Padre e figlio

Film 1994 | Drammatico, 92 min.

Regia di Pasquale Pozzessere. Un film con Michele Placido, Stefano Dionisi, Claudia Gerini, Giusy Consoli, Mauro Pirovano. Cast completo Genere Drammatico, - Italia, 1994, durata 92 minuti. Uscita cinema domenica 28 agosto 1994 distribuito da D.A.R.C. - Distribuzione Angelo Rizzoli. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Padre e figlio tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ha vinto 2 David di Donatello,

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
News
Cinema
Trailer
Recensione di Tiziano Sossi
Recensione di Tiziano Sossi

Seconda opera per Pasquale Pozzessere che rispetto a Verso sud compie notevoli progressi. Solo nella seconda parte la sceneggiatura rivela dei punti deboli. La regia è diventata sicura e le interpretazioni sono buone. Soprattutto quella di Michele Placido. Tratta del difficile rapporto tra un figlio tornato dal servizio di leva e il padre, che lavora al porto di Genova. L'uomo, che ai suoi tempi ha partecipato attivamente alla lotta operaia, vorrebbe che il figlio lavorasse in fabbrica. Ma il ragazzo è a disagio e comincia a sbandare. Ruba auto, chiedendo piccoli riscatti, e finisce in carcere. Conosce un transessuale e ne diventa amico. Decide di andarsene per un lungo viaggio e cerca di rubare i soldi in casa. In un finale drammatico padre e figlio finiranno col sedersi attorno a un tavolo e probabilmente nascerà un dialogo.

Sei d'accordo con Tiziano Sossi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Corrado è un ingrigito operaio dell'Ansaldo, emigrato dal Sud, già pugnace sindacalista, che sopravvive come guardiano notturno al porto di Genova. Suo figlio svive tra malessere sociale, sensualità ingorda e senso di inappartenenza e riluttanza al "lavoro di merda" in fabbrica. Lo spigoloso rapporto tra padre e figlio è l'asse portante della storia: personaggi raccontati con lucidità critica, rispetto e simpatia, nonostante i limiti di sceneggiatura (scritta con Roberto Tiraboschi) con le sue rigidità ideologiche e dimostrative. P. Pozzessere ha sensibilità, attenzione ai particolari, occhio, ma difetta ancora di quell'energia che permette di caricare di emozione le immagini.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
winner
miglior fotografia
David di Donatello
1994
winner
miglior montaggio
David di Donatello
1994
RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati