Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo   Dvd Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo   Blu-Ray Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo  
Un film di Terry Gilliam. Con Heath Ledger, Johnny Depp, Colin Farrell, Jude Law, Christopher Plummer.
continua»
Titolo originale The Imaginarium of Doctor Parnassus. Fantastico, Ratings: Kids+13, durata 122 min. - Francia, Canada 2009. - Moviemax uscita venerdì 23 ottobre 2009. MYMONETRO Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo * * * - - valutazione media: 3,14 su 172 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
cizeta domenica 23 marzo 2014
visionario Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Terry Gilliam, come da sua filmografia, ci degna di un viaggio fantastico sulla separazione tra il bene ed il male con le sue lenti dalle tonalità accese ed i contrasti "plastici".
Il Dottor Parnassus (Plummer) e la sua compagnia girovaga per Londra con il suo teatrino mobile nel cui centro è presente uno specchio magico: unica porta verso luoghi fantastici ed immaginari con cui, lo stesso Parnassus, è in grado di guidare l'immaginazione del prossimo. Il potere dello specchio è reso possibile da un patto tra il diavolo e Parnassus che sanciva il dono della figlia Valentina del secondo verso il demonio al suo 16° anno di età. Alla compagnia si aggiunge ben presto Tony Shepard, personaggio misterioso ed eccentrico, trovato impaccato in un ponte sul Tamigi ma non morto grazie ad un piccolo flauto ingerito che permetteva alla trachea di continuare a respirare. [+]

[+] lascia un commento a cizeta »
d'accordo?
toty bottalla mercoledì 26 febbraio 2014
acrobatica fantasia di colori e magia! Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

L'adattamento forzato della sceneggiatura a causa della morte improvvisa durante le riprese di ledger, spiazza e complica oltre modo la visione allo spettatore che, complice un'ottima fotografia dentro e fuori lo specchio, si gode uno spettacolo fiabesco di colori e paesaggi surreali in un racconto che ci ricorda una volta ancora, che non c'è bene senza il male! Saluti.

[+] lascia un commento a toty bottalla »
d'accordo?
dandy sabato 4 gennaio 2014
gilliam-il regista che dovrebbe equilibrarsi. Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

 Gilliam torna a lavorare a una sceneggiatura originale(cosa che non accadeva dai tempi di "Brazil")costruendo uno dei suoi tipici labirinti fantastici,dove realtà e immaginazione si mescolano senza logica o continuità.Ciò che si cela dietro "l'Imaginarium" è la possibilità di realizzare i propri sogni o desideri,compresi quelli più oscuri.Dove si viene messi di fronte ai vizi della nostra epoca,incarnati nel personaggio di Tony,ricercato per reati finanziari(velata allusione a Blair).Se rispetto a "Tideland" l'insieme è più solido e meno fiacco,la creatività finisce per diventare esorbitante:deformazioni visive,cartoon,immagini digitali e continue svolte action squilibrano la storia e il senso dell'operazione viene offuscato. [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
demlong venerdì 16 novembre 2012
il diavolo osservato con gli occhi di arlecchino Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Se osservato con gli occhi di Arlecchino, il diavolo non fa tanta paura. Quello che quest'opera restituisce ai nostri occhi è una rappresentazione farsesca e vivace, una storia unica e staccata dal tempo. Un testamento filmico di un grande Heath Ledger. L'occhio del regista si fa forte di un compassato congedo dalla tradizione Felliniana in termini circensi e si apre su strade del tutto nuove. Parnassus è un'opera che non si capisce ad una prima visione. Artificiosamente paradossale, ma forte di una sua personalità, la rappresentazione che il regista ci pone davanti agli occhi è una riflessione matura, travestita a festa. Un viaggio consapevole, cammuffato da comparsata scherzosa. [+]

[+] lascia un commento a demlong »
d'accordo?
andyflash77 giovedì 16 agosto 2012
dannato e visionario terry gilliam Valutazione 4 stelle su cinque
33%
No
67%

Era il 22 gennaio del 2008, quando a New York Heath Ledger perse accidentalmente la vita per un’overdose di farmaci. In quel periodo Heath stava lavorando a quello che poi sarebbe stato il suo ultimo film, “The Imaginarium of Doctor Parnassus”. Di quel film lui era il protagonista, e la sua prematura scomparsa rischiò seriamente di fermare tutto.
Oggi sappiamo che non fu così, perché il regista Terry Gilliam - grazie anche all’aiuto di Johnny Depp, Jude Law e Colin Farrel, che accettarono di interpretare gratuitamente a turno il personaggio di Ledger, con uno stratagemma inserito a riprese in corso - decise di portare ugualmente a termine le riprese. [+]

[+] lascia un commento a andyflash77 »
d'accordo?
dragonia venerdì 13 aprile 2012
quale prezzo date ai vostri sogni? Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Ennesimo viaggio visionario di quel mattacchione di Terry Gilliam, Parnassus è un film che sprigiona un indubbio fascino, questo a causa di uno spunto di base intrigante e di uno sviluppo narrativo che, pur con qualche parte confusa e prolissa, scorre abbastanza fluidamente. Gli effetti speciali sono ottimi, e garantiscono sequenze in grado di lasciare decisamente ammaliati. I personaggi sono (quasi tutti) ben costruiti e tutto sommato riusciti, lo stile visivo è delizioso, gli attori decisamente adatti alla parte, non ultimo un Christopher Plummer versione vecchio rimbambito e un esilarante Tom Waits. L'unica cosa che stona un po' è il finale, che per essere compreso appieno necessita più di una visione della pellicola. [+]

[+] lascia un commento a dragonia »
d'accordo?
osteriacinematografo venerdì 30 dicembre 2011
oltre lo specchio Valutazione 4 stelle su cinque
93%
No
7%

Pronti via,e il teatrino di Parnassus inghiotte i passanti fra le anse lussureggianti di un’immaginazione in piena,dispiegando le proprie vele in ogni direzione,dentro la mente di Gilliam/Parnassus,che funge da struttura base per “appoggiare” le fantasie di chiunque oltrepassi lo specchio magico.Un carrozzone malandato e proteso verso il cielo,vaga per le strade notturne di Londra,trainato soltanto dall’energia verde di una muta equina,e sembra anch’esso avere i mille anni di Parnassus;è un contenitore d’altri tempi a spasso nella modernità,e rappresenta il sogno/giostra della dimensione fanciullesca del regista.A bordo troviamo Parnassus,sua figlia Valentina,un giullare incontaminato,di lei innamorato di un amore puro,e un cocchiere in miniatura. [+]

[+] lascia un commento a osteriacinematografo »
d'accordo?
tiamaster sabato 17 settembre 2011
non ho capito nulla Valutazione 1 stelle su cinque
56%
No
44%


zero.nulla cosa dire???che non so cosa dire.sequenze di scene che non si fanno capire.

[+] lascia un commento a tiamaster »
d'accordo?
fierror sabato 23 aprile 2011
mistico Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

un film magico a mio parere,un carro ottocentesco che gira per le strade da una città all'altra e dentro contiene una piccola casa piena di strani oggetti,carte ed altro,tutto ha un aspetto molto vecchio.
senza considerare lo specchio che conduce direttamente dentro la tua testa,non poteva dunque mancare il diavolo L'INQUISITORE,ma al mio parere non del tutto malvagio,ma da una malignità velata è lui però che da senso al film.
Mette costantemente sotto prova i protagonisti,anche lui indossa vestiti ottocenteschi,vestito come un ricco signore dell'epoca,costume molto azzeccato,finale con l'amaro in bocca però perchè il vecchio perde tutto e si ritrova a chiedere le elemosina,ma anche in questo la figura del diavolo è ambigua,dopo averlo mandato al lastrico torna da lui forse perchè è l'unico uomo nel mondo del suo calibro.

[+] lascia un commento a fierror »
d'accordo?
deca495 giovedì 14 aprile 2011
du cugghiuna Valutazione 0 stelle su cinque
57%
No
43%

Apenna uscito dalla sala il primo pensiero è stato: chi du cugghiuna. costretto a rivederlo poco tempo fa con mio cugino il pensiero rimane: chi du cugghiuna!!! trama assurda (forse troppo complicata per la mia "semplice" mente) che si dilunga per quasi tre ore in un film senza nè capo nè coda in cui entrano e escono personaggi in stile ad cazzum canis e dove l'unica nota veramente positiva è l'attrice (bella veramente). comunque non faccio ulteriore "analisi" sulla trama, anche perchè non l'ho capita, e consiglio questo film a quelli che hanno problemi con il sonno, perchè, anche se su una scomoda poltrona di cinema, si dorme davvero bene.

[+] lascia un commento a deca495 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (2)
Nastri d'Argento (1)
BAFTA (4)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 3 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità