The Fighters - Addestramento di vita

Film 2014 | Commedia +16 98 min.

Titolo originaleLes Combattants
Anno2014
GenereCommedia
ProduzioneFrancia
Durata98 minuti
Regia diThomas Cailley
AttoriAdele Haenel, Kévin Azaïs, Antoine Laurent, Brigitte Rouan, William Lebghil Thibaut Berducat, Nicolas Wanczycki, Steve Tientcheu, Maxime Mège, Clément Allemand, Barbara Ayse, Coumba Seck.
Uscitagiovedì 16 aprile 2015
TagDa vedere 2014
DistribuzioneNomad Film
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,03 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Thomas Cailley. Un film Da vedere 2014 con Adele Haenel, Kévin Azaïs, Antoine Laurent, Brigitte Rouan, William Lebghil. Cast completo Titolo originale: Les Combattants. Genere Commedia - Francia, 2014, durata 98 minuti. Uscita cinema giovedì 16 aprile 2015 distribuito da Nomad Film. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,03 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
The Fighters - Addestramento di vita
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Una commedia militare romantica e irresistibilmente divertente, dove l'amore disarma e la sopravvivenza passa attraverso la solidarietà. Il film ha ottenuto 15 candidature e vinto 3 Cesar.

The Fighters - Addestramento di vita è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,03/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,25
PUBBLICO 2,33
CONSIGLIATO SÌ
Folgorante opera prima che mescola i generi e si caratterizza per un'ironia morbida e i dialoghi pieni di un umorismo acido.
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 19 marzo 2015
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 19 marzo 2015

Arnaud Labrède ha vent'anni e idee confuse sul futuro, che come il presente lascia che accada. Alla morte del padre, decide di aiutare il fratello con la piccola impresa di famiglia. Madeleine Beaulieu ha vent'anni e idee chiare sul futuro, che è certa non accadrà. Figlia paranoica di una famiglia benestante, Madeleine è ossessionata dalla fine del mondo e dalle tecniche di sopravvivenza. Arnaud e Madeleine non hanno niente in comune ma secondo il vecchio principio degli opposti i due finiscono per attrarsi. Sulla spiaggia e davanti a uno stand dell'esercito, in cerca di matricole, Arnaud e Madeline si incontrano e si battono. Madeleine atterra Arnaud, Arnaud morde Madeleine. È l'inizio di una relazione e di un percorso sentimentale a ostacoli.
Folgorante opera prima di Thomas Cailley, The Fighters - Addestramento di vita è soprattutto, ma non solo, una commedia romantica in cui l'interesse amoroso si manifesta nelle fasi iniziali in forma di conflitto. Mescolando i generi (il romanzo balneare, la cronaca provinciale, la commedia militare, il catastrofico) e invertendo gli attributi di genere (la ragazza combattiva e salda e il ragazzo arrendevole e fluttuante), The Fighters mette in scena la formazione di una coppia attraverso una serie di prove e dentro un'ipotetica fine del mondo. 'Apocalisse' che ossessiona la protagonista e che è prima di tutto, prima del riscaldamento globale, della polluzione ambientale e della sovrappopolazione mondiale, la metafora paranoica di una certezza ben più reale: quella di una generazione che entra nell'età adulta con la coscienza di non avere spazio e opportunità nel mondo instabile del lavoro.
Evocata (e manifestata) nella forma di una minacciosa nuvola nera, che il protagonista sorprende nel cielo durante un viaggio in treno, la 'fine del mondo' è affrontata in maniera profondamente differente dai due combattants del titolo originale, tradotto incomprensibilmente in inglese. Madeleine si sottopone a un apprendistato duro e meticoloso per non farsi sorprendere, Arnaud non ha incominciato niente di serio e si adatta a lavorare col fratello nell'attività di famiglia. Complice il caso e un corso di esercitazioni militari, i due finiranno per avviare una relazione che li 'scorta' verso un radioso avvenire o forse un detonante epilogo. Amarsi sarebbe comunque un bel modo di cominciare o di chiudere in bellezza. L'ironia morbida e i dialoghi pieni di un umorismo acido caratterizzano un'opera prima che precipita nelle foreste dell'Aquitania un Adamo ed Eva, inventati però come ultimi e non come primi.
Stage di sopravvivenza ed educazione sentimentale a ostacoli, The Fighters è pieno di un'energia fisica ed eccentrica che rimanda alla celebre commedia di Howard Hawks (Susanna!) e al vertiginoso percorso di crescita che conduce il maschio maldestro di Cary Grant a una nuova consapevolezza. Interpretato con inerzia da Kevin Azaïs, Arnaud è un ragazzo esitante e vago che diventerà cavaliere nel bosco contro l'irresponsabile sicurezza di Madeline, che conduce le danze in un mondo dove l'assegnazione è la regola, dove esiste un posto per qualsiasi cosa e qualsiasi cosa ha un suo posto. Cailley 'libera' i suoi personaggi nella natura selvaggia, lasciando che liberamente accada l'amore, che la tensione accumulata, contenuta e rimandata finalmente esploda con le forze telluriche e un 'climax' sorprendente, in cui Madeleine e Arnaud metteranno in pratica quello che fino a quel momento avevano appreso teoricamente.
Muovendosi sul terreno dei sentimenti e della sopravvivenza, che sono in fondo la stessa cosa, The Fighters sviluppa un'idea dell'amore che avanza nella sottrazione. Il mondo sociale intorno a loro svanisce progressivamente, Madeleine e Arnaud si staccano dal quotidiano per trovare lontano da tutto e da tutti un avvenire possibile. A piede libero, come il loro desiderio, sono solo una giovane donna e un giovane uomo in stato di esaltazione e terrore che cercano di approdare (o di resistere) all'età adulta, al principio di realtà, al proprio riconoscersi ed essere riconosciuti come coppia. Kevin Azaïs e Adèle Haenel sono i corpi quanto mai necessari a questa impresa, acrobati su un tronco o sul filo teso tra inavvertenza e urgenza. Energia femminile incontrollabile, dominante e sensuale, la Madeleine della Haenel è tirata come un arco, sempre pronta a competere, a colpire e a far male almeno fino a quando non comprenderà che la sopravvivenza passa anche per la solidarietà. Il suo corpo si abbandona e il suo viso si illumina all'approssimarsi dell'amore. Un sentimento che mentre trucca i volti, in un mutuo camouflage, mette a nudo i cuori e li disarma.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
THE FIGHTERS - ADDESTRAMENTO DI VITA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 23 giugno 2015
Fede Slevin

Arnaud e Madeleine, due opposti destinati ad incontrarsi. Entrambi ventenni, si affacciano all'età adulta e al proverbiale "cosa farò da grande" con due approcci completamente diversi. Lui, orfano del padre, incapace di fare piani per il futuro, aiuta il fratello nella piccola impresa familiare, lei, plasmata dalla paranoia dell'estinzione dell'umanità, vuole solo imparare a sopravvivere e, per farlo, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 giugno 2015
Howlingfantod

 Storia romantica sui generis e giovanile, gli interpreti in fuga da un mondo opprimente e dalle sue  ipocrisie per scoprire in un modo obliquo, fra addestramenti militari e percorsi di guerra, l’amore.  L’amore che nasce come un gioco, animale ed  infantile fatto di graffi, sguardi,  prese di campo e  lotte, per poi crescere e diventare adulto, il film stesso [...] Vai alla recensione »

martedì 23 giugno 2015
Great Steven

THE FIGHTERS – ADDESTRAMENTO DI VITA (FR, 2015) diretto da THOMAS CAILLEY. Interpretato da ADELE HAENEL, KEVIN AZAIS, ANTOINE LAURENT, BRIGITTE ROUAN, WILLIAM LEBGHIL, THIBAULT BERDUCAT, NICOLAS WANCZICKY L’Esercito francese ha organizzato uno stand promozionale, e la prima occasione di incontrarsi per Madeleine e Arnaud è un incontro di lotta libera sulla spiaggia dove lei ha [...] Vai alla recensione »

martedì 23 giugno 2015
no_data

Film originale nella trama e nell'ambientazione; curioso ed efficace mix di pellicola piena di riusciti contrasti. Attori molto convicenti ben diretti dal promettente regista. Perde un po' nel finale, senza però deludere.

lunedì 22 giugno 2015
Artal

 Arnaud Labrède e Madeleine Beaulieu decidono di amarsi. Lui è un giovane dal temperamento mite con scintille di coraggio qua e la, lei una giovane annoiata e in attesa dell'apocalisse. Lui alla morte del padre decide di affiancare il fratello nel portare avanti l'impresa di famiglia, lei decide che la fine del mondo la troverà preparata e si allena mentalmente e fisicament [...] Vai alla recensione »

lunedì 20 aprile 2015
ROBERT EROICA

Quale favola strana si narra nella foresta ? E’la favola di Arnaud, figlio di falegnami, e di Madeleine, matta per le discipline fisiche e per la lotta. Sono una coppia strampalata, ma proprio per questo funzionale e riuscita. Si iscrivono ad un corso di preparazione militare di 15 giorni che si svolge in mezzo ai boschi, nelle vene verdi della Francia.

martedì 26 gennaio 2016
LBavassano

Storia di amore e disagio esistenziale giovanile su cui il regista ha voluto innestare i più svariati generi cinematografici, da quello dell'addestramento alla guerra (alla vita) dei sergenti di ferro tipicamente statunitensi, a quello neoedenico della coppia dispersa nella natura selvaggia e incontaminata ai margini della civiltà (con tanto di bagno rituale e maglietta aderente), [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 aprile 2015
Flyanto

 L' "Addestramento di vita" come sottotitolo italiano al film francese "The Fighter" (in originale "Les combattants") è un corso più o meno di sopravvivenza della durata di 15 giorni che due giovani decidono di affrontare al fine di reputare o meno se intraprendere seriamente in futuro la professione militare.

sabato 13 giugno 2015
Albert52

Nella mia classifica personale uno dei film più insopportabilmente insignificanti, una noia e un senso di fastidio che ti accompagnano per tutta la durata.una recensione ? Di cosa ? non c'è storia, recitazione, un nulla totale.Una brodaglia insipida che nemmeno la peggiore tv.

FOCUS
INCONTRI
lunedì 20 aprile 2015
Paola Casella

Il suo lungometraggio di esordio, The Fighters - Addestramento di vita (il 22 giugno in streaming su Nuovo Cinema Repubblica), ha cominciato con il premio Fipresci all'ultimo Festival di Cannes, dove il film concorreva nella Quinzaine des Réalisateurs, e ha finito per conquistare nove candidature ai César (gli Oscar francesi) e tre vittorie: miglior Opera Prima, miglior Attrice e miglior Giovane Attore.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Adriano De Grandis
Il Gazzettino

Il ventenne Arnaud ha appena visto morire il padre e con il fratello ora governa l'impresa di famiglia; Madeleine, stessa età, ha un carattere forte, combattivo, le prove di sopravvivenza sono quasi un'ossessione. I due ragazzi si incontrano, inizialmente non si piacciono, ma con l'andar del tempo iniziano ad attrarsi, nonostante, o forse proprio per questo, la distanza che li separa.

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Una commedia militare romantica: possibile? Sì, The Fighters (Les Combattants), esordio alla regia di Thomas Cailley, che ha vinto tutto alla Quinzaine di Cannes 2014 e quasi tutto ai Cèsar 2015, gli Oscar francesi: migliore attrice (Adèle Haenel), giovane attore (Kévin Azais) e opera prima. Lande, Aquitania: fresco orfano, Arnaud progetta di passare l'estate lavorando con il fratello, ma sulla sua [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

The Fighters, che in realtà è francese e s'intitola Les combattants , è un'originalissima commedia sentimentale (nonché opera prima di notevole fattura). La ragazza Madeleine di buona famiglia è ruvida e scorbutica, ossessionata dalla fine del mondo e dalle tecniche di sopravvivenza. Il ragazzo Arnaud, falegname con il fratello maggiore dopo la perdita del padre, tira invece a campare galleggiando [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Un film d'amore girato come un film d'avventura, con un'eco delle migliori commedie sofisticate americane (amore e rivalità naturalmente, se no che amore è?). Un film d'avventura in cui i paesaggi sono protagonisti quanto i personaggi, ma senza la supponenza di tanto cinema d'autore. La storia di un incontro complicato - il classico boy meets girl - raccontata con una fantasia e un coraggio (coraggio [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Storia di un innamoramento, sullo sfondo di una fine del mondo minacciata dalla mancanza di scrupoli dell'uomo verso la natura. Amaud lavora con il fratello nella falegnameria di famiglia. Conosce Madeleine, figlia di benestanti, ossessionata dagli allenamenti estremi e dalle profezie catastrofiche. Sono agli antipodi, ma quando lei si iscrive a un corso di sopravvivenza, lui la seguirà.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Definirlo «formidabile», come ha fatto la stampa parigina, è esagerato, ma The Fighters (Les Combattants) è un esordio interessante che, riallacciandosi alla tradizione molto francese del romanzo di formazione adolescenziale, la rinnova con tematiche intonate all'attuale clima di incertezza. In un'amena cittadina lacustre dell'Aquitania da cui i giovani progettano di emigrare, il ragazzo Arnaud [...] Vai alla recensione »

NEWS
PLAYLIST
sabato 20 giugno 2015
 

Tre premi alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes (Label Europa Cinemas, SACD, Art Cinéma Award), il Prix Louis Delluc dell'opera prima, nove candidature ai Premi César 2015 vincendo tre premi nelle categorie Miglior Attrice, Miglior [...]

VIDEO
mercoledì 25 marzo 2015
 

Vincitore di tre premi César, The Fighters - Addestramento di vita è l'opera prima di Thomas Cailley che mescola i generi raccontando la formazione di una giovane coppia attraverso una serie di prove, all'interno di un'ipotetica fine del mondo.

winner
miglior film d'esordio
Cesar
2015
winner
miglior attrice
Cesar
2015
winner
miglior attore esordiente
Cesar
2015
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati