Scene da un matrimonio

Film 1973 | Drammatico 155 min.

Regia di Ingmar Bergman. Un film Da vedere 1973 con Bibi Andersson, Erland Josephson, Liv Ullmann, Jan Malmsjö, Anita Wall, Gunnel Lindblom. Cast completo Titolo originale: Scener ur ett äktenskap. Genere Drammatico - Svezia, 1973, durata 155 minuti. Uscita cinema mercoledì 16 gennaio 2013 distribuito da MYMOVIESLIVE!. - MYmonetro 3,99 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Scene da un matrimonio tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una coppia di sposi con due bambine è apparentemente felicissima, ma a poco a poco i due si accorgono di non comunicare più. Ha vinto un premio ai David di Donatello, Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Golden Globes,

Scene da un matrimonio è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,99/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,73
CONSIGLIATO SÌ
La crisi di una coppia sposata in una delle migliori opere di Bergman.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Marianne e Johan sono una coppia sulla quarantina con due figlie. Il loro mènage matrimoniale che dura da dieci anni sembra apparentemente procedere senza scosse a differenza di quello di due amici. Fino a quando, del tutto inattesa almeno per Marianne, scoppia la crisi.
Il film, girato in 16 mm e poi gonfiato a 35 nasce originariamente nel formato di sei episodi per la televisione ognuno della durata di 50 minuti e trae origine da un soggetto scritto da Bergman nel 1972. Vincitore del premio dell'associazione dei critici americani come miglior film del 1973 conobbe anche un importante esito commerciale (che a distanza di anni ha fatto pentire Liv Ullman di non avere accettato di partecipare al 10% dei profitti).
Diviso in sei capitoli: 1) "Innocenza e panico"; 2) "L'arte di nascondere lo sporco sotto il tappeto"; 3) "Paola"; 4) "Valle di lacrime"; 5) "Gli analfabeti"; 6) "Nel pieno della notte in una casa buia in qualche parte del mondo" ha un impianto che si potrebbe quasi definire radiofonico se non fosse che Bergman scava fino nel più piccolo recesso delle espressioni di due attori (Ullman e Josephson) che gli offrono una gamma infinita di variazioni. Girato in tempi strettissimi vede ancora una volta dominare una figura femminile che non ha però le caratteristiche di nevrosi di altre protagoniste bergmaniane.La Ullman lo ritiene il film migliore da lei girato con il Maestro svedese e ha ragione. Il non detto di una coppia apparentemente felice finisce con l'esplodere con violenza in seguito alla decisione di Johan di abbandonare la famiglia (le figlie sembrano contare poco o nulla per lui) per una studentessa. Si rivela però come una persona estremamente fragile, vittima delle proprie pulsioni e di un perbenismo fino ad allora autoimposto.
Chi in definitiva riesce ad avere una tenuta più a lungo termine (nonostante l'ansia, le suppliche e gli incubi) finisce con l'essere Marianne nei confronti della quale l'ormai ex marito vorrebbe continuare a mantenere una forma assurda di possesso non concedendole il divorzio ed essendo geloso dei rapporti con altri uomini da lei a sua volta instaurati. All'epoca consentì a un vasto pubblico di verificare come il dizionario delle gioie e delle difficoltà della vita coniugale finisse con l'utilizzare termini comuni a tutte le latitudini.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Diviso in 6 capitoli, è l'analisi di un rapporto di coppia tra Marianne e Johann su un arco di 10 anni. Nell'ultimo capitolo, ormai divorziati e risposati, si ritrovano dopo sette anni, più maturi e adulti. Curata dallo stesso regista, l'edizione cinematografica deriva da uno sceneggiato TV in 6 "scene" che dura 294 minuti: 1) "Innocenza e panico"; 2) "L'arte di nascondere lo sporco sotto il tappeto"; 3) "Paola"; 4) "Valle di lacrime"; 5) "Gli analfabeti"; 6) "Nel pieno della notte in una casa buia in qualche parte del mondo". Tra sussurri e grida, in altalena tra tenerezza e violenza, in bilico tra il paradiso (illusorio) e l'inferno (autentico), quel che prevale in questa decennale odissea (o corrida?) coniugale è il purgatorio. Con rarissimi esterni l'azione è fondata sulla parola, sui gesti, sul comportamento, filmata quasi sempre in primo piano o con piani ravvicinati. È, sotto ogni riguardo, il film dei film di L. Ullmann, ma E. Josephson le sta a pari con un impercettibile crescendo lungo l'arco del racconto. Hanno le voci italiane di Vittoria Febbi e Corrado Pani in un doppiaggio ben curato da Franco Rossi. Girato in 16 mm gonfiato a 35.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
SCENE DA UN MATRIMONIO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 4 ottobre 2013
salvo

Scene da un matrimonio è l'ennesimo film di Ingmar Bergman sul problema della incomunicabilità tra gli uomini e sul dramma della impossibilità di una corretta gestione dei rapporti interpersonali e interfamigliari. In Scene da un matrimonio Ingmar Bergman affonda il suo bisturi in modo profondo, crudo, violento, volutamente e assolutamente impietoso, senza anestesia, nella carne viva della istituzione [...] Vai alla recensione »

domenica 8 settembre 2013
Luca Scialo

Marianne e Johann sono sposati da più di dieci anni, con due figlie. Avvocato lei, ricercatore lui, classica famiglia borghese, con classiche noie e paranoie di una tipica famiglia borghese. Johann cerca di evadere dalla routine frequentando una 24enne, sua allieva e lascia Marianne senza troppi giri di parole. Lei, inizialmente distrutta, finisce col reagire meglio di lui alla fine del loro [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 luglio 2010
paride86

Ridotto a quasi tre ore da uno sceneggiato Tv che ne durava circa due in più, "Scene da un matrimonio" è senz'altro un film introspettivo e intelligente nelle intenzioni. Detto questo, almeno dal mio punto di vista, non è privo di difetti, innanzitutto formali: la scelta di non mostrare quasi mai personaggi diversi dai protagonisti è sicuramente calcolata e volta a focalizzare il nucleo del discorso [...] Vai alla recensione »

Frasi
Credo nell'amore per il nostro prossimo. Se tutti gli esseri umani fin da piccoli imparassero a curarsi l'uno dell'altro, il mondo sarebbe diverso.
Una frase di Marianne (Liv Ullmann)
dal film Scene da un matrimonio
winner
miglior attrice straniera
David di Donatello
1975
winner
miglior film straniero
Golden Globes
1975
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati