Cercasi amore per la fine del mondo

Film 2012 | Drammatico 101 min.

Regia di Lorene Scafaria. Un film con Keira Knightley, Steve Carell, Melanie Lynskey, T.J. Miller, Adam Brody, Gillian Jacobs. Cast completo Titolo originale: Seeking a Friend for the End of the World. Genere Drammatico - USA, Singapore, Malesia, Indonesia, 2012, durata 101 minuti. Uscita cinema giovedì 17 gennaio 2013 distribuito da M2 Pictures. - MYmonetro 2,29 su 26 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Cercasi amore per la fine del mondo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Keira Knightley e Adam Brody sono i protagonisti del drama-romance Seeking a Friend for the End of the World. In Italia al Box Office Cercasi amore per la fine del mondo ha incassato 94,2 mila euro .

Cercasi amore per la fine del mondo è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,29/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,00
PUBBLICO 2,36
CONSIGLIATO NÌ
Un film che mescola i generi con una certa abilità.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 15 gennaio 2013
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 15 gennaio 2013

L'asteroide Matilda tra tre settimane impatterà con la Terra decretandone la distruzione totale. Dodge, un assicuratore abbandonato dalla moglie, ha un unico desiderio: rivedere Olivia, il suo amore di gioventù. Mentre l'umanità va verso la catastrofe con tumulti e saccheggi incontra Penny, una giovane vicina di casa che è disperata perché ormai non potrà più raggiungere i familiari che vivono in Gran Bretagna, dato che tutti i voli sono stati annullati. I due si mettono in viaggio con una reciproca promessa: lei lo accompagnerà da Olivia e lui la porterà da qualcuno che possiede un aereo privato.
Un uomo e una donna sono seduti in un'auto e sentono dalla radio l'annuncio che lo shuttle che doveva deviare il percorso dell'asteroide della fine del mondo si è incendiato. La donna (la moglie di Dodge che è interpretata dalla consorte di Carell) esce dalla macchina e se ne va. Un inizio del genere potrebbe far pensare ai cultori del cinema mainstream di essere di fronte a una nuova versione di Armageddon mentre gli appassionati del cinema di autore andrebbero con la memoria a Melancholia di Lars Von Trier. La presenza di Steve Carell e la fine improvvisa della vita di coppia potrebbero inoltre indurre tutti a pensare a una commedia in cui l'attore rivesta i panni dello sventurato più sventurato di quelli che, come lui, stanno aspettando l'apocalisse. Invece nulla di tutto ciò perché l'esperimento che Lorene Scafaria (sceneggiatrice di Nick & Norah-Tutto accadde in una notte) tenta alla sua prima regia consiste nel mescolare i generi.
Quello di Dodge e Penny è infatti un on the road che si fonde con una romantic comedy sulla quale però incombe la catastrofe finale. Ognuno di questi elementi riesce ad amalgamarsi con gli altri grazie a uno sguardo che sa come utilizzare gli stereotipi di ognuno dei generi. L'osservazione di un'umanità che ormai non ha più nulla da perdere viene realizzata attraverso piccoli ritratti di individui che reagiscono nei modi più diversi (su tutti emergono quello della colf latinoamericana di Dodge e quello del poliziotto di provincia). A Knightley e Carell vengono affidati due personaggi che hanno entrambi uno scopo: l'una dettato dal senso di colpa e l'altro dal recupero di una vita 'come avrebbe potuto essere'.
Cercasi amore per la fine del mondo (dove nel titolo italiano si sostituisce la parola 'amico' con 'amore' con l'ormai sempre più diffuso e perverso piacere di anticipare ciò che lo spettatore dovrebbe scoprire da sé) non è un film totalmente compiuto solo perché Scarafia non ha saputo sottrarsi dall'inserire dei caratteri sopra le righe come il compagno di Penny o i camerieri del fastfood "Friendsys's". In compenso però c'è il cane Sorry (così sta scritto sul cartello con cui è stato abbandonato) che fa il cane e nulla più. Non si atteggia, non parla, non favorisce incontri o relazioni. Offre solo un po' di calore in più a due esseri umani che si ritrovano a vivere come forse non avevano mai vissuto prima. Prima della fine di tutto.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
CERCASI AMORE PER LA FINE DEL MONDO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €13,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 23 gennaio 2013
SergioFi

La fine del mondo che l’esordiente Lorene Scafaria ci racconta con mano leggera in “Seeking a friend for the end of the world” non potrebbe essere più anomala e minimalista, lontana anni luce da ogni forma di trito catastrofismo. L’asteroide Matilda confliggerà con la terra e la manderà in mille pezzi. Restano solo ventuno giorni agli umani per scegliere di che morte morire.

mercoledì 31 ottobre 2012
donni romani

La fine del mondo è prossima, nel giro di due settimane un asteroide travolgerà la terra e fine dei giochi. Questo l'incipit che il film di Lorene Scaraffia porge dolcemente allo spettatore, in modo quasi sottomesso, sussurrato. Niente catastrofismi degni di un "Melancholia", solo la necessaria consapevolezza che ognuno ha solo quindici giorni per sciogliere i nodi della [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 gennaio 2013
annalisarco

Tutto si potrebbe dire, tranne che il titolo è corretto. Perché “Cercasi Amore per la Fine del Mondo” fa pensare che il suo protagonista, Dodge, un uomo solo e lasciato dalla moglie, sia alla ricerca disperata di qualcuno con cui condividere gli ultimi giorni di vita prima che un asteroide colpisca la Terra. In realtà seppur Dodge si senta solo, è molto selettivo nel scegliere le persone con cui passare [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 aprile 2014
ultimoboyscout

Un asteroide sta per colpire la Terra, mandandola definitivamente in frantumi. Nessuno si salverà, il panico monta ma nel marasma generale due persone si incontrano e decidono di intraprendere un viaggio destinato a scombinare i loro piani. Il film è l'opera prima di Lorene Scafaria, nota come sceneggiatrice e attrice, è ambientato in un futuro non lontano ma indeterminato [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 settembre 2013
Ledy_Arabel

 Cosa farei se sapessi che sta per finire il mondo?   Durante tutto il film... la domanda è sempre lì che ti interroga e ti spinge a pensare a cosa faresti in una situazione analoga... E la risposta... è la stessa che si danno i due protagonisti... quella di non passare la fine da soli... di dedicare il tempo alle persone che amiamo.

domenica 27 ottobre 2013
Alucard666

Il mondo fra 21 giorni finira', un impiegato di una ditta di assicurazioni prima di morire vuol rivedere la donna che lui e'stata importante nella sua vita, ma durante il viaggio si innamora della sua dirimpettaia che si unisce a lui per caso. Avevano delle mete che non hanno raggiunto....come a dire non importa la meta ma il viaggio che si fa'per raggiungerle.

giovedì 18 giugno 2015
marione

Film noioso ma allo stesso tempo angoscioso, brutta regia e sceneggiatura, gli interpreti annaspano. Come si può fare un film così scialbo e incocludente su un tema così impegnativo?  Meglio evitare la visione.

domenica 19 ottobre 2014
LOMAX

Una sceneggiatura piuttosto piatta e prevedibile che solo a sprazzi riesce a catturare l'attenzione dello spettatore che, suo malgrado, è sopraffatto dalla noia letale

giovedì 24 gennaio 2013
Matteo Manganelli

Dio, se ci sei, perchè non hai creato tutte le donne ad immagine e somiglianza di Keira Knightley!? Ok, dopo questo piccolo dilemma iniziale, parliamo un pochino del film (anche se c'è poco da dire, effettivamente). Opera prima di Lorene Scafaria (la famosissima Lorene Scafaria), "Cercasi amore per la fine del mondo" è un film che non sa dove sbattere la testa.

mercoledì 30 gennaio 2013
astromelia

film decisamente monocorde che vuol dire e non dire niente,carell assolutamente atono senza la sua comicità è perduto e la knightley irriconoscibile dopo i capolavori ai quali ci ha abituato,e per carità non mettiamoci la fine del mondo ridicolizzandola con amenità varie,feancamente pellicola senza spessore.

giovedì 20 marzo 2014
Francesco2

Anche se più di una persona ha fatto paragoni col bellissimo "Melancholia", chi scrive invece ha collegato questo film ad un "Ballon d'essai" come "Last night". probabilmente questo film è un pò meglio, ma alcune situazioni appaiono totalmente accennate (Il ruolo della domestica, per sempio, o l'incontro col padre), ed il mix tra commedia e [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 marzo 2014
Francesco2

Anche se più di una persona ha fatto paragoni col bellissimo "Melancholia", chi scrive invece ha collegato questo film ad un "Ballon d'essai" come "Last night". probabilmente questo film è un pò meglio, ma alcune situazioni appaiono totalmente accennate (Il ruolo della domestica, per sempio, o l'incontro col padre), ed il mix tra commedia e [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 maggio 2013
Fede81

A furia di stranezze ed eccessi (personaggi minori improbabili, comportamenti paradossali, ecc) si perde un po' il senso e il mordente di questa storia d'amore, che si risolleva solo nella parte finale del film. Se mi è consentito un consiglio alla regista, bisognerebbe scegliere un genere e portarlo avanti con maggiore coraggio, perché se si cerca di fare gli originali ad ogni [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 gennaio 2013
rossana

E' uno dei fim più brutti che abbia mai visto. Sceneggiatura e regia inesistenti. Lento, noioso, inconcludente.

giovedì 17 gennaio 2013
epidemic

concordo sul 3 stelle. un bel mix di commedia, dramma e fatalità da annoverare ai numerosi film che negli ultimi anni stanno uscendo sulla fine del mondo e le rispettive reazioni umane

giovedì 3 gennaio 2013
enabram tain

Mi è piaciuto: buona la recitazione, discreta la trama : segue, come stile, un filone di moda (quello dei vari "non lasciarmi","l'inventore della bugia" ecc...). Interessante e buona la fusione tra commedia, commedia romantica e dramma, ma sembra un occasione sprecata, ogni fase del film poteva essere + incisiva e + approfondita, in pratica poteva far ridere di + e far [...] Vai alla recensione »

mercoledì 19 marzo 2014
Petronioarbiter

bello mi è piaciuto semplice nel descrivere cosa forse sia veramente importante nelle nostre vita...accorgendosene pero' solo quando stiamo per perderle....

martedì 15 ottobre 2013
Giambru69

Il film mi ha colpito molto. I due personaggi secondo me rappresentano la parte più comune di ciascuno di noi, sia maschile che femminile. All'inizio sembrano entrambi disperati, ma un poco alla volta prendono coraggio e vigore. La comparsa improvvisa del cane nella vita del protagonista rappresenta " un dono del Cielo", e pure la presenza della ragazza, la quale si accorge fino a quel momento di [...] Vai alla recensione »

Frasi
Alla fine quello che conta è con chi ti addormenti quando spegni la luce.
Il problema è che ci si mette troppo a capirlo.
Una frase di (William Petersen)
dal film Cercasi amore per la fine del mondo - a cura di Diabolik 62
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

L'invitata all'ultima cena prima che il meteorite Mathilda distrugga la terra si presenta vestita da Barbie Principessa, diadema e pelliccia candida. "Ho tirato fuori dall'armadio i vestiti e i gioielli che non avevo mai osato indossare", si scusa con l'assicuratore Steve Carrel (la sua ditta, in vista della catastrofe incombente, promuove chiunque e consente agli impiegati di vestirsi casual anche [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Come in Melancholia, anche qui un corpo celeste sta per collidere con la Terra e ognuno reagisce a modo suo - chi dandosi alle orge e chi devastando la città. Abbandonato dalla moglie che all'annuncio dell'Apocalisse ha optato per l'amante, Steve Carell è un ultraquarantenne timido e solitario; afflitta da senso di colpa verso i familiari lontani, Keira Knightley è una vibratile inglesina che ama i [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Mancano 21 giorni alla fine del mondo, causata da un asteroide in rotta verso la Terra. Steve Carrel va a cercare il suo vecchio amore di gioventù per condividere gli ultimi giorni con chi si è amato veramente. Lo aiuta, nella ricerca, la sua vicina, Keira Knightley, che vuole morire accanto alla famiglia. Un film del genere è a grande rischio deragliamento.

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Un asteroide sta per colpire la terra, e distruggerla. Il mondo dunque finirà e tutti moriranno. Dodge (Carell) viene mollato dalla moglie, eredita un cagnolino abbandonato e Penny (Knightley), una giovane coinquilina svitata che vorrebbe tornare in famiglia prima che tutto sia finito. I due, inevitabilmente, si innamoreranno. L'opera prima della sceneggiatrice Scafaria appartiene al neo-filone "apocalypse [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Non sono molti i registi disposti ad affrontare la fine del mondo: a parte la fantascienza, ci vuole il coraggio di uno come Lars von Trier col suo struggente Melancholia. E invece ecco arrivare una debuttante che declina il tema dell'apocalisse in forma di rom-com. Entro tre settimane l'asteroide Matilda entrerà in collisione con la Terra, azzerandovi ogni forma di vita.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Come in Melancholia, anche qui un corpo celeste sta per collidere con la Terra e ognuno reagisce a modo suo - chi dandosi alle orge e chi devastando la città. Abbandonato dalla moglie che all'annuncio dell'Apocalisse ha optato per l'amante, Steve Carell è un ultraquarantenne timido e solitario; afflitta da senso di colpa verso i familiari lontani, Keira Knightley è una vibratile inglesina che ama i [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Continua il trend «asteroidi minacciosi»: dopo Melancholia e Another Earth, ecco Cercasi amore per la fine del mondo, buffa commedia sentimentale dove gli opposti si attraggono a pochi giorni dall'apocalisse per via di un meteorite impazzito. Il Lui di turno, Dodge, è un insicuro cronico tendente alla depressione (Steve Carrell, ormai specializzato nel ruolo); lei, Penny, una scapestrata romantica [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati