MYmovies.it
Advertisement
Tommaso, un'autocritica schietta e il ritratto della fragilità del suo autore

Al netto degli eccessi tipici di Ferrara, un film pieno di tenerezza e di empatia. Presentato a Cannes 2019.
di Paola Casella

Willem Dafoe (63 anni) 22 luglio 1955, Appletown (Wisconsin - USA) - Cancro. Nel film di Abel Ferrara Tommaso.
mercoledì 22 maggio 2019 - Festival

Tommaso è un regista newyorkese trasferitosi a Roma dove vive con Nikki, la moglie moldava di qualche decennio più giovane, e la loro bambina di tre anni, Di Di. Sta cercando ispirazione per il suo prossimo film e intanto svolge quotidiane pratiche di yoga e di meditazione che lo aiutano a tenersi lontano dalla droga e dall'alcol. Ma a destabilizzarlo sopraggiunge la gelosia per Nikki, giovane donna indipendente che sfugge al desiderio del suo compagno di proteggerla.

Abel Ferrara racconta la sua vita e la sua uscita dal tunnel dell'addiction (non a caso il titolo di un suo film) mescolando documentario e finzione, e compie la scelta più naturale, quella di affidare il personaggio di Tommaso al suo attore feticcio, Willem Dafoe, che tra l'altro si è trasferito da New York a Roma anche prima del regista di Fratelli e de Il cattivo tenente.
Paola Casella

VAI ALLA RECENSIONE COMPLETA


VAI ALLO SPECIALE CANNES 2019
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati