Effetto Domino

Film 2019 | Drammatico +13 104 min.

Anno2019
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata104 minuti
Al cinema6 sale cinematografiche
Regia diAlessandro Rossetto
AttoriDiego Ribon, Mirko Artuso, Nicoletta Maragno, Maria Roveran, Roberta Da Soller Shi Yang, Olivier Rabourdin, Marco Paolini, Lucia Mascino, Andrew Ng.
Uscitamartedì 3 settembre 2019
TagDa vedere 2019
DistribuzioneParthénos
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,91 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Alessandro Rossetto. Un film Da vedere 2019 con Diego Ribon, Mirko Artuso, Nicoletta Maragno, Maria Roveran, Roberta Da Soller. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2019, durata 104 minuti. Uscita cinema martedì 3 settembre 2019 distribuito da Parthénos. Oggi tra i film al cinema in 6 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,91 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi




oppure

Un gruppo di uomini dà vita ad un ambizioso progetto edilizio non tenendo conto delle conseguenze. In Italia al Box Office Effetto Domino ha incassato 30,1 mila euro .

Consigliato sì!
2,91/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,81
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Una storia dura che mette a nudo, non senza sarcasmo, l'incapacità degli uomini di affrontare la morte.
Recensione di Paola Casella
lunedì 2 settembre 2019
Recensione di Paola Casella
lunedì 2 settembre 2019

Nordest italiano, una località termale che ha visto decine di alberghi cadere vittime della crisi. Gianni Colombo, geometra specializzato nel mercato immobiliare che da mesi non conclude un affare, ha un'idea: rilevare venti hotel in disuso e trasformarli in residenze di lusso per pensionati facoltosi desiderosi di trascorrere la terza età in un "paradiso senza Dio". Colombo coinvolge nell'impresa Franco Rampazzo, un ex muratore che, grazie al lavoro di una vita, ha procurato una tranquilla esistenza borghese alla moglie e alle due figlie. Rampazzo, che ha una pala e un piccone tatuati sul braccio, vuole solo "tornare a costruire": restando a braccia incrociate si era chiuso in se stesso e aveva rischiato di perdersi. Colombo e Rampazzo si sentono due bucanieri alla conquista del riscatto loro negato dal crollo economico. E il loro piano di riscossa è quello di un'intera nazione.

Liberamente ispirato al romanzo omonimo di Romolo Bugaro, Effetto domino è il secondo lungometraggio di finzione del documentarista Alessandro Rossetto dopo Piccola patria e racconta nel dettaglio una realtà ampiamente documentata dalle cronache e la corsa a creare qualcosa di falso pensando di ottenere guadagni veri.

Il racconto, sceneggiato insieme a Caterina Serra, sta fra il saggio di antropologia, l'osservazione entomologica e la messa a nudo della dimensione grottesca, "sorrentiniana", del potere e dell'umiliazione cui si espone chi il potere non ce l'ha. Effetto domino affronta di petto alcuni "elefanti in salotto" della contemporaneità: l'invecchiamento progressivo dei Paesi occidentali e la conseguente nascita del "business della vecchiaia"; il crollo dell'edilizia, settore trainante dell'economia e in alcune zone attività primaria; la globalizzazione come epitome dell'etica (si fa per dire) del cane mangia cane, secondo una piramide di sopraffazione in cui ognuno si scopre contemporaneamente vittima e carnefice.

La vicenda narrata è una via crucis in sei stazioni, con il commento algido e talvolta sarcastico della voce fuori campo di Paolo Pierobon, che sottolinea in maniera "scientifica" le dinamiche fra gli esseri (sempre meno umani) in scena, attingendo anche ad alcuni passi firmati da Jonathan Franzen. La storia è durissima e dolorosa, non solo perché ne riconosciamo i contorni, ma anche perché è raccontata come un lento scollinamento verso gli inferi attraverso atmosfere rarefatte e ambienti lunari: il disfacimento dei luoghi e dei convincimenti morali, la scomparsa dei punti di riferimento, il ruolo che ognuno gioca nel creare quell'effetto domino che fa crollare impalcature costruite da persone la cui soddisfazione più profonda sarebbe quella di "far nascere le cose". In assoluto il tema più rilevante è l'incapacità degli uomini di affrontare la morte: anziani che credono di poter vivere per sempre, cinquantenni che contemplano con orrore la propria caducità, giovani che ostentano il loro sentirsi invincibili.

Rossetto ha una mano registica felice, coadiuvata dalla direzione della fotografia di Daniel Mazza e dal montaggio esperto di Jacopo Quadri. Gli attori protagonisti hanno facce familiari ma non sovrautilizzate dal cinema: Diego Ribon è un Serge Reggiani contemporaneo, Mirko Artuso un Gastone Moschin per il Ventunesimo secolo, Shi Yang Shi (anche consulente alla sceneggiatura per la parte cinese) un credibile falco della finanza non del tutto privo di coscienza. E gli intensi volti di Nicoletta Maragno, Maria Roveran e Roberta Da Soller servono a ricordare che la concretezza e il buon senso, nei momenti difficili, sono soprattutto appannaggio femminile. Particolarmente ispirato l'utilizzo delle musiche di Vivaldi, a commento e talvolta a contrasto.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Un complicato progetto.
a cura della redazione
giovedì 25 luglio 2019

In una cittadina termale del nord est italiano, un impresario edile e il suo sodale geometra danno vita a un progetto ambizioso: convertire grandi alberghi abbandonati in residenze di lusso per pensionati facoltosi di ogni parte del mondo. È il business della vecchiaia che qualcuno, più potente e visionario di questi piccoli imprenditori, fa suo qui e dall'altra parte del pianeta, giocando ad allungare la vita umana all'infinito. L'improvviso venir meno del sostegno finanziario delle banche al progetto, scatena un effetto domino nel destino di chi sperava solo di arricchirsi, ignaro di quel piano più alto e lontano di chi vede ormai il profitto venire da corpi che non muoiono mai.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 12 settembre 2019
Cristina Piccino
Il Manifesto

Sembra che il domino sia stato inventato in Cina, poi esportato a Venezia da lì si sia poi diffuso nel resto dell'Europa. C'entra qualcosa la storia di questo antico gioco da tavolo conosciuto in più varianti col nuovo film di Alessandro Rossetto, in sala dopo la presentazione alla Mostra di Venezia nella sezione Sconfini, riferimento esplicito nel titolo a parte? Effetto domino, appunto, per dire [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 settembre 2019
Gianni Canova
We Love Cinema

Edifici fatiscenti. Muri scrostati. Calcinacci sui pavimenti. Una piscina semivuota, con solo un filo di acqua stagnante sul fondo. Un salone delle feste coperto di graffiti. Rampicanti e infestanti che scardinano gli infissi e si infilano nelle crepe sui muri. Una sensazione generale di desolazione e di abbandono. È su queste immagini di degrado edilizio (e civile.

giovedì 5 settembre 2019
Alice Sforza
Il Giornale

Un impresario edile e il suo geometra decidono di trasformare alberghi dismessi in residenze di lusso per anziani facoltosi. Il problema nasce quando la banca fa venir meno il suo sostegno finanziario. Non solo l'impresario edile, ma anche tutte quelle società che avevano iniziato a lavorare per lui, si ritrovano con buchi economici gravi. Interessante ricostruzione, ben diretta da Rossetto, che chiarisce [...] Vai alla recensione »

martedì 3 settembre 2019
Andrea Giovalè
La Rivista del Cinematografo

Torna alla fiction, dopo Piccola Patria (2013), il documentarista Alessandro Rossetto, ma si porta dietro la sua cifra stilistica originaria. Si vede l'influenza del documentario nelle inquadrature panoramiche, nella lentezza del movimento di macchina, o nella sua assenza, nei tempi e negli stacchi. Si vede persino nell'occhio per il frequente primo piano, elemento grammaticale fondamentale del cinema. Il [...] Vai alla recensione »

martedì 3 settembre 2019
Alberto Pezzotta
Film TV

Il geometra Colombo e l'ex muratore Rampazzo sognano di costruire: è il loro modo di lasciare un segno nella realtà. Per raccontarlo, Effetto domino ricorre con inusitata frequenza a una voce narrante (di Paolo Pierobon), che segnala sia l'origine letteraria (alla base c'è l'omonimo romanzo di Romolo Bugaro) sia la strategia del regista: impiegare tecniche narrative impopolari, giustapporre materiali [...] Vai alla recensione »

martedì 3 settembre 2019
Alessandro Izzi
Close-Up

Il boom del mattone di qualche tempo fa ha lasciato, sparsi nel paesaggio, immensi ecomostri che sfidano il cielo sfaldandosi un po' per volta in polveri dannose. Sono ferite che deturpano il volto rugoso e forte della terra. Incisioni nella memoria collettiva che si impongono come un monito sull'inutilità dello sforzo titanico all'altezza del cemento che si proietta grigio verso un cielo fatto nuvoloso. [...] Vai alla recensione »

martedì 3 settembre 2019
Leonardo Lardieri
Sentieri Selvaggi

L'effetto domino è una reazione a catena lineare che si verifica quando un piccolo cambiamento è in grado di produrre a sua volta un altro cambiamento analogo, dando origine ad una sequenza lineare. Adattamento del romanzo omonimo di Romolo Bugaro. Ci sono uomini abituati a esprimersi solo attraverso il denaro. Uomini che non vanno liquidati con facili parole: lo sa bene Alessandro Rossetto, regista [...] Vai alla recensione »

martedì 3 settembre 2019
Katia Dell'Eva
Cineforum

Si torna a parlare di denaro, di investimenti e speculazioni, in questa 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia: dopo Laundromat di Steven Soderbergh, anche Effetto Domino di Alessandro Rossetto (presentato nella sezione Sconfini) affronta il tema, seppur con un risultato diametralmente opposto. Se il primo, infatti, portava sul grande schermo una black comedy, il regista italiano sceglie [...] Vai alla recensione »

NEWS
MOSTRA DI VENEZIA
lunedì 2 settembre 2019
Paola Casella

Presentato a Venezia 76, il film sarà al cinema da martedì 3 settembre. Vai all'articolo »

TRAILER
lunedì 2 settembre 2019
 

Regia di Alessandro Rossetto. Un film con Diego Ribon, Mirko Artuso, Nicoletta Maragno, Maria Roveran, Roberta Da Soller. Da martedì 3 settembre al cinema. Guarda il trailer »

NEWS
giovedì 1 agosto 2019
 

Un gruppo di uomini danno vita ad un ambizioso progetto edilizio non tenendo conto delle conseguenze. Vai all'articolo »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati