Il fiore delle mille e una notte

Film 1974 | Commedia +16 130 min.

Anno1974
GenereCommedia
ProduzioneItalia
Durata130 minuti
Regia diPier Paolo Pasolini
AttoriFranco Citti, Ninetto Davoli, Ines Pellegrini, Christian Alegny, Margareth Clementi .
TagDa vedere 1974
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,30 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Pier Paolo Pasolini. Un film Da vedere 1974 con Franco Citti, Ninetto Davoli, Ines Pellegrini, Christian Alegny, Margareth Clementi. Genere Commedia - Italia, 1974, durata 130 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,30 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il fiore delle mille e una notte tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

È il terzo capitolo di quella che Pasolini chiamava la "trilogia della vita" in contrapposto a quella sulla morte che aveva in mente (ma di cui fu rea... Il film è stato premiato al Festival di Cannes.

Consigliato sì!
3,30/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,30
CONSIGLIATO SÌ
Terzo capitolo della pasoliniana "Trilogia della vita".

È il terzo capitolo di quella che Pasolini chiamava la "trilogia della vita" in contrapposto a quella sulla morte che aveva in mente (ma di cui fu realizzato solo il primo segmento, Salò). Dopo Boccaccio e Geoffrey Chaucer, qui il regista friulano attinge alla novellistica orientale. Pasolini ha abolito il filo conduttore delle Mille e una notte, cioè l'intervento della bella Sheherazade in veste di narratrice, ma ha serbato alcuni celebri episodi. Il fiore delle mille e una notte è forse il più prodigo di belle immagini dei film di Pasolini, ma è anche quello più almanaccato e freddo. Eppoi il vezzo di far parlare in dialetto i personaggi popolari, si rivela qui un espediente per far colore, privo di un autentico significato.


IL FIORE DELLE MILLE E UNA NOTTE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 2 maggio 2015
dario

Prima questione: Pasolinik non conosce il linguaggio cinematografico. Seconda questione: gli interpreti sono ridicoli. Terza questione: la liberazione sessuale è cupa, laida, sa di masturbazione all'aperto. Pasolini mostra i nudi, maschili e femminili, e pare per sordido godimento suo. Pare una patologia. Quarta e ultima questione: tutto è sorretto da un meccanismo affaristico, montato [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 giugno 2017
Francis Metal

Pasolini (PPP) era capace di fare grandissimi film come Uccellacci e uccellini e Salò, ma anche di fare film molto più scadenti come Medea, Edipo Re, Il Vangelo,.. Questo poteva essere un buon film se fosse stato diviso in due parti, oppure ulteriormente tagliato, perché è praticamente  un insieme di storie indipendenti tra di loro legate da una debole cornice narrativa. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 ottobre 2013
brando fioravanti

Stile migliorato dai precedenti capitoli della trilogia della vita. Le scene di nudo seppure scioccanti e in alcuni casi difficili da digerire trovano sicuramente un contesto più sensato. Pasolini è sicuramente il primo regista a dare una vera importanza ai sogni illuminatori delle nostre paure e dei nostri desideri.

mercoledì 30 ottobre 2013
Max Berto

 Il fiore delle mille e una notte è l'ultimo film, che conclude la triologia della vita. Pasolini ha sempre sentito il bisogno è il dovere di osservare il diverso, senza mai puntare il dito in modo perbenista e moralista. Come sempre Pier Paolo ha messo come protagonisti,  attori non professionisti personaggi che rispecchiano e racchiudono le loro vite vagabonde e dissolute [...] Vai alla recensione »

venerdì 14 dicembre 2012
Dani Materazzini

Il più bel film della "Trilogia della vita" e forse di tutta la filmografia di P.P.P. Affascinante, poetico, e dalle ambientazioni incantevoli. Unica pecca sono gli effetti speciali, in particolare la scena del leone.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Un film semplicissimo, ma anche difficile, suscettibile di letture molteplici: stilistiche, ideologiche, etnologiche. Incominciamo dal testo. La sua fonte, naturalmente, sono Le mille e una notte, l’opera letteraria più famosa della civiltà araba da cui, come dal Decamerone e dai Racconti di Canterbury, è nata tutta intera una letteratura (e per questo Pier Paolo Pasolini vi ha fatto ricorso per il [...] Vai alla recensione »

winner
premio speciale della giuria
Festival di Cannes
1974
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati