Killer in viaggio

Film 2012 | Commedia 88 min.

Titolo originaleSightseers
Anno2012
GenereCommedia
ProduzioneGran Bretagna
Durata88 minuti
Regia diBen Wheatley
AttoriAlice Lowe, Eileen Davies, Steve Oram, Roger Michael, Tony Way, Seamus O'Neill Monica Dolan, Jonathan Aris, Aymen Hamdouchi, Tom Meetan, Kali Peacock, Kenneth Hadley, Stephanie Jacob, Christine Talbot, Richard Lumsden, Dominic Applewhite.
Uscitagiovedì 13 giugno 2013
DistribuzioneAcademy Two
MYmonetro 2,83 su 21 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ben Wheatley. Un film con Alice Lowe, Eileen Davies, Steve Oram, Roger Michael, Tony Way, Seamus O'Neill. Cast completo Titolo originale: Sightseers. Genere Commedia - Gran Bretagna, 2012, durata 88 minuti. Uscita cinema giovedì 13 giugno 2013 distribuito da Academy Two. - MYmonetro 2,83 su 21 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Killer in viaggio tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Vacanze in caravan, umorismo ed erotismo in una commedia nera farcita di frenesia omicida. In Italia al Box Office Killer in viaggio ha incassato 15,8 mila euro .

Killer in viaggio è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,83/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,86
PUBBLICO 2,63
CONSIGLIATO SÌ
Due killer molto particolari e un cane perplesso..
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 11 giugno 2013
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 11 giugno 2013

Tina vive con una madre che la opprime e ricatta con malesseri permanenti che le impongono di non allontanarsi da casa. La donna ha però trovato l'uomo da amare, Chris, e nonostante la contrarietà materna parte con lui per un viaggio in caravan. Chris vuole farle visitare i luoghi delle Midlands che più ama, a partire dal Crich Tramway Village. L'incontro con uno sconosciuto che getta gli involucri di ciò che ha mangiato per terra senza curarsi di raccoglierli lo infastidisce molto. Al punto di investirlo 'per errore' facendo manovra. Questo non è che l'inizio.
Ben Weathly ama senza ombra di dubbio il lato oscuro delle psicologie umane (Down Terrace e Kill List stanno lì a dimostrarlo) e questa volta esercita la sua passione in quella che potremmo definire una dark romantic comedy. Vengono in suo aiuto Alice Lowe e Steve Oram che non sono solo i notevoli protagonisti del film ma anche coloro i quali hanno creato i personaggi interpretandoli inizialmente in brevi shetck sviluppati poi in un cortometraggio che attirato l'attenzione di Edgar Wright (L'alba dei morti viventi, Hot Fuzz). È stato lui a suggerire a Weathly il progetto che trova la sua peculiarità proprio nella collocazione socio-culturale. Si potrebbe infatti banalmente pensare all'ennesima rivisitazione di quel film paradigmatico che fu Natural Born Killers ma qui siamo distanti anni luce dall'Oliver Stone che denunciava (sulla base di uno script originariamente di Tarantino) la perversione dei media televisivi. Ci troviamo piuttosto nell'area del "niente cartacce per terra, niente mancanza di cortesia formale...siamo inglesi e non possiamo sopportarlo".
Tina e Chris uniscono due profonde frustrazioni esistenziali che l'una estrinseca in un amore viscerale per i cani (con alle spalle un forzato senso di colpa) e l'altro nel bisogno di vendicare qualsiasi affronto che ritenga rivolto al suo modo di vedere il mondo. Chris ha velleità letterarie e Tina si sente per la prima volta in vita sua la musa ispiratrice di un uomo che non le lesina attenzioni sessuali. Sembrano una coppia perfetta ma la loro visione dell'omicidio finirà con il portare in superficie due modalità opposte di concepire la vita propria e la morte altrui. Tutto questo, come già sottolineato, con un understatement made in Britain che fa sembrare 'naturale' e quasi doverosa ogni loro azione criminale in nome del rispetto delle buone regole del vivere comune. Ad accompagnarli, in gran parte del viaggio, un cane perplesso in crisi d'identità.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
KILLER IN VIAGGIO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 17 giugno 2013
Flyanto

 Commedia noir inglese in cui si narra di una giovane coppia che si accinge a partire per una vacanza in camper di una settimana al fine di visitare, seguendo un percorso preciso, i luoghi di un certo interesse culturale. Sebbene all'inizio del film essi sembrino una coppia di giovani romantici innamorati nel corso del loro viaggio riveleranno la propria vera natura di persone disturbate, [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 giugno 2013
donni romani

La rivisitazione grottesca e romantica dei serial killer di Ben Wheatley è cinema puramente british dall' humor freddo, nero, stemperato però da una tenerezza di fondo verso i suoi personaggi che ci fa sorridere nonostante, perchè le battute sono ottime, e gli interpreti perfetti. La trama inizia in medias res, con Tina e Chris, fidanzati da pochi mesi, che partono per una [...] Vai alla recensione »

martedì 2 luglio 2013
pensierocivile

E' molto semplice prendere KILLER IN VIAGGIO per il verso sbagliato e rifiutarlo dopo poche sequenze, stracarico com'è di difetti e voglia di cattiveria disturbante. E' senz'altro una provocazione, con quell'accumulo di humor nero, di brutalità "appariscente", di autocompiacimento fastidioso perchè calcolato al dettaglio; in fondo si potrebbe anche arrivare a sostenere che sia scritto male, dato che [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 giugno 2015
APropositodiCinema

Altro splendido film di uno dei registi più talentuosi di oggi. Commedia nera che analizza la psicologia di una coppia in vacanza messa a dura prova dalle pressioni del mondo circostante. Il film, quindi, è prima di tutto un viaggio interiore e solo successivamente esteriore, in cui assistiamo alla progressiva perdita della ragione dei due protagonisti fino a giungere ad uno dei finali [...] Vai alla recensione »

mercoledì 18 dicembre 2013
Liuk

L'idea di fondo poteva anche essere interessante se pur non originale, ma la mancanza di trama è palese. Le scene si succedono senza alcun senso logico, due fidanzati, apparentemente normali, iniziano ad uccidere persone senza motivo mentre viaggiano come turisti: la domanda è, perchè? Nessuna risposta. Peccato per la buona fotografia ed ambientazione, ma è una pellicola da cestinare.

mercoledì 8 ottobre 2014
Oldboy Muzza

Come realizzare un prodotto decente senza troppi mezzi. Certo non un capolavoro, ma questo film fa quello che deve fare, arriva dove si propone di arrivare. Non al cuore, non allo stomaco, ma soltanto alla mente dello spettatore. Non richiede molta immedesimazione né un gusto particolarmente sopraffino. Tina e Chris sono, in fondo, due come tanti altri con pulsioni un "tantino" esagerate. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 4 settembre 2013
assenzio

  Film mediocre che fa il verso a Bonnie e Clyde…un film che ti fa sperare di non incontrare l’anima gemella, che sfata il mito che essa renda milgiori e che non farà fidare mai più nessun uomo di una donna…Film disturbante a tratti gratuitamente eccessivo con bella fotografia e ottimi protagonisti, nessuno avrebbe potuto avere facce migliori, per interpretare [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 agosto 2013
sdupuy

 

sabato 26 luglio 2014
no_data

Devo dire che ho fatto davvero fatica a comprendere questo film, a tratti mi è sembrato inutile, mi spiego, l'eccesso di violenza e immagini crude sono totalmente gratuite, senza nemmeno il lato comico di cui molti parlano, non mi ha strappato nemmeno un sorriso, anche i dialoghi, non mi sono sembrati così geniali. è semplicemente la rappresentazione di 2 folli che viaggiano [...] Vai alla recensione »

domenica 18 maggio 2014
dario

Purtroppo è prevedibile, tranne il finale che però sbanda. La regia sa il fatto suo e salva la baracca. Molto bravi gli attori. Ma questa è un'occasione persa: ci voleva più coraggio dalla sceneggiatura. La storia, alla fine, non va da nessuna parte, eccetto un piccolo sadismo ironico, persino pungente, su certo essere umani.

martedì 18 giugno 2013
Wwiwa

sono andata a vedere questo film senza sapere molto della trama. si è rivelato subito abbastanza strano e quando la coppia comincia a uccidere varie persone per futili motivi sono rimasta perplessa. Belli i paesaggi della campagna inglese ma penso che si possa tranquillamente fare a meno di vedere questo film. eravamo in sala in pochissimi e quasi tutti se ne sono andati a metà del [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 luglio 2013
fabiostriani

Sono ancora in tanti ad essere incantati dallo sguardo dolce di una tranquilla donzella che lavora all'uncinetto nella propria stanza. Eppure indizi di colpevolezza dovrebbero essere già palesi nei primi minuti del film...intanto perché il cane di famiglia viene uncinato, ed inoltre non abbiamo tracce di presenza paterna, almeno nei dialoghi figlia/madre, ed è probabile che [...] Vai alla recensione »

domenica 23 giugno 2013
Vincenzo Iennaco

Tina vive con l'anziana madre che le rinfaccia perennemente della morte accidentale del loro cagnolino. Chris è entrato da alcuni mesi nella sua vita ed ha programmato una vacanza in roulotte nello Yorkshire. I due intraprendono così un viaggio tra paesaggi brumosi e suggestivi, dove tutte le loro frustrazioni di una quotidianità inappagante si esterneranno in un tourbillon [...] Vai alla recensione »

mercoledì 4 settembre 2013
assenzio

...un film che ti fa sperare di non incontrare mai la tua anima gemella!...

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Due dementi si aggirano per le campagne inglesi. Visitano speranzosi luoghi turistici come il Museo della Matita o quello del Tram Storico. Esplorano con animo trepidante siti archeologici dai nomi solenni. Si amano rumorosamente nella loro roulotte, poi crollano sognando gesta eroiche. E intanto si lasciano dietro una lunga scia di sangue. Ogni epoca ha i serial killer che si merita.

Giuseppe Ghigi
Il Gazzettino

Tina e Chris, un po' disadattati, un po' normali, molto turisti e soprattutto serial-killer: durante un viaggio finiscono per sterminare coloro che "disturbano" la loro visione del mondo. Il copione non è nuovo, ma condito con il sapore di understatement britannico risulta digeribile e in qualche sprazzo persino godibile. La black comedy, opera terza di Ben Wheatley, si disarticola in tanti e forse [...] Vai alla recensione »

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Inglesi di provincia, i fidanzatini Tina e Chris partono per la "vacanza della vita". Sull'attrezzatissimo caravan intendono percorrere il Nord del Paese fino alla Scozia. Tutto è pianificato, dalla visita ai musei alla scelta dei camping, che si devono loro offrire "puliti e silenziosi". Ma la perfezione non esiste, e non appena se n'accorgono avviano un "piano eliminazione" di ogni genere di ostacolo [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Originale commedia nera inglese, spiritosa, ma alla lunga stucchevole, attorno a due emuli, quasi involontari, di Bonnie e Clyde. Ha trovato l'uomo giusto la trentacinquenne Tina, oppressa dall'invadente mamma Carol. Così parte per una breve vacanza culturale sulla roulotte dell'amato Chris. Guai agli screanzati incontrati per via. Un umorismo grottesco, penalizzato da troppe volgarità, che spinge [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Da poco insieme, Tina e Chris partono per un viaggio in caravan attraverso il nord dell'Inghilterra. Chris vuole vedere, e mostrare alla sua nuova compagna, siti archeologici e storici, il museo Crich Tramway, il viadotto di Ribblehead, il Pencil Museum di Keswick. Una "acanza intelligente" forse, ma di certo non molto eccitante. Penserà l'omo a movimentarla: perché Chris è un serial-killer e non esita [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Black comedy molto britannica nel suo «under statement», anche se smentisce la massima «niente sesso, siamo inglesi». Infatti Chris (Steve Oram) e Tina (Alice Lowe), che intraprendono insieme un viaggio nel freddo, umido Nord con una roulotte al traino, hanno rapporti amorosi piuttosto vivaci; e i due si direbbero una normale coppietta di frustrati provinciali se non fosse che se ne vanno in giro ammazzando [...] Vai alla recensione »

Tom Huddleston
Time Out

Il vecchio e trito cliché per cui l'aspettativa è madre della delusione si dimostra ancora una volta azzeccato: questa commedia è divertente e fantasiosa, ma un po' impalpabile. Il promettente Ben Wheatley, al suo terzo film, per la prima volta lavora su una sceneggiatura scritta da altri e fa fatica a rimediare a errori che non sono suoi, ma degli sceneggiatori.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati