Autoreverse

Film 2003 | Hard boiled 111 min.

Titolo originaleNi pour ni contre bien au contraire
Anno2003
GenereHard boiled
ProduzioneFrancia
Durata111 minuti
Regia diCédric Klapisch
AttoriMarie Gillain, Zinedine Soualem, Vincent Elbaz, Dimitri Storoge, Simon Abkarian Natacha Lindinger, Jocelyn Lagarrigue, Diane Kruger.
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 6 recensioni.

Regia di Cédric Klapisch. Un film con Marie Gillain, Zinedine Soualem, Vincent Elbaz, Dimitri Storoge, Simon Abkarian. Cast completo Titolo originale: Ni pour ni contre bien au contraire. Genere Hard boiled - Francia, 2003, durata 111 minuti. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 6 recensioni.

Condividi

Aggiungi Autoreverse tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Klapish abbandona la commedia e dirige un gangster movie in piena regola. La brava e timida Caty si stanca di essere tanto brava e tanto timida e si fa coinvolgere da una banda di malviventi in una rapina.

Passaggio in TV
venerdì 14 dicembre 2018 ore 10,10 su PREMIUMCINEMAENERGY

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Un film che cambia passo più volte, che alterna godibilità e noia, e dalla commistione probabilmente programmatica.
Recensione di Alberto Maria Spezzaferro
Recensione di Alberto Maria Spezzaferro

Klepisch, regista furbetto ma non troppo, prova ad inserirsi in un filone, quello del noir e derivati, che nel suo paese ha una tradizione che non necessita presentazioni. Il risultato è un'opera incerta, priva di un preciso registro stilistico, come un disegno fatto con mano tremante.
La storiella è semplice: Caty, cameraman annoiata, capita casualmente nel giro di un gruppo di rapinatori e cedendo alle lusinghe di una vita borderline si lascia trascinare dagli eventi fino a diventare protagonista della rapina della "svolta".
Un film che cambia passo più volte, che adotta ed abbandona soluzioni senza seguire un criterio, che alterna godibilità e noia: la commistione è probabilmente programmatica, ma non per questo riuscita. I pretesti narrativi sono piuttosto grossolani, a volte al limite della sciatteria. E quel che è più grave è che quando il regista abbandona l'accattivante (e piacevole) leggerezza iniziale e decide di fare sul serio, confrontandosi senza trucchi con la sua prova del nove (la rapina), dal diaframma parte lo sbadiglio. Si risolleva poi, con un finale di inatteso cinismo.

Sei d'accordo con Alberto Maria Spezzaferro?
AUTOREVERSE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Infinity
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 7 marzo 2011
zadigx

Se un noir deve dare azione, suspence, introspezione psicologica, un pizzico d'ironia e un affresco del contesto sociale,  il film risponde egregiamente a tutte queste esigenze. Inoltre tutti gli interpretii (principalmente francesi d'origine maghrebina) sono azzeccatissimi ed intensi, la colonna sonora indovinatissima, la scenografia e la fotografia coniugano realismo e gusto dell'immagi [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Questo è l'ufficio del direttore, e qua ci entra una sola persona... il direttore!"
Mouss (Zinedine Soualem)
dal film Autoreverse - a cura di "Joss"
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberta Bottari
Il Messaggero

Oramai l’abbiamo imparato bene: le brave ragazze dal faccino pulito sono pericolosissime e le prostitute hanno un cuore d’oro, almeno al cinema. Non sfugge a questa regola neanche Autoreverse di Cédric Klapisch. Ma non importa, perché il valore aggiunto del film non è nell’impianto narrativo, che senz’altro abbiamo già visto, ma nello sguardo del regista.

Pier Maria Bocchi
Film TV

Al giorno d’oggi fare un film di genere, seguendone passo passo e convenzioni senza tante intenzioni “alte”, mette addirittura dei dubbi sul suo valore. Roba da matti. Quando invece dovremmo tenerceli ben stretti, i prodotti di genere. Autoreverse è appunto questo, un prodotto, e di genere. Klapisch, che non è mai stato una cima e non è mai stato - né mai sarà - un autore, non vuole fare altro che [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Cédric Klapisch, nel cinema francese, come sceneggiatore e regista, non brilla per originalità. Però è un artigiano che, anche quando si rifà ad altri modelli, non manca di rivelare un certo piglio: con sicura padronanza dei propri mezzi espressivi. L’ha dimostrato in uno dei suoi primi film visti da noi, Ognuno cerca il suo gatto, in cui l’avventura leggera di una ragazza che, tornata a Parigi dopo [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

All'inizio potrebbe trarre in inganno, sembrano criminali da ridere, viene quasi in mente la banda bassotti del film di Marco Ponti A/R. E invece questi sono cattivi veramente. Ma più cattiva di tutti, di tutti i maschi spietati ai quali si aggrega, si rivela Caty. La ragazzina slavata che fa l'operatrice di telegiornale e un giorno che accompagna un giornalista a intervistare una prostituta di lusso [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati