Sex and the City in versione sudcoreana su tre amiche inseparabili: intrattenimento gradevole e poco più. Con So-Ri Moon, Uhm Jung-hwa, Jo Min-Su, Lee Jae-Yoon, Sung-min Lee, Lee Kyeong-yeong, Hye-jin Jeon. Drammatico, Corea del sud, 2014. Durata 109 min."/> Sex and the City in versione sudcoreana su tre amiche inseparabili: intrattenimento gradevole e poco più." />

Venus Talk

Film 2014 | Commedia, Drammatico 109 min.

Anno2014
GenereCommedia, Drammatico
ProduzioneCorea del sud
Durata109 minuti
Regia diKwon Chil-In
AttoriSo-Ri Moon, Uhm Jung-hwa, Jo Min-Su, Lee Jae-Yoon, Sung-min Lee, Lee Kyeong-yeong, Hye-jin Jeon .
MYmonetro Valutazione: 1,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Kwon Chil-In. Un film con So-Ri Moon, Uhm Jung-hwa, Jo Min-Su, Lee Jae-Yoon, Sung-min Lee, Lee Kyeong-yeong, Hye-jin Jeon. Genere Commedia, Drammatico - Corea del sud, 2014, durata 109 minuti. Valutazione: 1,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi
Sex and the City in versione sudcoreana su tre amiche inseparabili: intrattenimento gradevole e poco più." >

Aggiungi Venus Talk tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Commedia pepata sulle difficoltà e gli intoppi nel rapporto di coppia, con ironia e sentimento.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 1,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NO
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
"Sex and the City in versione sudcoreana su tre amiche inseparabili: intrattenimento gradevole e poco più.
Recensione di Emanuele Sacchi
Recensione di Emanuele Sacchi

Shin-hye è una producer televisiva di successo, Mi-yeon una casalinga della middle class, Hae-young una madre single molto legata alla figlia (incinta). Tre amiche sulla quarantina che insieme trovano sempre il modo di ricucire le ferite della vita, di condividere segreti inconfessabili e celebrare i rispettivi successi.
Le premesse vanno tutte nella direzione di un Sex and the City targato Corea del Sud e l'esito non diverge completamente dalle attese, benché introduca alcuni sostanziali cambiamenti. Dovuti in buona parte alle dinamiche di corteggiamento e guerra dei sessi sudcoreani, più spietati e confucianamente misogini di quelli occidentali. Venus Talk mostra chiaramente un lato "export", sempre più accentuato in un'industria in crescita come quella coreana: i canoni estetici e i riferimenti della sceneggiatura strizzano l'occhio a un pubblico sempre più vasto, cercando di mediare tra elementi local e global. Mix parzialmente riuscito e che non sfigura affatto rispetto alle versioni cinematografiche delle avventure di Carrie Bradshaw e socie, palesando però le medesime difficoltà sulla lunga distanza. A infondere vigore allo script contribuiscono l'esperienza del regista Kwon Chil-in nel campo - Singles, Loveholic e Love On-Air sono dei classici del romcom made in Seoul, il primo in particolare su delle single tra i Venti e i Trenta è un po' il predecessore di Venus Talk - e il trio di protagoniste/mattatrici, con la Moon So-ri di Oasis e La moglie dell'avvocato a guidare e Uhm Jeong-hea e la Cho Min-soo di Pieta di Kim Ki-duk a seguire a breve distanza. I maschietti sono poco più che sagome di cartone sullo sfondo, scelta tutto sommato funzionale al senso dell'operazione. Nelle storie parallele più spazio alla piccante relazione tra la cougar e il toyboy giovane e prestante e meno alla dolorosa, e scontatissima, storia tra una divorziata e un vedovo, con la malattia come elemento di svolta. Più che ridere si sorride, più che emozionarsi si osserva incuriositi per l'evolversi dell'intreccio, consapevoli che il contenuto è tutto o quasi, come in Tv, e che la regia si nota per la propria assenza. Il tempo trascorre e in conclusione di Venus Talk resta ben poco che sia tale da renderlo un film cult o qualcosa più che innocuo entertainment.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati