Sinister

Film 2012 | Horror V.M. 14 110 min.

Titolo originaleSinister
Anno2012
GenereHorror
ProduzioneUSA
Durata110 minuti
Regia diScott Derrickson
AttoriEthan Hawke, Juliet Rylance, Fred Dalton Thompson, James Ransone, Clare Foley Michael Hall D'Addario, Vincent D'Onofrio, Victoria Leigh, Ethan Haberfield, Cameron Ocasio, Danielle Kotch, Blake Mizrahi, Rachel Konstantin, Nicholas King.
Uscitagiovedì 14 marzo 2013
TagDa vedere 2012
DistribuzioneKoch Media
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14
MYmonetro 3,51 su 80 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Scott Derrickson. Un film Da vedere 2012 con Ethan Hawke, Juliet Rylance, Fred Dalton Thompson, James Ransone, Clare Foley. Cast completo Titolo originale: Sinister. Genere Horror - USA, 2012, durata 110 minuti. Uscita cinema giovedì 14 marzo 2013 distribuito da Koch Media. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 3,51 su 80 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Sinister tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il regista Scott Derrickson dirige Ethan Hawke e Vincent D'Onofrio in un thriller dai toni macabri e sovrannaturali. In Italia al Box Office Sinister ha incassato 501 mila euro .

Sinister è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,51/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,57
PUBBLICO 3,48
CONSIGLIATO SÌ
Un film che, con una sceneggiatura astuta e una regia attenta, scivola con naturalezza dal thriller all'horror.
Recensione di Rudy Salvagnini
Recensione di Rudy Salvagnini

Ellison Oswalt è uno scrittore in cerca di rilancio. A questo scopo, si è trasferito in una casa isolata in una zona boscosa assieme alla moglie Tracy, al figlio dodicenne Trevor e alla figlia più piccola Ashley, decisamente contraria al trasferimento che le ha causato la perdita delle amicizie. Ma Ellison vuole quella casa perché proprio lì, anche se la sua famiglia non lo sa, si è verificato un tremendo delitto sul quale lui vuole basare il suo nuovo libro. Il rude sceriffo locale non vede di buon occhio l'arrivo di Ellison e cerca inutilmente di convincerlo a rifare i bagagli e tornarsene da dov'è venuto: contesta a Ellison che i suoi libri - incentrati su storie criminali vere - hanno più di qualche volta causato guai e messo in cattiva luce la polizia. Il caso su cui Ellison vuole scrivere riguarda una famiglia misteriosamente impiccata in giardino. Si è (forse) salvata solo una ragazzina, che però è scomparsa: Ellison vuole scoprire cosa le è successo e perché. In soffitta, lo scrittore trova dei vecchi filmini familiari in super8: tra immagini innocenti, ci sono quelle - terribili - del delitto. E di altri delitti. Ellison capisce che non è un caso se lui ha trovato quelle pellicole, ma quale può essere il gioco dell'assassino? Lo scrittore si rende conto del pericolo che corrono lui e i suoi familiari, ma l'ansia di sapere è insopprimibile e il vortice del terrore inarrestabile.
Scott Derrickson si è fatto le ossa nell'horror partendo dalla gavetta (Hellraiser V - Inferno) e azzeccando poi un buon successo commerciale (The Exorcism of Emily Rose), senza convincere del tutto. Qui compie un buon passo avanti dal punto di vista stilistico, mettendo in scena con convinzione e abilità una storia che presenta diversi aspetti interessanti, ma anche più di qualche luogo comune. Derrickson usa le vecchie armi per generare tensione: rumori, suoni, ambientazioni sinistre, ombre oscure e così via. Si prende il tempo necessario, adottando un ritmo compassato e correndo il rischio di perdere la presa sullo spettatore (che comunque - trucchetti del mestiere - mantiene agganciato punteggiando anche la fase introduttiva di qualche spavento di natura soprattutto sonora). In questo modo, riesce a far crescere la storia e a catturare poco alla volta lo spettatore nella sua macabra atmosfera.
Il protagonista è colto in un momento particolare della sua vita, quello in cui il declino del suo successo lo rende vulnerabile, lo fa dubitare di se stesso e del fine del suo lavoro: la ricerca del successo o la ricerca della verità? Preso dal fascino del male, Ellison non sa distogliere lo sguardo dagli orrori che vede e comincia a capire dentro di sé che quello che veramente vuole è solo un altro successo, a costo di dover cercare una verità pericolosa. L'uso del super8, come forma arcaica di registrazione video, è interessante: un po' anacronistico per gli ultimi delitti, compiuti nell'era delle videocassette, ma utile per la sua stretta analogia con il cinema "vero", come riflessione sul potere dello sguardo e sul rapporto tra cinema e spettatore.
Il film parte come un thriller e scivola nell'horror con la naturalezza dell'ineluttabilità attraverso svolte narrative che una sceneggiatura astuta riesce a centellinare e padroneggiare con buon mestiere e inventiva. Derrickson asseconda la cupezza della storia (di cui è co-autore) con una regia attenta e a suo modo austera. L'introduzione, quale possibile elemento propulsivo dei crimini, di un'antica divinità pagana risalente al tempo dei babilonesi e chiamata Bughul, il divoratore di bambini, accresce la carica simbolica e misteriosa del film. Purtroppo, la parabola narrativa è sin troppo matematicamente articolata e il finale, per quanto non deludente, non riesce a sorprendere.
Ethan Hawke porta il film sulle spalle, è sempre in scena e rende con intensità la febbrile ansia del protagonista, anche se la sua interpretazione è forse fin troppo a una dimensione.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
SINISTER
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 14 marzo 2013
Stephen K.

Secondo me questo è il miglior film horror degli anni duemila. Un'ottima pellicola che mischia paura, panico e febbrile tensione che tengono lo spettatore slle spine per tutta la durata del film. Il regista Scott Derickson dirige alla perfezione e gli sceneggiatori Derickson e Cargill danno alla luce una sceneggiatura ricca e variegata. Per quanto concerne gli effetti speciali, essi sono [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 dicembre 2012
Lysse

Scott Derrickson torna a terrorizzare sul grande schermo, e dopo quel capolavoro dell'orrore che è "L'esorcismo di Emily Rose" ecco arrivare "Sinister", un film che piacerà molto agli amanti dell'horror i quali avranno l'occasione di gustarsi un gustoso horror ricco d suspance e colpi di scena. Non mancano l'orrore ed il sadismo che fanno da sfondo [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 maggio 2013
Gloin90

Divinità pagane malvagie, demoni, spiriti irrequieti e bambini sono un mix collaudato. Vedi The Omen (1976) di Richard Donner e Poltergeist (1982) di Tobe Hooper o ai più recenti The Last Exorcism (2010) Daniel Stamm e The Possession (2012) di Ole Bornedal. Sinisterè un insieme di tutte queste proprietà ma sembrerebbe migliore degli ultimi due film citati i quali non hanno [...] Vai alla recensione »

sabato 13 luglio 2013
DarkEnry

Sinister è un film horror del 2012 diretto da Scott Derrickson (The Exorcism of Emily Rose) con Ethan Hawke e Vincent D'Onofrio.  Il film parla di Ellison Oswalt, uno scrittore di cronache nere che, con il libro Kentucky Blood, riuscì ad ottenere un enorme successo ma ora i suoi ultimi libri non hanno avuto successo e quindi, per trovare una nuova storia che gli possa dare [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 marzo 2013
The Adrenalin Addict

Deluso totalmente dalla saga "Paranormal Activity" e parzialmente dalla serie "The Grudge", ho voluto dare un'ultima chance al cinema horror andando a vedere Sinister, anche se con un certo scetticismo dovuto al titolo piuttosto puerile. Beh, devo ammettere che, a distanza di parecchi anni, sono riuscito a riassaporare con gusto il vero film horror, capace di tenerti con gli occhi fissi sullo schermo [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 marzo 2013
diomede917

In questi ultimi anni l’horror ha attraversato diverse correnti……quella mokumentary stile Paranormal Activity quella della degenerazione splatter che ha avuto nei sequel di Saw la sua valvola di sfogo (il primo della serie era decisamente un bel film) e i ghost movie di matrice nipponica (stile The Ring) o spagnola (The Orphanage il grande esempio).

venerdì 11 settembre 2015
Festuceto

... ma il regista non ha potuto rinunciare all'elemento paranormale, tanto caro ad un'ampia fetta di pubblico che senza il fantasmino o il demonietto di turno non riesce a divertirsi (o spaventarsi). Colpa anche di registi come Derrickson, che in barba all'etimologia del proprio cognome (Derrickson, "figlio di Derrick", magari il celebre ispettore teutonico) trasforma quel che poteva essere un buon [...] Vai alla recensione »

mercoledì 26 marzo 2014
ClaudioFedele93

Ellison Oswalt (Ethan Hawke) è uno scrittore di storie vere di cronaca nera, per lavorare meglio ha l’abitudine di traslocare di volta in volta, con la sua famiglia, nelle residenze che sono state teatro di quei brutali omicidi. Nell’ultima casa in cui si trasferisce, a King County in Pennsylvania, troverà un vecchio filmato, registrato con nastri super [...] Vai alla recensione »

sabato 23 marzo 2013
KillBillvol2

Dopo il piacevole ma inutile Esorcismo di Emily Rose e la parentesi del remake di Ultimatum alla Terra, il regista Derrickson confeziona il suo quarto film del quale è anche autore della sceneggiatura, e si avvale di una star che non vedevamo da qualche anno: Ethan Hawke. Queato horror è lontano dai recenti splatter movie alla Hostel o Non Aprite Quella Porta, e per questo risulta molto [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 dicembre 2013
miguel

Sinister e' un prodotto che riesce ad emergere tra tanti lavori moderni che hanno a che fare con bambini come protagonisti "cattivi" in quanto si riallaccia a tematiche sin troppo sfruttate e male tante volte negli ultimi anni. Mi riferisco a un modo di generare tensione e qualche spavento in modo semplice, lineare ma facendo leva su una atmosfera cupa, claustrofobici, buia, fatta in [...] Vai alla recensione »

domenica 11 maggio 2014
Casval

Ellison Oswalt, un famoso scrittore di gialli ormai in bolletta, decide di andare ad abitare in Pennsylvania, proprio nella casa dove è avvenuto un crimine su cui sta scrivendo: l’impiccagione della famiglia Stevenson e la scomparsa della loro figlia più piccola. La scoperta di diversi super8 guiderà la sua indagine, fino a renderla affannosa, nevrotica, macabra e letale, [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 maggio 2014
toty bottalla

Sinister è un film horror fatto con criteri tradizionali tradotti in era moderna, la storia un pò forzata si carica di suspense progressiva che tuttavia si appiattisce man mano, derrickson dirige bene ma la sceneggiatura monocorde che affida tutta la scena al solo hawke non convince, le interferenze al protagonista sembrano evanescenti e irrilevanti, buona la tenuta di tensione fino al [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 dicembre 2016
dian71cinema

UNA VALUTAZIONE COMPLESSA.. PER UN FILM IN EFFETTI PIUTTOSTO COMPLESSO..E DI NON FACILE DECIFRABILITA'.. TUTTO E' UN PO' BUONO ED UN PO' SCARSO IN QUESTO FILM A PARTIRE DALL'INTERPRETAZIONE DEL NOTO (E STIMATO)ETHAN HAWKE..CHE PROBABILMENTE NON RIESCE A GESTIRE IN MODO SEMPRE ADEGUATO IL RUOLO DI BRAVO MARITO E PADRE DI FAMIGLIA.. ANCHE IL RAPPORTO CON LA MOGLIE APPARE PIU' EVIDENZIATO NEGLI ASPETTI [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 novembre 2015
zeruel97

Dopo rifacimenti alla bene e meglio di capolavori horror degli anni passati finalmente si rivede un' horror originale come fu ai tempi di the blair witch project e soprattutto  un horror che spaventa senza abbondare di cliché come fiotti di sangue o  qualche serial killer demoniaco. Pre l'intensità e la poca azione può sinister pò essere riconducibile ai [...] Vai alla recensione »

martedì 19 novembre 2013
gianleo67

Scrittore di thriller polizieschi ispirati a efferati casi di cronaca nera, si trasferisce insieme a moglie e figli nella casa di una località di provincia teatro di una strage familiare su cui intende basare il suo ultimo romanzo. Qui, tra l'ostilità pregiudiziale dello sceriffo e l'ammirazione partecipe del suo vice, rinviene una misteriosa scatola contenente un proiettore e [...] Vai alla recensione »

domenica 19 maggio 2013
Gloin90

Divinità pagane malvagie, demoni, spiriti irrequieti e bambini sono un mix collaudato. Vedi The Omen (1976) di Richard Donner e Poltergeist (1982) di Tobe Hooper o ai più recenti The Last Exorcism (2010) Daniel Stamm e The Possession (2012) di Ole Bornedal. Sinisterè un insieme di tutte queste proprietà ma sembrerebbe migliore degli ultimi due film citati i quali non hanno [...] Vai alla recensione »

mercoledì 26 marzo 2014
APropositodiCinema

Negli ultimi anni c'è come stata una ripresa per quanto riguarda il genere horror, in particolare l'horror paranormale: grazie al talento di James Wan abbiamo avuto film di notevole fattura come Insidious o l'ottimo The Conjuring (che sfiora il capolavoro). Non dimentichiamoci di Rob Zombie che ci ha regalato un capolavoro del genere horror lo scorso anno con Lords of Salem.

lunedì 18 marzo 2013
jaylee

Prodotto, scritto e diretto da Scott Derrickson, giá regista di non capolavori come Ultimatum alla Terra e L'Esorcismo di Emily Rose, presenta un horror con una trama classica che più classica non si può: Ellison Oswald (Ethan Hawke) , scrittore di inchiesta di delitti efferati, decide di investigare sul massacro di una famiglia in Pennsylvania, e della relativa scomparsa di [...] Vai alla recensione »

sabato 30 marzo 2013
Fabius76

Finalmente un bel film dell'orrore dopo la delusione di REC 3 che,ahimè,scade nello splatter rovinando gli episodi precedenti.La trama di SINISTER all'inizio è piutosto banale e sa di già visto:La storia di uno scrittore che,dopo aver raggiuto l'apice del successo si trova in crisi di ispirazione e cerca conforto in una casa isolata in campagna dove,precedentemente [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 marzo 2013
JimmiV

Tutto già visto. Primo tempo al sonnifero, secondo leggermente meglio ma siamo nel campo delle banalità: mi chiedo come si possa definire questo film un capolavoro. Uniche cose da slavare le musiche nei momenti (pochi) di tensione. PS: sei in casa con la luce spenta, e usa questi interruttori ... eddai, non è credibile! PS: questa è la mia secondo recensione del film .

sabato 9 marzo 2013
Emilio79gatto

Senza dubbio nella mia top 10 degli horror

giovedì 14 marzo 2013
rivolta99

avevo perso la speranza di poter vedere ancora un film horror ricco di tensione con un'ottima sceneggiatura. Complimenti davvero al regista!

martedì 21 maggio 2013
gufetta76

Ho visto il film in lingua originale, la storia è carina, questo giornalista-padre un pò disinteressato alla famiglia ma tanto alla carriera, convince, bravo il protagonista. Misteriosa scatola in soffitta, paurosissimi film in super otto, creano davvero molta suspance. In aggiunta oltre allo spettro babilonese, questi bambini "posseduti" sono da cardio palma.

martedì 2 aprile 2013
astromelia

miscellanea di scene tra lhorror e il paranormale,alla fine diventa un'opera incompiuta,per nulla credibile,uno scrittore di gialli che involve sulle sue stesse paure che scrive e alla fine soccombe per mano della figlioletta?!mah!!!! a quando un horror credibile? DETESTO IL FATTO CHE TALI SCENEGGIATURE VENGANO FATTE RECITARE A BAMBINI che in qualche modo assorbono le storie,prima di dare 5 stelle [...] Vai alla recensione »

sabato 9 marzo 2013
Sanitudine

Ritengo Sinister uno dei film piu' attesi di Marzo. Finalmente un film che mette al primo posto la tensione e non lo splatter. Ho iniziato a verderlo online :-) ma ho interrotto e non vedo l'ora di vederlo in italiano al cinema. Lo consiglio

venerdì 8 marzo 2013
simo36x

Queto film ha un'attesa incredibile fra gli appassionati di horror. Sicuramente da vedere senza discussioni

giovedì 14 marzo 2013
zire69

Appena visto e vi assicuro che non si sta tranquilli per niente. Un bellissimo film, lo consiglio caldamente!

martedì 19 marzo 2013
Van Cristal Lee

Film da vedere al cinema solo per le musiche, per il resto consiglio la visione in casa. Nessuna idea originale. Gli elementi ci sono ma non sono sviluppati. Finale sbrigativo. Peccato, poteva venire fuori un gran bel film se fosse stato un altro film... Mediocre Tre stelle solo per lo stile e per la colonna sonora

domenica 17 marzo 2013
alexcross

tensione e mistero caratterizzano questo ottimo film horror basato sull'esoterismo e sui fenomeni dell'occulto.  imperdibile per gli amanti del genere ai quali suggerisco però di visionare la pellicola in orari non di massa per evitare il reiterato disturbo di ragazzini che si affacciano magari per la prima volta a spettacoli di questo genere e che sottraggono allo spettatore il [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 marzo 2013
gabrielebaldin

Premesso che io non amo molto il genere horror puro (spesso troppo esagerato, troppo splatter ecc.) questo invece è quel genere tra il thriller e l'horror. E' un film molto ben costruito, diretto e scritto bene e interpretato in maniera convincete, in primis dal protagonista (sempre presente per tutta la durata del film) Ethan Hawke che dà anima e corpo, oltre a paura, ansia, [...] Vai alla recensione »

domenica 7 aprile 2013
i love horror

Devo dire che questo film non mi ha entusiasmato, ma molto sopreso. La prima metà è praticamente thriller: inquietante, angoscioso e sinistro. Poi, dopo le apparizioni di Baggul, nasce un crescendo di tensione che non si stoppa mai, nemmeno nei momenti di calma apparente. E sinceramente, il finale era uno dei migliori che abbia mai visto.

mercoledì 27 marzo 2013
renato volpone

Thriller decisamente adrenalinico questo "Sinister" che lascia brevi spazi per respirare, soprattutto nella prima parte.  Ellison Oswalt uno scrittore che romanza fatti violenti di cronaca si trasferisce con la famiglia inconsapevole nella casa dove è avvenuto un atroce delitto per trarne ispirazione. Nella prima parte del film cresce la tensione perché il protagonista [...] Vai alla recensione »

domenica 24 marzo 2013
Fluturnenia

Dalle malauguranti cassette di The RIng alle sinistre pellicole di questo film.  Non esiste racconto cinematografico popolato di presenze o meglio non esiste horror, e non solo horror, senza reiterazioni stereotipate. Non è solo un'inesorabile ma anche piacevolmente ben congeniata carrellata di luoghi comuni e di ''luoghi'' nel senso stretto del termine.

martedì 4 febbraio 2014
the thin red line

Un nome da ricordare e tener presente per il futuro quello di Scott Derrickson regista di questo visionario thriller che sfocia nell'horror assoluto. Niente di piu' spaventoso di bambini cattivi puo esistere nell'universo di questo bravissimo autore che ha dato nuovo lustro al genere... Dopo aver visto Insidious francamente non pensavo si potesse far meglio al giorno d'oggi.

domenica 21 luglio 2013
Mother Demon

Scott Derrickson, dopo il non completamente riuscito 'The Exorcism of Emily Rose, torna con un thriller/horror di altissimo livello, con una regia molto convincente, una sceneggiatura efficace ed una storia molto intrigante e cupa. Ottima è l'eccezionale capacità che dimostra nel passare dal thriller all'horror senza eccedere nella violenza e mantenendo una buona suspance.

domenica 7 aprile 2013
spinacino

Sì! Sono d'accordo con la recensione del Salvagnini. L'ottima interpretazione di Hawke, l'ottima sceneggiatura e la sapiente regia riescono a rendere il film un prodotto molto buono. Un film che ti cattura e ti costringe a guardarlo fino in fondo. Anche se ha dei momenti in cui pensi che la storia cominci a deluderti riesce a riconquistarti in breve, riappassionandoti alla visione. [...] Vai alla recensione »

sabato 18 aprile 2015
EVILDEAD

storia banale,situazioni straviste,finale stupido,tensione zero,2 stelle solo al protagonista,lasciate perdere...purtroppo esiste un 2...

giovedì 30 gennaio 2014
lucva

Noleggio il film che non conoscevo categoria thriller ma la copertina mi fà pensare ad altro . Una sorpresa ottimo !Molti parlano di banalità cliscé..del film , ma scusate un horror che si rispetti cosa deve contenere? la casa isolata la famiglia i delitti i fantasmi e i demoni notturni ..il buio ..questo film li contiene tutti ma ha il grande merito di tenerti in ansia ad"agitarti " e farti paura [...] Vai alla recensione »

martedì 14 maggio 2013
ginger snaps

 che dietro a delitti efferati non ci sia solo la mente di un'assassino, ma di una mano sinistra e soprannaturale. A questo si ispira questo Horror originale e pieno di suspense. All'inizio sembra quasi un giallo, narra di uno scrittore di libri ispirati a storie vere e allo sterminio di intere famiglie. Dopo un primo successo ottenuto da un libro che parla proprio di un pluri omicidio, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 aprile 2013
Mr.Duff

Belle storia, un triller che fino all'ultimo ti fa restare col fiato sospeso. Certo, le cose che potevano essere migliorate ci sono ma tutto sommato è un ottimo film paragonato agli ultimi usciti. Quindi promosso. 

giovedì 26 ottobre 2017
rondo17

Meriterebbe molti più pubblicità. ottimo horror con una grande storia. tanto bello quanto inquietante. Lo consiglio vivamente

domenica 2 agosto 2015
ElTanker

Inutile star qui a descrivere questo film che ,grazie alla bravura di Ethan Hawke e di un impianto narrativo che cattura dall'inizio alla fine, riesce a terrorizzare semplicemente nel vedere un filmato preso da un vecchio cine-riproduttore. Si notano le influenza di diversi elementi presi qua e la da film e videogiochi incentrati su vicende paranormali e cabalistiche, che trovano nella leggenda [...] Vai alla recensione »

sabato 25 aprile 2015
Landscape

Anche se l'intero film si svolge in maniera molto lenta, questo perchè la scelta del regista è stata realizzare delle inquadrature che durano un minuto se non di più. Ma questa regia è studiata apposta per un motivo. Rendere l'intero film davvero inquietante e per nulla scontato. Ho adorato la colonna sonora e l'interpretazione di Ethan Hawke.

giovedì 4 dicembre 2014
zero99

Questo film horror mi è piaciuto moltissimo. La storia è raccontata bene, Mr. Boogie è terrificante e spaventoso (non tanto esteticamente ma come opera), l'attore protagonista è stato molto bravo a trasmettere l'angoscia e la paura che provava guardando quei filmini in 8mm. Quei filmini sono terrificanti, li hanno fatti veramente molto bene.

lunedì 3 novembre 2014
Inesperto

Un buon film horror, sicuramente migliore rispetto a molte altre schifezze che stanno uscendo negli ultimi anni (c'è stato un peggioramento generale nella qualità di questo genere).

domenica 26 ottobre 2014
yurigami

Ethan Hawke è un mito e a me questo film è piaciuto da matti, per me questo è un horror con i controfiocchi e chi ha da ridire veda le stellette sopra. Finale inaspettato, trama non scontata, l'unico problema in questo film è che praticamente c'è un solo attore, gli altri recitano talmente poco e male che il film verte solo su Hawke, che è bravissimo. [...] Vai alla recensione »

domenica 16 marzo 2014
E.G recensioni

In verità è un film da 3.5 stelle, storia convincente poca caratterizzazione dei personaggi; eccezion fatta per il protagonista. Ambientazioni e trama soddisfacenti, il film però seguiva molto i soliti cliché...

lunedì 30 settembre 2013
biso 93

Un film valido! Sinister con un budget low cost è un horror che nonostante l'utilizzo di alcuni clichè di genere, riesce a tenerti oltre che sulle spine( ciò di per sè è fondamentale ) anche attaccato alla poltrona grazie anche ad una colonna sonora intrigante! La trama di per sè non è originale, di fatto si tratta del solito scrittore in crisi (Ethan [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 agosto 2013
Cenox

Per una volta, un film con tante critiche buone, se non ottime, non mi ha per niente soddisfatto! Innanzitutto avrei di gran lunga preferito che il film si mantenesse sul trhiller invece di passare all'horror sovrannaturale ametà pellicola, ed inoltre un eccessiva lentezza della trama non ha sicuramente aiutato a convincermi per un giudizio positivo.

sabato 15 giugno 2013
cizmja

un horror decisamente mediocre, poteva uscire un buon film fosse stato un thriller, ma essendo un horror lo ritengo una totale perdita di tempo, derrickson dopo l'esorcismo di emily rose ha solo perso tempo e denaro con film mediocri come ultimatum alla terra.

Frasi
"Non preoccuparti papà... sarai ancora famoso!"
Una frase di Ashley (Clare Foley)
dal film Sinister - a cura di lauramz78
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Nell'intento di scrivere un libro su un sordido fatto di cronaca, Ellison Oswalt si trasferisce con tutta la famiglia in una casa dove sono avvenuti fattacci. In solaio trova dei filmini super8: guardando i quali scopre delitti e massacri da far accapponare la pelle. Pensate che imballi tutto e traslochi all'istante? Il contrario: sedotto dall'idea dello scoop, lo scrittore medita di sfruttare l'occasione [...] Vai alla recensione »

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Cara, perché non traslochiamo nella casa dove è successo un orribile delitto, così la mia carriera da scrittore ripartirà?". La battuta non esiste. Neanche lo spettatore di film horror, per quanto abituato a comportamenti dissennati, riuscirebbe ad ascoltarla senza ridacchiare. La rivelazione viene con sapienza sminuzzata, un pezzetto alla volta mentre si parla d'altro, con la partecipazione di un [...] Vai alla recensione »

Robbie Collin
The daily Telegraph

Il noioso boom dei film che si basano su presunti filmati ritrovati è cominciato nel 1999 con The Blair witch project e non mostra segni di cedimento. Sinister ne rovescia il principio con scaltrezza e con risultati abbastanza terrificanti. È una classica storia di fantasmi in cui Ellison (Ethan Hawke), scrittore di libri su veri crimini e padre di due figli, trova una scatola con dei filmini nella [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Uno scrittore di thriller in crisi creativa si trasferisce con moglie e figli in una vecchia magione nella speranza di ritrovare l'ispirazione, senza sapere che proprio lì sono state assassinate quattro persone. Peggio ancora, nella casa il protagonista scopre uno scatolone di filmini super 8, girati non si sa da chi, che evocano fantasmi e scene di quel delitto e di tre altri.

Valerio Caprara
Il Mattino

Uno scrittore horror in crisi d'identificazione: la sindrome di Stephen King colpisce ancora, ma il mercato non sembra affatto saturo. «Sinister», diretto da uno specialista in esorcismi filmici, si sta accreditando alla grande presso il folto pubblico (già ottanta milioni di dollari d'incasso nel mondo) degli adepti; di fatto, comunque, la sua qualità è determinata dalla capacità di terrorizzare anche [...] Vai alla recensione »

Giona A. Nazzaro
Il Manifesto

Il cinema horror è da sempre il luogo-narrazione per eccellenza della società statunitense. Non a caso s'intitola Incubi americani 68-86 il volume curato da Giulia D'Agnolo Vallan, Daniela Giuffrida, Giuseppe Salza e Roberto Turigliatto edito in occasione della rassegna Midsummer Night Scream - Il cinema americano dell'orrore dal '68 al '86 che si svolse a Torino nel 1986.

NEWS
VIDEO
martedì 12 marzo 2013
Annalice Furfari

Una perfetta combinazione di terrore in stile horror e suspense del più classico dei thriller. Sono gli ingredienti di Sinister, il nuovo film diretto da Scott Derrickson. Il regista americano torna alle atmosfere da brivido che hanno caratterizzato il [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati