Questo piccolo grande amore

Film 2009 | Sentimentale, 110 min.

Regia di Riccardo Donna. Un film con Emanuele Bosi, Mary Petruolo, Mariella Valentini, Daniela Giordano, Federico Galante. Cast completo Genere Sentimentale, - Italia, 2009, durata 110 minuti. Uscita cinema mercoledì 11 febbraio 2009 distribuito da Medusa. - MYmonetro 1,67 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Questo piccolo grande amore tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Argomenti:  Teen movie italiani

1972. Durante una manifestazione studentesca, Andrea, universitario, conosce Giulia, liceale. I due si piacciono e sulle note delle canzoni di Baglioni s'innamorano vivendo la loro prima vera storia importante. In Italia al Box Office Questo piccolo grande amore ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 3,7 milioni di euro e 2,2 milioni di euro nel primo weekend.

Questo piccolo grande amore è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
1,67/5
MYMOVIES 1,75
CRITICA 1,00
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NO
Riccardo Donna traduce in immagini il piccolo grande amore di Baglioni e innamora per sempre due facce pulite.
Recensione di Marzia Gandolfi
martedì 10 febbraio 2009
Recensione di Marzia Gandolfi
martedì 10 febbraio 2009

A due passi dal cuore e da Piazza del Popolo si incontrano e si innamorano Andrea e Giulia. Andrea è uno studente di architettura cresciuto in periferia, Giulia una liceale borghese viziata nel centro di Roma. Diversi per estrazione e frequentazioni, i giovani amanti imparano ad amarsi "giù al faro" e lontani dalle contestazioni degli anni Settanta. Ebbri di "baci a labbra salate", vivono spensierati la loro età e il loro sentimento fino a quando la vita non presenta loro il conto e una cartolina rosa. Partito per la leva, Andrea si strugge in caserma in attesa della licenza e del suo piccolo grande amore. Costretti alla cattività, Giulia e Andrea provano a resistere alla lontananza e alla separazione, ritrovandosi e perdendosi "dentro il rosso di un tramonto".
Riccardo Donna, in licenza dalla televisione, scende in piazza (del Popolo) e dirige un com'eravamo (innamorati). La contestazione anni Settanta con cui si avvia il film è armata di capelli lunghi, pantaloni a zampa e maglie strette e "fine". Gli sguardi e i volti sono giovani per sempre. Il tempo è passato (im)perfetto. Questo piccolo grande amore non è un film morale, non è generazionale e nemmeno nostalgico, è piuttosto un'operetta naïf, un racconto breve e lieve che si esprime istintivamente e ingenuamente come i suoi giovani protagonisti. Senza sobbalzi, rovelli o abissi, il piccolo grande amore di Donna ci consegna un segmento autobiografico leggero e musicale di Claudio Baglioni. Mutuato dall'album omonimo del cantautore romano, Questo piccolo grande amore risemantizza le parole delle canzoni nei nuovi contesti visivi e nelle situazioni narrative che il film reinventa, trovando la freschezza della dislocazione. Se però in Across the Universe la musica dei Beatles assumeva nuovi significati e trovava nuovi scenari di riferimento, la traduzione di Donna e Cotroneo non trasforma la lingua di partenza, mantendosi fedele al "soggetto" sviluppato e compiuto da Baglioni e ai luoghi (Porta Portese) e ai non luoghi (Stazione Termini) celebrati nell'album del Settantadue.
Questo piccolo grande amore è uno scioglimento sentimentale e suggestivo affidato allo sguardo mite e incantato del protagonista, prossimo al Gianni Morandi in divisa e in ginocchio da te, dei musicarelli di Ettore Maria Fizzarotti. Giulia e Andrea un po' si lasciano attraversare dall'ineluttabilità storica e un po' si dibattono a colpi di chitarra, di disegni, di versioni tradotte dal greco e di esperienza da tradurre in vita. Il regista torinese non osa. Forse non è necessario e si limita a narrare eloquentemente, concedendosi morbidi passaggi di poesia e uno sguardo angelicato sui corpi, esplorando soglie felicemente oniriche o di evasione. La voce "narrante" è quella di Baglioni che (cantando) incrementa la narrazione, approfondisce i pensieri, la passione e le confidenze degli amanti. Amanti con la maglietta scollata e la faccia pulita che si prendono tutto il gusto "dei primi guai" e della stagione che stanno camminando.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Sceneggiato da Ivan Cotroneo e da Donna, dal 1988 regista di fiction e varietà TV, usando il testo musical-letterario dell'omonimo album di Claudio Baglioni del 1972 come un romanzo. Si propone di piacere un po' a tutti: ai teenager, ai fan di Baglioni, a tutti coloro che almeno una volta nella vita hanno vissuto un grande amore. La storia comincia a Roma, nel settembre 1971, con la breve sequenza di una manifestazione per la pace, interrotta dai lacrimogeni e dai manganelli della polizia. Andrea, contestatore idealista, è al 1° anno di architettura e abita in periferia. La borghese Giulia abita in centro e sta finendo, vergine inesperta, il liceo classico. Entrambi belli. Si incontrano in un bar, si guardano, s'innamorano. Se esiste una pornografia dei sentimenti, il 1° film per il cinema di Donna vi appartiene, ma con una consapevolezza così esplicita che suscita tenerezza. Più da fiction TV di così, l'occhicerulea Petruolo non potrebbe essere; con un triennio di teatro alle spalle, Bosi sembra un replicante di Scamarcio. Prodotto da M. Levi e G. Pecorelli per 11 Marzo, Autore e Medusa Film, in collaborazione con Sky.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
QUESTO PICCOLO GRANDE AMORE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€6,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 6 settembre 2009
Rocco Cantatore

C’è una sostanziale differenza tra libro e film: “Questo piccolo grande amore“ (Q.P.G.A.) nella struttura del libro mette in risalto la difficoltà del vivere (un amore) e l’amore (quello con la “A” maiuscola) come via d’uscita ai problemi esistenziali; mentre il film sembra seguire pedissequamente le tracce (13) dell’album omonimo del 1972 e perde così l’occasione di rivelarci l’amore come toccasana [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 novembre 2009
mariac

Andrea e Giulia sono due giovani romani di diversa estrazione sociale, lui gia studente universitario lei ancora liceale, che si innamorano ai tempi della contestazione studentesca, fa da sfondo una città coloratissima. E' un film decisamente banale, retorico e a tratti imbarazzante per i ruoli inconsistenti, Andrea si dipinge nelle prime scene come colui che cambierà il mondo ma l'unico sforzo che [...] Vai alla recensione »

domenica 1 novembre 2009
Wasshup_Lè

Totale delusione. La trama non sta in piedi, è scontata e piena di luoghi comuni. Le battute sono mielose, sdolcinate, noiose. Gli attori, per me, non sanno recitare e non riescono ad appasionare lo spettatore. E' un lento e disgustoso miscuglio di ballerini non coordinati, frivolezze, esagerazioni. Una perdita di tempo. Non penso che Baglioni sia felice di come le sue canzoni sono state usate, [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 novembre 2010
Lady Libro

questo film è come se l'avesse diretto Moccia: pieno di smancerie, noioso e orrendo. Quanto sarebbe bello veder tornare il vecchio cinema italiano... Invece al giorno d'oggi producono soltanto queste cavolate (per dire una parola carina) Inoltre gli attori recitano malissimo.

mercoledì 24 giugno 2009
Vittorio

Film con degli spunti anche interessanti, però complessivamente si tratta di una storia alquanto banale, con un finale semplice e scontato.....un film adatto per adolescenti!! Poteva essere meglio...occasione sprecata!!

giovedì 8 ottobre 2015
Barolo

Da questo film,ispirato al disco del grande Baglioni,mi aspettavo qualcosa in più.Non so esattamente cosa, ma la narrazione mi sembra molto didattica,diligente, ma senza slanci di fantasia.Anche l'interpretazione mi sembra da teatrino della scuola.Musiche ovviamente belle,ma regia a tratti carente,permeato  da una sorta di sottile nostalgia, a volte struggente.

sabato 29 dicembre 2012
glenn_glee

Pensavo di aver visto tutto con i film di Moccia invece mi sbagliavo. Purtroppo sono incappata ieri sera in questo film orrendo e l'ho guardato tutto perchè era talmente ridicolo da essere divertente. Partiamo innanzitutto dalla sceneggiatura, un insieme di banalità e di luoghi comuni infarciti con un romanticismo da telenovela adolescenziale che risultano indigesti a chi ha più [...] Vai alla recensione »

martedì 9 agosto 2011
ventodelmare

secondo me è il momento per un secondo film , dove si ritrovano più in la nel tempo e si riscoprono, dove per caso esce fuori il fraintendimento di diversi anni addietro, ma la vita come si sa crea veli e maschere x celare le nostre paure più vicine al cuore, quindi la comunicazione nn sarà più semplice come un tempo

venerdì 24 dicembre 2010
ncc85

Ho visto questo film per scaricare la tensione del giorno e così è stato, lo reputo un film molto semplice, accompagnato da melodie piacevoli e romantiche che egregiamente accompagnavano ogni passo del film dandone forma e colore. se dovessi dare un voto a questo film darei un sei; darei un sei per l'impegno degli attori nel recitare, per le musiche e per la storia che anche se adolescenzi [...] Vai alla recensione »

domenica 14 febbraio 2010
marmellata25

A mio avviso è un film che possono apprezzare i veri fan di Claudio Baglioni, chi conosce perfettamente tutte le canzoni dell'album "Questo piccolo grande amore". Io non sono una fan sfegatata e quindi ho visto questo film come la classica commedia adolescenziale con una storia d'amore molto scontata. L'attore protagonista è molto bello, ma nè lui nè lei bravi a recitare, a mio avviso.

mercoledì 10 giugno 2009
kevindennis

Il finale è brutto.....x chi è abituato al happy ending...ma cmq finisce come la canzone di Baglione "qUESTO PICCOLO GRANDE AMORE""!! Molto emozionante, bravi gli attori!

martedì 31 marzo 2009
- - @@imy@@ - -

ho visto qsto film romanticissimo insieme al mio boy..mi sn rilassata..e mi sn goduta il film mano nella mano con Lui..film piu ke discreto!!

Frasi
ti amo...davvero
ti amo....lo giuro
ti amo...
ti amo davvero....
Una frase di Giulia (Mary Petruolo)
dal film Questo piccolo grande amore - a cura di annalisa
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Baglioni nel buio degli anni di piombo. Questo piccolo grande amore di Riccardo Donna è l'ennesima pellicola sentimental-adolescenziale con titolo di canzone. Stavolta si pesca dall'omonimo album di Claudio Baglioni del 1972 per raccontare la storia di Andrea e Giulia che in quello stesso anno si innamorano infelicemente. Ce la faranno a superare la classe sociale (periferia Andrea, centro Giulia), [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Tredici canzoni. Con Claudio Baglioni alla sceneggiatura è il pedaggio minimo. La più celebre, che dà il titolo alla fragile commediola del regista televisivo Riccardo Donna, Questo piccolo grande amore, arriva dopo un’ora e un quarto, con replica sui titoli di coda. Nella Roma del 1972 il proletario sognatore di Centocelle Andrea (Emanuele Bosi) e la timida borghese Giulia (Mary Petruolo) s’innamorano, [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Che succede ai cantautori? Hanno perso la misura delle cose e, tra una laurea honoris causa e l' altra, cedono al delirio autocelebrativo? Dopo l' impresentabile "Albachiara" patrocinato da Vasco Rossi ecco che Claudio Baglioni si espone in prima linea per cine-rievocare il decollo della sua folgorante carriera all' inizio dei Settanta. Gonfiando di ambizioni la struttura dei modesti musicarelli d' [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 13 febbraio 2009
Marzia Gandolfi

Santi, fanti e divi Era un giovane attore fatale, emigrato pugliese da Castellaneta e approdato in California per inseguire un sogno spettacolare. Aveva sguardi languidamente ardenti per sedurre e innamorare fanciulle dentro il costume e il ruolo di [...]

NEWS
venerdì 13 febbraio 2009
Lisa Meacci

Le sfide di un bambino nato vecchio A pochi giorni ormai dalla prestigiosa serata degli Oscar, questo weekend si apre con una delle uscite cinematografiche più importanti dell'anno: Il curioso caso di Benjamin Button.

VIDEO
mercoledì 11 febbraio 2009
 

Nella Roma del '71 Arriva oggi nelle sale Questo piccolo grande amore, opera prima di Riccardo Donna interpretata dalla giovane e bella coppia Emanuele Bosi-Mary Petruolo. Claudio Baglioni non solo presta le sue canzoni ma si dimostra in parte [...]

GALLERY
martedì 10 febbraio 2009
 

Per San Valentino 2009 Ecco la coppia simbolo del San Valentino 2009, Emanuele Bosi e Mary Petruolo protagonisti del primo lavoro cinematografico di Riccardo Donna, Questo piccolo grande amore. Come ormai sanno tutti, la sceneggiatura della pellicola [...]

GALLERY
mercoledì 4 febbraio 2009
 

Le immagini tratte dal film Non circolano ancora molte informazioni su Questo piccolo grande amore, anzi a dire il vero ne circolano pochissime, nonostante la pellicola sia prossima all'uscita. Quello che sappiamo è che protagonisti di questa commedia [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati