Uccellacci e uccellini

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Uccellacci e uccellini   Dvd Uccellacci e uccellini   Blu-Ray Uccellacci e uccellini  
Un film di Pier Paolo Pasolini. Con Femi Benussi, Totò, Ninetto Davoli, Umberto Bevilacqua, Alfredo Leggi.
continua»
Fantastico, b/n durata 88 min. - Italia 1966. MYMONETRO Uccellacci e uccellini * * * * - valutazione media: 4,23 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
4,23/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
Femi Benussi
Femi Benussi (72 anni) 4 Marzo 1945 Interpreta Luna, la prostituta
Totò
Totò 15 Febbraio 1898 Interpreta Totò Innocenti; Frate Ciccillo
Ninetto Davoli
Ninetto Davoli (69 anni) 11 Ottobre 1948 Interpreta Ninetto Innocenti; frate Ninetto
Umberto Bevilacqua
Umberto Bevilacqua   Interpreta Uno zoticone medioevale
Alfredo Leggi Cesare Gelli
Come in tutte le favole, non c'è una storia ben definita in questo film: il pretesto narrativo è dato dalle considerazioni filosofiche (in chiave marx...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Capolavoro allegorico di Pasolini, una favola filosofica in chiave marxista
    * * * - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING
Locandina Uccellacci e uccellini

Come in tutte le favole, non c'è una storia ben definita in questo film: il pretesto narrativo è dato dalle considerazioni filosofiche (in chiave marxista) di un vecchio corvo che si rivolge a due uomini, padre (Totò) e figlio (Davoli). Il corvo sembra convincere il suo limitato pubblico con la saggezza delle sue parole, ma appena si presenta il problema della fame, gli "irragionevoli" umani gli tirano il collo e se lo mangiano. L'allegoria è chiara; il film una tardiva possibilità che Pasolini offrì al grandissimo Totò.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
UCCELLACCI E UCCELLINI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Premi e nomination Uccellacci e uccellini

premi
nomination
Nastri d'Argento
2
2
Festival di Cannes
1
0
* * * * *

Il più bel film di pasolini

mercoledì 9 febbraio 2005 di Alain

Totò e Ninetto Davoli durante un cammino attraverso dei surreali periferici sobborghi romani fanno l'incontro di un intrapendente corvo, che si propone loro come compagno di viaggio. Il volatile,che si fa portavoce delle istanze tipiche della filosofia marxista,quasi ad incarnare un intellettuale comunista alle prese con il disagio connaturato alle vicende della contamporanea società italiana , racconta ai suoi ascoltatori una novella su due frati francescani. Si apre una sorta di racconto  continua »

* * * * *

Una grande metafora

martedì 6 aprile 2010 di Inertiatic

Pasolini realizza un viaggio senza meta durante il quale Totò e Ninetto Davoli si trovano in grottesche situazioni create per richiamare, nel loro piccolo, l'attenzione su temi contemporanei. Non lo fa in modo velato, il corvo è lì proprio per spiegarci tutto, e come dice l'animale stesso: "riferimenti a fatti o persone reali non sono affatto casuali". Ci sono gli uccellacci e gli uccellini, è una metafora della vita e di una situazione umana che non continua »

* * * * -

Il corvo marxista

mercoledì 23 agosto 2006 di raf

un grande ppp ci racconta la crisi dell'intelletttuale nell'italia degli anni 60, affidando il proprio messaggio ad un corvo che incontra di roma un padre e un figlio in giro per le borgate alla periferia di roma. racconta loro favole, esprime i suoi dubbi sull'ideologia marxista-leninista in cui aveva sempre creduto. simbolo di un mnodo di pensare scomodo per la moralista italia dell'epoca finirà mangiato dai due protagonisti (ninetto davoili e un grandissimo totò). belli i titoli di testa e di continua »

* * * * *

Il corvo di pasolini

martedì 26 ottobre 2010 di Andrea b

Padre e figlio viaggiano in giro per il mondo con un corvo parlante che li fa la predica durante tutto il tragitto sino a che,stancatisi,lo mangiano.Uno dei film più ricchi di riflessioni di Pasolini dove spicca la figura del corvo che fa la morale non solo ai protagonisti ma anche alla società del '60.Sono affrontati tutti i temi più controversi dell' epoca:crisi del marxismo, della religione e di un destino proletario incerto.Eccellenti le interpretazioni di Totò continua »

Ninetto Davoli e Totò
A papà, a me me sa che la vita nun è niente.
Be', certo, la morte è tanta. Quando uno è morto, tutto quello che doveva fare l'ha bell'e fatto.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Ninetto Davoli e Totò
A papà, a me me sa che la vita nun è niente.
Be', certo, la morte è tanta. Quando uno è morto, tutto quello che doveva fare l'ha bell'e fatto.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Il corvo
Il mio paese si chiama Ideologia, io vengo dalla capitale, la città del futuro, abita a via Karl Marx 70 volte 7.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Uccellacci e uccellini

Uscita in DVD

Disponibile on line da lunedì 10 giugno 2013

Cover Dvd Uccellacci e uccellini A partire da lunedì 10 giugno 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini con Femi Benussi, Totò, Ninetto Davoli, Umberto Bevilacqua. Distribuito da Warner Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 1.0 - mono. Su internet Uccellacci e uccellini (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 6,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 3,00 €
Aquista on line il dvd del film Uccellacci e uccellini

SOUNDTRACK | Uccellacci e uccellini

La colonna sonora del film

Disponibile on line da lunedì 11 gennaio 2016

Cover CD Uccellacci e uccellini A partire da lunedì 11 gennaio 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Uccellacci e uccellini del regista. Pier Paolo Pasolini Distribuita da BTF, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Italiano, e Pop e Rock Italiano. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

di Gian Piero dell'Acqua

Padre e figlio camminano in una Italia immaginaria e insieme estrema mente realistica. Incontrano un Corvo parlante che cerca di spiegare loro la vita secondo filosofia e razionalismo, ma anche narrando storie esemplari (come quella dei frati del Duecento). Infine, i due capitano a Roma, mescolandosi per un tratto con la folla che partecipa ai funerali di Palmiro Togliatti. Riprendono poi la strada, fanno l’amore con una giovane e fresca prostituta, e, sentendo i morsi dell’appetito, tirano il collo al Corvo, stanchi di tante chiacchiere, e se lo mangiano. »

di Edoardo Bruno

La costruzione di un’opera-apologo come Uccellacci uccellini porta alle estreme conseguenze la necessità dì quella chiarezza espressiva per cui i simboli debbono raggiungere, anche nella loro ipotesi di ambiguità, una dimensione – oggettiva o soggettiva – sempre significante. La forma prescelta porta avanti il discorso della tendenziale popolarità per cui l’opera filmica deve avere suggerito riflessioni, mediazioni, contenuti intellegibili. È una estensione dell’opera-saggio, del film cioè che al di fuori dagli schermi narrativi (o prevalentemente narrativi) propone piccole o grandi moralità, definisce lo sgomento di una generazione, annota, come nelle pagine diaristiche, quanto giorno dopo giorno si addensa nella nostra esperienza di uomini vivi, impiegati a cercare una dimensione razionale (anche istintivamente razionale), nei riordinare i fatti di cui siamo, in un modo o in un altro, testimoni. »

di Georges Sadoul

Padre e figlio (Totò e Ninetto Davoli.) incontrano un Corvo filosofeggiante che farà la strada con loro e che spiega la vita secondo la sua ideologia (in crisi), raccontando apologhi (uno su un francescano del duecento che predica agli uccelli e converte sia i falchi sia i passeri, ma a parte, i falchi continuano a mangiare i passeri). Finiscono ai funerali di Togliatti, fanno l'amore con una bella prostituta, vengono picchiati dai padroni e picchiano i dipendenti, e infine tirano il collo al Corvo, affamati e stufi di chiacchiere. »

di Alberto Anile

Antonio de Curtis e Pier Paolo Pasolini: è possibile immaginare due cineasti tanto diversi? Il primo è un comico, scatena la sua fantasia in piena libertà; il secondo è un intellettuale, la sua vita, le sue poesie, i suoi film sono atti politici. Il principe è un conservatore di spiccate simpatie monarchiche, il regista un uomo di sinistra pronto al duello dialettico con chiunque, anche con il partito di riferimento; l'arte di Totò si muove nel solco di una tradizione culturale, quella di PPP è spesso violenta opera di sperimentazione. »

Uccellacci e uccellini | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | alain
  2° | andrea b
  3° | inertiatic
  4° | raf
  5° | reservoir dogs
  6° | great steven
Rassegna stampa
Gian Piero dell'Acqua
Rassegna stampa
Alberto Anile
Nastri d'Argento (4)
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità