Rue des plaisirs

Film 2001 | Drammatico 90 min.

Anno2001
GenereDrammatico
ProduzioneFrancia
Durata90 minuti
Regia diPatrice Leconte
AttoriLaetitia Casta, Patrick Timsit, Vincent Elbaz .
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Patrice Leconte. Un film con Laetitia Casta, Patrick Timsit, Vincent Elbaz. Genere Drammatico - Francia, 2001, durata 90 minuti. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Rue des plaisirs tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Non basta avere a disposizione la Casta per sfuggire agli stereotipi del cinema 'alla francese'.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Come sono poetiche le prostitute se vivono a Parigi!
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Parigi, anni Quaranta. Il Palazzo orientale un bordello per clientela raffinata, sta per chiudere. Una delle ultime prostitute rimaste è Marion che sogna di diventare una stella del music-hall e di trovare l'uomo della sua vita. Sembra poterlo trovare in Dimitri Josco. Costui le viene presentato da Petit Louis che, innamorato di lei, intende sacrificarsi per la sua felicità. Leconte è un regista dall'indubbio talento e gli attori che ha a disposizione conoscono il loro mestiere. Ma non basta utilizzare il richiamo di una Casta per giustificare un film che utilizza tutta la retorica (vista e stravista) del cinema 'alla francese' con sottolineature poetiche. Prevert è morto (purtroppo) e sotto i ponti della Senna è scorsa tanta acqua. Anche se qui non sembrerebbe.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Parigi, 1945. Il Palais Oriental, casa di tolleranza, sta per chiudere. Figlio di puttana, adottato da tutte e cresciuto nel mondo dei bordelli dove fa il factotum, Petit Louis è un idealista dal cuore semplice che decide di amare e proteggere la bella Marion, ma non riesce a salvarla dalla perniciosa passione per il gaglioffo Dimitri. Scritto da Serge Frydman, è un valzer musette in nero, abitato da personaggi segnati da un destino che odora troppo di letteratura "tra le due guerre". Film che si nutre di nostalgie, ritorni al passato, eleganza scenografica. E della normanna L. Casta dal nome latineggiante con caschetto alla Louis Brooks che canta e non si spoglia. Non ne ha bisogno per andare sulle copertine dei rotocalchi.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Enrico Magrelli
Film TV

Al marito della parrucchiera al factotum del “piatto del giorno” (così si chiamavano le prostitute che passavano da un bordello all’altro). Nella Parigi degli anni ‘40 il Palazzo Orientale, una casa di tolleranza, gioiosa e colorata come una labirintica e sensuale quinta di un teatro, dovrà chiudere. Tra le fanciulle “des plaisirs” si muove Petit Louis (Patrick Timsit) nato, svezzato e cresciuto tra [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati