Bauhaus Spirit - 100 anni di Bauhaus

Film 2018 | Documentario +13 95 min.

Titolo originaleBauhaus Spirit: 100 Years of Bauhaus
Anno2018
GenereDocumentario
ProduzioneGermania
Durata95 minuti
Al cinema2 sale cinematografiche
Regia diNiels Bolbrinker, Thomas Tielsch
AttoriTorsten Blume, Rosan Bosch, Alfredo Brillembourg, Hubert Klumpner, Stephen Kovats Christian Loclair.
Uscitamartedì 9 aprile 2019
DistribuzioneTwelve Entertainment
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Niels Bolbrinker, Thomas Tielsch. Un film con Torsten Blume, Rosan Bosch, Alfredo Brillembourg, Hubert Klumpner, Stephen Kovats. Cast completo Titolo originale: Bauhaus Spirit: 100 Years of Bauhaus. Genere Documentario - Germania, 2018, durata 95 minuti. Uscita cinema martedì 9 aprile 2019 distribuito da Twelve Entertainment. Oggi tra i film al cinema in 2 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Bauhaus Spirit - 100 anni di Bauhaus tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il metodo di ricerca di Walter Gropius che ha tentato di unire più discipline per un unico straordinario risultato. In Italia al Box Office Bauhaus Spirit - 100 anni di Bauhaus ha incassato 5,7 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un racconto per appassionati che, tra passato e presente, spiega il Bauhaus e il suo nuovo modo di vivere il mondo.
Recensione di Rossella Farinotti
lunedì 1 aprile 2019
Recensione di Rossella Farinotti
lunedì 1 aprile 2019

Quando si cita il termine “Bauhaus” oggi significa rimandare immediatamente a uno stile e a un determinato modo di vivere. A inizio del XX secolo il Bauhaus nasceva come scuola e luogo sperimentale dove intellettuali, architetti, designer, artisti e creativi del periodo si erano riuniti per dare inizio a nuove regole di vita, più libere e a misura d’uomo. Il documentario firmato dai registi tedeschi Bolbrinker e Tielsch è un racconto per appassionati che procede in parallelo tra passato e presente, partendo dalla fondazione dell’innovativa scuola, la Staatlitches Bauhaus, ideata da Walter Gropius a Weimar nel 1919, spaziando per realtà simili, ma esteticamente molto diverse per impatto e regime urbano, come il compendio della “Cité Radieuse” di Marsiglia firmata da Le Corbusier, fino ad arrivare in Colombia, al barrio Picacho di Medellín, per ritornare poi ancora a Gropius e ai suoi collaboratori, anche quelli che oggi proseguono le teorie del maestro, come Steven Kobatz, teorico del Bauhaus dal 1989.

Gesti, balletti, racconti teorici o personali sui cambiamenti di un territorio si fondono nel film in maniera frammentaria, mescolandosi con narrazioni di nuove tecnologie e progetti utopici.

“Come si costruisce un nuovo mondo?”. Questo è l’interrogativo da cui partono gruppi e architetti di stampo situazionista che sviluppano progetti per cambiare il modo di vivere in meglio. Utopie e rivelazioni che, partendo dai concetti di abitazione, di vivibilità urbana e di un’ideale d’uguaglianza sociale (ed economica), creano progetti in parti del mondo diverse – dal nord Europa, dove anche le scuole incrementano da subito una libertà nell’uso degli spazi, attraverso l’abolizione, ad esempio, di muri e classi chiuse, fino al Sud America – per migliorarne i contesti umani.

È da qui che il duo svizzero di architetti, gli Urban Think Tank, trae spunto per la propria ricerca finalizzata a costruire una palestra verticale nelle favelas colombiane, ottimizzando spazi e materiali di recupero per creare un luogo di incontro per chi non ce l’ha. I risultati? A volte ci sono: calo della criminalità, aggregazione comunitaria. Altre volte per la maggior parte sfociano in grandi flop abbandonati, come accade con lo spaventoso – per grandezza e fattezze – nucleo di edifici abitativi della banlieue parigina de “La Grande Borne”, oggi abbandonata ai suoi abitanti.

Così la scuola del Bauhaus, tanto amata dai pensatori e intellettuali del tempo che si muovevano tra i bei murali e costumi di Oskar Schlemmer, i balletti di Stravinsky e le lezioni di Kandinski, Klee e, successivamente, Albers, dopo essersi trasferita, a causa della guerra, a Dessau, poi Berlino fino a strabordare negli Stati Uniti grazie a Mies Van Der Rohe, viene additata come “fricchettona” e troppo innovativa per i tempi. Ma quell’energia, quei talenti e quel pensiero utopistico del cambiare le cose sopravvivono ancora oggi in diverse discipline. Questo insegna la scuola del Bauhaus, frequentata da studiosi e addetti ai lavori perché: “se vuoi realizzare una visione, hai bisogno di visionari”. E grazie a questi visionari si può costruire un nuovo presente.

Sei d'accordo con Rossella Farinotti?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 2 aprile 2019
Roberto Manassero
Film TV

Cos'è stata la Staatlitches Bauhaus, la scuola di architettura, arte e design fondata a Weimar nel 1919 da Walter Gropius? Un campus per utopisti, inventori e sognatori, come dice la voce narrante di questo doc realizzato per il centenario dalla creazione. Un laboratorio in cui l'artigianato incontrava l'arte e la tecnologia, e in cui si testava la funzionalità di luce, colore e movimento.

NEWS
TRAILER
venerdì 29 marzo 2019
 

Un documentario che omaggia la visione utopica e radicale di Walter Gropius, che ha cercato di unire scultura, pittura, design e architettura in un'unica disciplina costruttiva nella sua famosa scuola, il Bauhaus.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati