Tutti contro tutti

Acquista su Ibs.it   Dvd Tutti contro tutti   Blu-Ray Tutti contro tutti  
Un film di Rolando Ravello. Con Rolando Ravello, Kasia Smutniak, Marco Giallini, Stefano Altieri, Raffaele Iorio, Agnese Ghinassi.
continua»
Commedia, - Italia 2013. - Warner Bros Italia uscita giovedì 28 febbraio 2013. MYMONETRO Tutti contro tutti * * - - - valutazione media: 2,23 su 35 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,23/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * - - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
L'opera prima diretta dall'attore teatrale Rolando Ravello, che aveva incarnato lo stesso personaggio a teatro.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La commedia sociale di Ravello è un'opera prima partecipe e sincera che soffre di didascalismo e meccanicità
Marzia Gandolfi     * * - - -
Showtime:
sabato 25 novembre 2017 alle ore 12,46 in TV su PREMIUMCINEMACOMEDY
Scopri gli altri film in televisione »

Agostino è il padre orgoglioso di Andrea, che celebra la sua prima comunione circondato dall'affetto della sua famiglia. Di ritorno dalla chiesa, Agostino scopre che il suo appartamento è stato occupato e la serratura sostituita. Con la moglie Anna, il nonno Rocco e il cognato Sergio provano a reagire e a trattare civilmente con gli occupanti. Esaurite quasi subito le buone maniere, Agostino e famiglia occupano a loro volta il pianerottolo decisi a riprendersi appartamento e serenità. La loro ostinazione avvia un'animosa schermaglia che coinvolgerà l'intero e multietnico condominio. Tra ostilità e solidarietà, Agostino rivendicherà a gran voce il suo diritto e quello dei suoi cari a una casa. Quella casa al settimo piano di un palazzo popolare.
Rolando Ravello, apprezzato attore italiano, debutta alla regia e dirige una commedia sociale che chiama in causa uno spettatore sempre più distratto e si propone la mira alta e coraggiosa di trattare un disagio sociale. La focalizzazione narrativa è affidata allo stesso Ravello, il cui obiettivo è recuperare l'appartamento occupato abusivamente da terzi, infilatisi durante la sua assenza. L'emergenza abitativa è sfondo e fattore scatenante di una storia che si muove in uno spazio popolare e dentro un tempo allegretto. Accompagnato da una musica ribadita e un 'coro' in panchina, che 'commenta' e indirizza le sue vicende, il protagonista è come il celebre padre desichiano alle prese con un 'furto'. 'Mediano' tenace e cocciuto, non si rassegna a farsi mettere da parte dalla vita e da un manipolo di occupanti, a cui si appella accorgendosi molto presto di condividere la medesima disperazione e di subire la medesima ingiustizia. Col sorriso, Ravello informa lo spettatore sul diritto all'abitare sancito dalla nostra Costituzione, denunciando il degrado della politica cittadina, distratta e 'impegnata' in spartizioni e opere monumentali che collassano finanziariamente i comuni.
Opera prima partecipe e sincera, Tutti contro tutti non sembra però trovare una forma adeguata per dirsi e dire il tema dei disservizi degli alloggi. La commedia di Ravello soffre di un eccessivo didascalismo e una meccanicità narrativa che raffredda il giudizio. Il rischio, quando si trattano temi sociali al cinema, è quello di cadere negli stereotipi della fiction televisiva, di realizzare in altre parole un sociologismo facile, calato in soluzioni visive convenzionali e abitato da tipi e non da veri personaggi. Interpretato da attori di rara bravura, tra cui spiccano Marco Giallini e Stefano Altieri, Tutti contro tutti non riesce a bilanciare i salti di registro dal tragico al comico, dal cinico al patetico, tirandosi indietro quando si tratta di affondare, chiudendo la porta e lasciando fuori i buoni sentimenti. Troppi passaggi pittoreschi, troppi brani di alleggerimento, finiscono per deragliare il film dal binario del rigore e della compostezza, schivando la compiuta profondità e infilando un allegro pot-pourri che luccica solo in superficie.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
TUTTI CONTRO TUTTI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
Infinity
-
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination Tutti contro tutti

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
2
* * * * -

Il sogno di un bambino

venerdì 1 marzo 2013 di renato volpone

Il ritratto triste della società, quello che non compare sui giornali o in televisione, ma con cui molte famiglie devono fare i conti: le case occupate, gli espedienti per sopravvivere, le abitazioni sovraffollate. Un mondo fatto di furbizia e ingenuità dove tutti si approfittano di tutti, dove la solidarietà è dietro le porte chiuse e l'elemosina di un aiuto arriva di nascosto.  Un film che fa male, nonostante qualche risata, un film che asciuga anche le lacrime continua »

* * * - -

Quando non ci si ritrova più un tetto sotto cui ri

lunedì 4 marzo 2013 di Flyanto

 Primo film diretto dall'attore Claudio Ravello, qui anche interprete, in cui viene rappresentato il serio problema dell'occupazione abusiva degli appartenenti. In questa pellicola la famiglia di Ravello, composta dalla moglie, interpretata da Kasia Smutniak, e dai due figli, una volta tornata a casa dopo la funzione in Chiesa della prima Comunione del figlio minore non riesce più ad entrare nella propria abitazione in quanto abusivamente occupata a sorpresa da una famiglia di continua »

* * - - -

Alla (ri)conquista della propria casa!

mercoledì 28 maggio 2014 di ultimoboyscout

C'era una volta un operaio con una bella famiglia e un appartamento in periferia conquistato col sudore della fronte. Un bel giorno, di ritorno dalla comunione del figlio, l'abitazione lui e la sua famiglia la trovano occupata da estranei. Questa è, purtroppo, una storia che si ripete spesso nei palazzoni popolari delle nostre città, una storia tanto assurda quanto vera, che da inizio a una guerra epocale e tragicomica tra poveri, i nuovi poveri alla riconquista di un diritto continua »

Sergio - Agostino
- Come si chiama il ragazzo di tua figlia?
- Silvio.
- Ecco, ch'ha pure il nome da stronzo...
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sergio - Agostino
- Come si chiama il ragazzo di tua figlia?
- Silvio.
- Ecco, ch'ha pure il nome da stronzo...
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sergio
Io ti faccio sparare!!!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Tutti contro tutti

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 17 luglio 2013

Cover Dvd Tutti contro tutti A partire da mercoledì 17 luglio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Tutti contro tutti di Rolando Ravello con Rolando Ravello, Kasia Smutniak, Marco Giallini, Stefano Altieri. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Tutti contro tutti (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 5,59 €
Prezzo di listino: 7,99 €
Risparmio: 2,40 €
Aquista on line il dvd del film Tutti contro tutti

INCONTRI | Sul set del film con il trio Rolando Ravello, Edoardo Leo e Ambra Angiolini.

Il cinema in uno sguardo

mercoledì 31 luglio 2013 - Gabriele Niola

Ti ricordi di me?, il cinema in uno sguardo In un'afosa giornata di luglio, sotto il sole dell'una, di fronte al portone di una strada del centro di Roma, Edoardo Leo con un vistoso cappotto invernale cerca goffamente di catturare l'attenzione di una svogliata Ambra Angiolini, anch'essa abbigliata come fosse gennaio. Rolando Ravello, da decenni attore di mezzo cinema italiano e da un anno anche regista dopo l'esordio con Tutti contro tutti, chiama lo stop, gli attori si levano subito i cappotti e corrono all'ombra. In lontananza si sente passare la sirena di un'ambulanza.

   

VIDEO | I titoli di coda - e backstage - del film di Rolando Ravello.

Una commedia tragicomica

venerdì 22 febbraio 2013 - Chiara Renda

Tutti contro tutti, una commedia tragicomica Già soltanto osservando i titoli di coda (e il relativo backstage) in esclusiva di Tutti contro tutti, capiamo di essere di fronte a un'opera originale: una fisarmonica suona evocando un mondo incantato alla Amelie. La macchina da presa scorre dolcemente sui nomi del cast (artistico e tecnico) sistemato sui campanelli di un palazzo, il palazzo protagonista sì di una commedia, ma una commedia ambientata tra le lotte per il diritto alla casa da parte di un gruppo di nuovi poveri nell'Italia di oggi.

   

Farsa amara per Ravello

di Valerio Caprara Il Mattino

Rolando Ravello è un attore simpatico e spigliato, così non sorprende che, passando dietro la macchina da presa, centri quantomeno la brillantezza degli interpreti (Marco Giallini in excelsis). «Tutti contro tutti», friabile report delle disavventure di una famigliola microborghese che si ritrova l'appartamento sequestrato da irremovibili occupanti, cerca di passare da un registro farsesco a uno amaro e da un accenno thrilling a un'esternazione sociologicamente corretta: una chiara impronta di sceneggiatura, non a caso co-firmata da Massimiliano Bruno, nume tutelare di Ravello, ma soprattutto mattatore della neocommedia all'italiana d'impronta populistica e "indignata", divisione cinematografica del grillismo trionfante. »

Vita da abusivi dietro la porta

di Dario Zonta L'Unità

Una famiglia romana, che una volta si sarebbe detta proletaria e che oggi non si sa più bene come definire, vive di poco e niente in una casa popolare di periferia pagando un affitto in nero al piccolo boss locale, gestore del bar del quartiere. Insomma, una casa occupata. La regola è: mai lasciarla. Ma incorre la comunione del bambino, e la cerimonia vale lo strappo alla regola. Tornati a casa, la trovano occupata da un'altra famiglia del Sud, pronta a tutto pur di non mollare l'immobile dopo la lunga «graduatoria» da abusivi. »

Si ride amaro con la crisi

di Silvio Danese Quotidiano Nazionale

La casa. Quando tutta la famiglia di Rocco è alla comunione, un altro gruppo di sfrattati gliela occupa. È una commedia che sta con sensibilità dentro i nostri giorni, ed è quanto basta, visto la mortificante distrazione del cinema-fiction leggero italiano che rincorre la barzelletta. Chi non lo sa, chi non ci pensa, incontrerà il mondo degli abusivi, gli sfruttatori in nero, le forze dell'ordine impotenti, l'arte di arrangiarsi, il razzismo che incendia i campi rom. Una certa Italia. È coraggiosa la scelta di tentare la via tragicomica, per non sparare esasperazione. »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Periferia romana, case popolari. Tutto è pronto per il rinfresco di 'prima comunione" di Lorenzo, secondogenito di una famiglia modesta ma dignitosa. Che, al momento di rientrare in casa a festeggiare con tanto di parenti, è colta da un piccolo imprevisto: la porta non si apre, la serratura è stata modificata e all'interno dell'appartamento sono entrati degli estranei. In una parola, la casa è stata occupata. Passati il panico e l'ira del momento, Agostino (Ravello), la moglie Anna (Smutniak) e il cognato Sergio (Giallini) escogitano un'azione di 'resistenza" con lo scopo di riappropriarsi di ciò che è loro per diritto di affitto. »

Tutti contro tutti | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)


Articoli & News
Link esterni
Facebook
Twitter
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 28 febbraio 2013
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità