Baarža

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Baarža   Dvd Baarža   Blu-Ray Baarža  
   
   
   
nigatto mercoledž 7 giugno 2017
il flop di tornatore Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Dopo aver vinto “l’Oscar” con il film “Nuovo cinema paradiso” il regista Giuseppe Tornatore inizia un percorso cinematografico che sembrava portarlo ai massimi livelli, invece dopo vari fallimenti, ritorna al punto di partenza.

Ne è l’esempio Baarìa. Pezzi di vissuto di una società che attraversa un periodo che va dal regime fascista ai nostri giorni.

La narrazione, a tratti confusionale, a tratti noiosa, non emoziona. Esclusa la colonna sonora del grande “Ennio Morricone” il film delude

[+] lascia un commento a nigatto »
d'accordo?
limone lunedž 29 febbraio 2016
semplicemente stupendo Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Film che fa rivivere il passato, la Sicilia dei vecchi valori recitato da attori siciliani doc, Tornatore miscela umorismo,nostalgia e storia in un unico grande film. Da applausi.

[+] lascia un commento a limone »
d'accordo?
kubrick73 giovedž 10 dicembre 2015
bagheria metafora dell'italia Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

film corale dove la grande maestria registica di tornatore ,raggiunge livelli di grande narrazione storica.grandissima scenografia,meravigliosa colonna sonora del maestro ennio morricone,baaria potremmo paragonarlo ad alcuni capolavori del cinema italiano in primis NOVECENTO di Bernardo Bertolucci ,poi a La Famiglia di Ettore Scola eun fd anche a L'Albero degli zoccoli di Ermanno Olmi ...un opera che fa ridere, che commuove ,che ci fa capire come siamo arrivati alla democrazia italiana di oggi,sostanzialmente Ť un film da vedere,preferendo chiaramente la versione in siciliano a quella italiana.

[+] lascia un commento a kubrick73 »
d'accordo?
dandy giovedž 24 settembre 2015
appassionante e appassionato. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Un progetto coraggioso e ambizioso,messo in scena con ammirevole senso della narrazione popolare.Ispirandosi alle proprie memorie d'infanzia e della sua famiglia(il piccolo Pietro si ispira al regista,e i Torrenuova ai Tornatore)il regista attraversa 50 anni di storia siciliana in Bagheria(la Baarìa del titolo),dal regime fascista negli anni '30 all'inizio degli anni'80 con il pittore Guttuso.Mette da parte l'epica e il realismo per un'atmosfera favoleggiante(la corsa all'inizio con Pietro che incrocia Peppino che spicca il volo,il finale dove Peppino reincrocia Pietro che si ritrova nel presente e al tempo stesso Peppino porta "finalmente" le sigarette)e un ritmo da fiume in piena. [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
floyd80 venerdž 18 settembre 2015
nuovo cinema paradiso (quasi) Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 Inizia come il suo capolavoro ma ad un certo punto cambia binario. Baaria è più leggero, Baaria è meno malinconico, Baaria è meno capolavoro. Ma rimane comunque una pellicola bellissima dove ogni personaggio traspare per la sua personalità. Bellissime le musiche.

[+] lascia un commento a floyd80 »
d'accordo?
estonia venerdž 27 giugno 2014
prolisso e stereotipato Valutazione 2 stelle su cinque
33%
No
67%

Non basta quella che da più parti è stata definita una sincera passione del regista per il cinema, oltre che all’amore per la sua terra, a dare calore a un’operazione artificiosa e macchiettistica. Non c’è traccia di lirismo in una rappresentazione soffocata da scelte narrative superficiali e folcloristiche, e nemmeno l’ombra di vero pathos nei risvolti più drammatici, perché il tono è comunque perennemente quello della commedia che ammicca al grande pubblico, senza approfondire situazioni e caratteri. Non c’è realismo in questo prolisso susseguirsi di scenette stereotipate, in quei mafiosi usciti dalle inoffensive parodie del Bagaglino, in quella finta dimensione della miseria che ha più il sapore della cartolina patinata piuttosto che quello della polvere e del sudore. [+]

[+] lascia un commento a estonia »
d'accordo?
no_data martedž 25 marzo 2014
una sicilia folcloristica. Valutazione 2 stelle su cinque
67%
No
33%

Dopo MALENA Tornatore riprende una ambientazione siciliana, stavolta con toni marcati che sfociano nel grottesco e nella caricatura. Il film narra la vicenda di una famiglia siciliana di Bagheria, lungo gli eventi del dopoguerra e della liberazione. Ma troppo spesso l'affresco corale resta folcloristico, quindi epidermico, senza affondare nel passato con profondita'. Anche nella costruzione dei personaggi si resta nel bozzettismo e nella maniera.

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
andreacalo06 lunedž 3 marzo 2014
film fine a se stesso. Valutazione 1 stelle su cinque
67%
No
33%

Guardando e riguardando questo film ho sempre l'impressione di sentirmi annoiato e a lunghi tratti assolutamente poco coinvolto. La rappresentazione che Tornatore fa della sua città natale (che è anche la mia) infatti è suggestiva ma è anche accompagnata da una trama piatta che troppo spesso sembra ridotta a una inesorabile (e inutile) successione di eventi, che però non coinvolgono minimamente chi guarda il film in quanto manca un vero messaggio di fondo. Il film non mi ha realmente trasmesso nulla, nonostante sia io stesso bagherese, in quanto troppo melenso e appunto fine a se stesso. La "ciliegina sulla torta" poi è il finale assolutamente terribile. [+]

[+] lascia un commento a andreacalo06 »
d'accordo?
daniele d giovedž 6 settembre 2012
stucchevole polpettone Valutazione 2 stelle su cinque
80%
No
20%

Giuseppe mio... che tu sia un bravo regista lo sanno già tutti. Baaria è la dimostrazione di come un bravo regista, bravissimo compositore, bravo scenografo, bravo direttore della fotografia, bravi attori e bravi tutti... non fanno un bel film. P.S. scusa Ennio tu sei intoccabile lo so...

[+] lascia un commento a daniele d »
d'accordo?
leonardo dl giovedž 28 giugno 2012
baaria ha molte pecche, ma tornatore Ť un artista Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Tornatore non è affatto sopravvalutato. Ha sempre avuto grande attenzione alla fotografia, ai movimenti di macchina accurati, ai collegamenti già in fase di ripresa, pensando sempre al montaggio. Questo lo fa uno dei più acuti artisti del cinema italiano, come Diritti, Crialese, Marina Spada, Garrone ed altri ancora, nel grigio cinema nostrano.Concordo comunque che questo film abbia grandi pecche nell'evoluzione dei personaggi, nella recitazione e nella sceneggiatura, ma l'ottima fotografia ed il montaggio nella fase iniziale, vanno premiati, La musica di morricone è eccessiva seppur di ottima fattura e non rende giustizia come in "Nuovo cinema Paradiso" e soprattutto "La sconosciuta", L'uso che fa della musica Tornatore è sempre un pò ridondante, ma come la caratterizzazione forte dei personaggi è una sua cifra stilistica. [+]

[+] lascia un commento a leonardo dl »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
Baarža | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)
Golden Globes (1)
European Film Awards (1)
David di Donatello (42)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 |
Link esterni
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità