Tutti contro tutti

Acquista su Ibs.it   Dvd Tutti contro tutti   Blu-Ray Tutti contro tutti  
Un film di Rolando Ravello. Con Rolando Ravello, Kasia Smutniak, Marco Giallini, Stefano Altieri, Raffaele Iorio, Agnese Ghinassi.
continua»
Commedia, - Italia 2013. - Warner Bros Italia uscita giovedì 28 febbraio 2013. MYMONETRO Tutti contro tutti * * - - - valutazione media: 2,47 su 37 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Provate a divertirvi ma in trincea c'è poco da ridere

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Non si può dire che sia un film perfetto ma c'è qualcosa di autenticamente struggente in Tutti contro tutti. Che è anche la prima regia dell'attore Rolando Ravello, che conosciamo come presenza ricorrente in tutti gli ultimi film di Ettore Scola, da Romanzo di un giovane povero a La cena, da Concorrenza sleale a Gente di Roma; e che conosciamo come interprete di una miniserie televisiva dedicata alla figura di Pantani, e abbiamo ritrovato nel Paese delle spose infelici di Mezzapesa e in Diaz di Vicari. Questo suo debutto ha una storia. Ispirato alla cronaca, c'è stato all'inizio un testo teatrale (di Massimiliano Bruno, ora sceneggiatore del film e anche presente in un ruolo di poliziotto dall'aria poco raccomandabile) messo in scena da Lorenzo Gioielli e intitolato Agostino come il nome del personaggio interpretato da Ravello stesso (che però in teatro interpretava da solo anche tutti gli altri personaggi). E poi Ravello ha realizzato il documentario Via Volonté n. 9, ancora sugli stessi temi. E cioè, di che si tratta? Grande condominio popolare della periferia romana (Tor Bella Monaca), è giorno di festa per la famigliola di Agostino (Ravello) che lavora come operaio edile con il cognato Sergio (Marco Giallini) e di sua moglie Anna (Kasia Smutniak) che fa la collaboratrice familiare. Tutti insieme ben vestiti, compreso il nonno brontolone, per accompagnare uno dei due figli alla prima comunione. Solo che al ritorno, le mani ingombre dei vassoi per il rinfresco, trovano la serratura cambiata e la casa occupata. Inizia una guerra. Tra l'ostilità impaurita di una comunità multietnica poco o per nulla solidale, l'indifferenza maligna di un gruppetto di perdigiorno drogati e i cattivi consigli di un barista mafioso, e la sola consolazione di una maestra premurosa (Lorenza Indovina) che ha capito quanto il piccolo Lorenzo stia soffrendo per la situazione, la famiglia di Agostino si accampa sul pianerottolo mettendo in atto una disperata strategia di resistenza che porterà solo al logoramento della loro già provata serenità. Questo è il nucleo, intorno al quale si sviluppa anche una serie di situazioni secondarie di cui ciascuno è protagonista a scuola (il bullismo) o al lavoro. C'è qualcosa di struggente nel rivisitare a più di sei decenni di distanza Totò cerca casa e la lettura post-neorealista della crisi degli alloggi. Anche perché il film, non del tutto compatto e sicuro di sé nella scelta dello stile e dell'atmosfera, usa il pur presente modello della commedia e della comicità con parsimonia, e anzi quando questo avvicinandosi al finale diventa prevalente ciò avviene in modo un po'forzato e volontaristico. Insomma il panorama è piuttosto desolante, e il film sembra dire: vorremmo farvi ridere e divertire, ce la mettiamo tutta, ma c'è poco da ridere. Viviamo, e specialmente chi è più immerso nel disagio sociale vive in una condizione di trincea nella quale sono andate del tutto perse le regole dell'aiutarsi e dell'unione fa la forza. Ognuno per sé e contro tutti gli altri. Ravello si fa interprete e portavoce di una leva quarantenne di attori-autori romani (Giallini e Bruno, qui presenti, Mastandrea) che si riferiscono ai canoni della nostra commedia cinematografica con una sensibilità nuova. Forse senza essere ancora riusciti a esprimerne il superamento creativo, anzi senz'altro no, ma anche senza subirne il modello in uno stato di soggezione.
Da La Repubblica, 28 febbraio 2013


di Paolo D'Agostini, 28 febbraio 2013

Sei d'accordo con la recensione di Paolo D'Agostini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Richiedi la data del prossimo passaggio in tv del film Tutti contro tutti.
(Riceverai le informazioni pochi giorni prima del passaggio in tv. Il servizio è gratuito)

inserisci qui la tua email
Tutti contro tutti | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)


Articoli & News
Link esterni
Facebook
Twitter
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 28 febbraio 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 25 novembre
High Life
Galveston
martedì 17 novembre
La Gomera - L'isola dei fischi
Gli anni amari
La vacanza
Gauguin
mercoledì 11 novembre
Volevo nascondermi
giovedì 5 novembre
L'amore a domicilio
Just Charlie - Diventa chi sei
Almost Dead
mercoledì 4 novembre
Una intima convinzione
mercoledì 28 ottobre
La partita
mercoledì 21 ottobre
L'assistente della star
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità