Il colpo del cane

Film 2019 | Commedia +13 93 min.

Regia di Fulvio Risuleo. Un film con Edoardo Pesce, Silvia D'Amico, Daphne Scoccia, Sabrina Marchetta, Vittorio Viviani. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2019, durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 19 settembre 2019 distribuito da Vision Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,85 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il colpo del cane tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un bulldog francese viene rubato. La coppia di proprietari cercherà di capire il complicato mistero. In Italia al Box Office Il colpo del cane ha incassato 34,7 mila euro .

Consigliato sì!
2,85/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,69
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Una commedia dal passo indie, che si prende la libertà di osare e racconta il malessere di una generazione precaria.
Recensione di Ilaria Ravarino
mercoledì 18 settembre 2019
Recensione di Ilaria Ravarino
mercoledì 18 settembre 2019

Rana e Marti, due ragazze spiantate, trovano lavoro come dog sitter per conto di un'anziana signora, che ha bisogno di qualcuno che si prenda cura, nel weekend, del suo bulldog francese Ugo. Ma mentre Marti è al parco con il cane, uno strano veterinario, il dottor Mopsi, le si avvicina proponendole un affare: far accoppiare Ugo con la sua cagnolina della stessa razza. Dopo un iniziale tentennamento, le ragazze accettano. Ma forse, si renderanno presto conto, non è stata una buona idea.

Un branco di pecore, dei pappagalli e un bulldog francese al centro di una storiaccia di truffe finite male e di ordinario malessere quotidiano.

È sincera fino in fondo la vicenda raccontata, con un piglio tra il nonsense e il visionario, da Fulvio Risuleo nel suo secondo lungometraggio da regista - dopo Guarda in alto e la serie interattiva Il caso Ziggurat.

A dispetto della giovane età (29 anni) il regista romano mostra di avere un solido controllo degli attori, dal protagonista Edoardo Pesce, sdrammatizzato nella sua brutale fisicità dal look metallaro e il vissuto romantico da loser metropolitano, alle coprotagoniste Silvia D'Amico e Daphne Scoccia, rivelazione del film per la sua genuina, ferale selvaticità. È proprio l'interazione fra questi tre attori, incastrati in una trama a scatole cinesi, a costituire la parte più riuscita di un film che spesso sbanda, ma che tiene incollati allo schermo grazie ai magnifici caratteri di tre perdenti solo apparentemente sulle parti opposte della barricata: Rana e Marti le precarie truffate e il miserabile truffatore Mopsi, vittime e carnefici in un mondo in cui tutti - aristocratici, imprenditori, radical chic - sembrano chiusi ciascuno nella propria, esclusiva bolla di egoismo.

Ed è forse proprio nelle sbandate e nelle incursioni fuori pista di un film imperfetto - trama sbilanciata, a volte stiracchiata, come se la durata prevista del film fosse stata un'altra - che si nasconde la ricchezza di un'opera seconda che si prende la libertà di osare, e raccontare con uno stile molto personale una storia di ultimi. Una storia che in altre mani, più tradizionaliste o meno audaci, sarebbe potuta scadere nella macchietta, nel grottesco o nel dramma.

La scelta di Risuleo, quella narrativa di spezzare l'azione in due tronconi, e quella visiva di un realismo animal-magico - non è un caso se il regista è anche fumettista, con una graphic novel, Sniff, di prossima uscita - funziona e convince, trascinando lo spettatore nelle vite di personaggi cui finisce per affezionarsi nonostante difetti e tare a volte imperdonabili.

Eccellente la scelta delle location - la maestosa decadenza di Colle Oppio e i prati tra Trullo e Magliana già visti in Uccellacci e uccellini - mai banale il commento musicale, capace di alleggerire i toni del film quando la commedia si mescola, diretta verso l'epilogo, con il dramma.

Sei d'accordo con Ilaria Ravarino?
Frasi
Ma sai che mi sa che oggi è il tuo giorno fortunato?
Orazio / Dottor Mopsi (Edoardo Pesce)
dal film Il colpo del cane - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
sabato 21 settembre 2019
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Ogni tanto qualcuno ci prova, a fare un film. Per "film" intendiamo qualcosa di non finalizzato soltanto all'esibizione del proprio narcisismo. Qualcosa che potrebbe interessare gli spettatori, giustificando l'obolo richiesto. Qualcosa magari non travolgente, magari non imperdibile, ma sufficiente da poter dire agli amici: "l'altra sera ho visto un film italiano, non era male".

sabato 21 settembre 2019
Alberto Pesce
Giornale di Brescia

Un tempo, nel gioco dei dadi, per tre volte vedere il numero uno, era «il colpo del cane», l'estremo della sfortuna. Come nel secondo lungo fiction di Fulvio Risuleo, tale capita ad una spiantata ragazza, Marti. Da una ricca signora della borghesia romana, anche per tirchia paghetta solo dopo qualche tentennamento e con complice compagnia dell'amica Rana, aveva accettato di fare nei weekend da dog-sitter [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 settembre 2019
Sergio Sozzo
Sentieri Selvaggi

Fulvio Risuleo continua a voler reinventare le traiettorie della rappresentazione e della narrazione di Roma: se in Guarda in Alto il movimento era ascensionale, stavolta Il colpo del cane è in grado di slittare impercettibilmente e senza soluzione di continuità tra l'Esquilino, Piazza Vittorio, Colle Oppio (sempre più centro del racconto alternativo della Capitale) e una periferia di discariche di [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 settembre 2019
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Parte male la prima giornata di lavoro di Rana (Silvia D'Amico), come dogsitter. Il fantomatico veterinario Dr. Mopsi (Edoardo Pesce), infatti, la truffa, sottraendole un bulldog francese in affido. Con l'aiuto della compagna Marti (Daphne Scoccia), Rana si metterà alla ricerca del cane rapito. L'inizio ti fa pensare all'ennesima bischerata italiana senza sostanza.

mercoledì 18 settembre 2019
Andrea Giovalè
La Rivista del Cinematografo

Immediata l'associazione di questo colpo del cane a Uno studio in rosso, libro d'esordio della 'serie' di Sherlock Holmes (lo stesso regista la dichiara in sede di presentazione). Non tanto per argomento o genere, che scimmiotta giallo e thriller ma trova la sua vera natura nella parabola sociale e urbana di una Roma periferica, variopinta e intrisa di fatiche e dolori quotidiani.

mercoledì 18 settembre 2019
Raffaele Meale
Quinlan

Al loro primo giorno da dogsitter, Rana e Marti subiscono il furto del bulldog francese che gli era stato affidato da una ricca signora. Decidono di mettersi all'inseguimento del ladro, un sedicente veterinario che sostiene di chiamarsi Dr. Mopsi. Sarà necessario riavvolgere il nastro per scoprire il mistero che si nasconde dietro questo improbabile colpo.

mercoledì 18 settembre 2019
Lea Pedri Stocco
Filmidee

Il secondo lungometraggio di Fulvio Risuleo parte da una vicenda bizzarra che pone al centro Ugo, l'elegante bulldog francese di una ricca signora, e si dirama poi attraverso diversi punti di vista: quello di Rana e Marti, due giovani ragazze pronte ogni volta a reinventarsi per riuscire a pagare l'affitto mensile, e quello di Orazio, che a un primo sguardo sembra presentarsi come l'antagonista della [...] Vai alla recensione »

martedì 17 settembre 2019
Roberto Manassero
Film TV

Chacun cherche son chat diceva con un gioco di parole tutto francese il titolo di un film di Cédric Klapisch. E ciascuno ora cerca pure il suo cane, in questa commedia di Fulvio Risuleo (al secondo lungo dopo Guarda in alto e un paio di corti premiati alla Cinéfondation e alla Semaine de la critique di Cannes) che racconta il furto di un bulldog francese blu da parte di un sedicente veterinario (Edoardo [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
venerdì 23 agosto 2019
 

Regia di Fulvio Risuleo. Un film con Edoardo Pesce, Silvia D'Amico, Daphne Scoccia, Silvana Bosi, Anna Bonaiuto. Da giovedì 19 settembre al cinema. Guarda il trailer »

POSTER
venerdì 2 agosto 2019
 

Al loro primo giorno da dogsitter, Rana e Marti subiscono il furto del bulldog francese che gli era stato affidato da una ricca signora. Decidono di mettersi all'inseguimento del ladro, un sedicente veterinario che sostiene di chiamarsi Dr Mopsi.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati