetta l'offerta del rabbino Shulem, esponente della comunità ebraica da cui si è staccato non senza problemi. Shulem gli garantisce 400 dollari per svolgere la funzione di shomer per un uomo, Ruben Litvak, appena deceduto. Lo shomer è colui che veglia il morto per la notte confortando la sua anima con le preghiere. Lo shomer che aveva iniziato la nottata se n'è andato di corsa per la paura, ma Yakov non è preoccupato: ha già svolto altre volte quel compito. Nella casa, oltre al defunto, c'è solo la vedova, che soffre di Alzheimer. La vedova va a dormire e Yakov resta solo con il cadavere. Ben presto strane cose cominciano ad accadere.

La situazione di partenza è inquietante e particolare, pur se vengono in mente circostanze in parte analoghe a partire da quella classica descritta nel famoso racconto di Ambrose Bierce, 'Veglia al morto'.

Le caratteristiche etnico-religiose ben descritte colorano però la storia in modo autentico e originale dandole maggiore profondità e fascino. La gestione dello scarno racconto è abile e riesce a generare un'apprezzabile tensione, seguendo i patemi e le preoccupazioni del protagonista che cerca di ottemperare al proprio compito tentando nel contempo di trattare con i propri fantasmi interiori che minano la sua sicurezza anche nei rapporti con l'altro sesso. La figura del protagonista, su cui poggia tutto il film, è ben tratteggiata psicologicamente, anche se i flashback che illustrano il trauma da cui derivano il dolore e il senso di colpa che lo accompagnano implacabili sono forse un po' troppo didascalici e programmatici e potevano essere esposti in modo meno forzato e banale.

Metafora del dolore e dei sensi di colpa che inseguono per sempre chi ne è vittima, la figura spettrale si manifesta come un essere con la testa rivolta all'indietro, ha lo spessore e la forza delle cose antiche e rappresenta un'icona sfuggente e inquietante che ben si inserisce nell'ambito di un film di sottili qualità allucinatorie. Ci sono analogie con It Follows per la persistenza ineluttabile dello spirito demoniaco che si attacca alla propria vittima, ma ci sono anche notevoli differenze - sia nel tratteggio psicologico sia soprattutto nella tematica di fondo - che evitano derive meramente imitative.

Girato quasi tutto all'interno di una casa cupa e oscura, il film sviluppa una notevole atmosfera opprimente e claustrofobica e genera un clima di tenebrosa incertezza fino a un finale ben articolato e non banale, con una punta di redenzione e una di cattiveria.

Molto buona la prova di Dave Davis, che riesce a dare naturalezza e credibilità al tormentato protagonista, ma a rubare la scena, le poche volte in cui compare, è la bravissima Lynn Cohen, morta questo febbraio a 86 anni, inquietante e perfetta nei panni della vedova. Positivo esordio nella regia di un lungometraggio per Keith Thomas, autore anche della sceneggiatura. Notevole per strisciante potenza evocativa la colonna sonora di Michael Yezerski.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
Frasi
Sarà lui lo shomer stanotte...
Una frase di Reb Shulem (Menashe Lustig)
dal film The Vigil - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
sabato 12 settembre 2020
Paolo Zelati
La Voce di Mantova

La tradizione ebraica è ricca di elementi soprannaturali usati principalmente per scopi didattico/metaforici ma, a livello cinematografico, non esistono tanti esempi di horror ebraici. Jason Blum ha voluto colmare questa lacuna distribuendo "The Vigil" di Keith Thomas (anche sceneggiatore) il quale sintetizza così il suo intento: «Volevo fare il mio "Esorcista" ma con il giudaismo».

mercoledì 9 settembre 2020
Pier Maria Bocchi
Film TV

Nella cultura ebraica lo shomer è il guardiano dei defunti che durante la veglia del caro estinto ha il compito di proteggere l'anima dagli interventi maligni. Solitamente si tratta di parenti o di amici, ma c'è chi lo fa a pagamento. Il protagonista di questo horror, tutto in una notte e (quasi) tutto tra quattro mura, è uno squattrinato in crisi religiosa e in credito di un'elaborazione del lutto. [...] Vai alla recensione »

giovedì 10 settembre 2020
Alice Sforza
Il Giornale

Yakov è a corto di soldi. Decide, così, di fare, per una notte, lo shomer, ovvero vegliare un morto per confortare la sua anima. Rimasto solo con il cadavere, mentre la vedova dorme al piano di sopra, il giovane è vittima di strani fenomeni. Il film esaurisce quasi subito la sua interessante idea di base servendo il solito mix di (poco riusciti) jump scare, inframmezzati da didascalici flashback, fin [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
lunedì 24 agosto 2020
 

Regia di Keith Thomas. Un film con Dave Davis, Menashe Lustig, Malky Goldman, Lynn Cohen, Fred Melamed. Da giovedì 10 settembre al cinema. Guarda il trailer »

NEWS
venerdì 7 agosto 2020
 

Un uomo che fornisce la sorveglianza notturna alla sua comunità ebraica ortodossa si trova di fronte a un'entità malvagia. Vai all'articolo »

SHOWTIME
    Oggi distribuito in 107 sale cinematografiche
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati