The Canyons

Un film di Paul Schrader. Con Lindsay Lohan, James Deen, Nolan Gerard Funk, Tenille Houston, Amanda Brooks.
continua»
Thriller, Ratings: Kids+16, durata 99 min. - USA 2013. - Adler Entertainment uscita giovedì 14 novembre 2013. MYMONETRO The Canyons * * - - - valutazione media: 2,09 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato no!
2,09/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * - - -
   
   
   
Da una sceneggiatura di Bret Easton Ellis e Paul Schrader un film indipendente sulle dinamiche dell'amore in un gruppo di ragazzi trasgressivi.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Film apatico come il paesaggio morale che racconta. Unica linfa vitale, la sofferenza della star
Marianna Cappi     * * - - -

Da circa un anno Tara fa coppia con Christian, ricco produttore cinematografico, mantenuto dal padre con un fondo fiduciario in cambio di una seduta alla settimana dall’analista. Quando Christian accetta di ingaggiare Ryan, aspirante attore e fidanzato della sua fedele assistente, non sa che Tara condivide un passato con Ryan che forse non si è mai chiuso. Il sospetto porta Christian ad innescare una spirale di ricatti e vendette.
L’incontro tra la cinepresa di Paul Schrader e la penna di Bret Easton Ellis non poteva che avvenire attorno ad un microcosmo di giovani rampanti tristi e violenti, apparentemente fermo agli anni Ottanta, alla piscina delle ville e agli incontri sessuali di una volta soltanto, fissati per rimandare la noia da protagonisti costantemente altalenanti tra lo status di oggetto e di soggetto, di viventi e di larve. Ogni occasione è buona per loro, anzi necessaria, per ribadire il proprio potere sull’altro, sia quello derivante dai soldi o dall’ascendente sessuale. Tuttavia non lo è per dare sostanza e vita ad un film, che resta spoglio e catatonico come il paesaggio umano che giudica e contempla.
Le grandi sale cinematografiche sono chiuse, deserte, abbandonate, gli schermi si sono fatti esigui e domestici come quelli del telefonino e della tv e gli spettacoli non possono che assomigliarsi tutti, nella loro ristrettezza morale, nel loro linguaggio ridotto ai minimi termini. Schrader racconta ancora la sua storia, ribadisce la sua teoria, ma il suo cinema questa volta non si distingue, non pulsa, non respira.
Tra recitazioni amatoriali e sequenze amatorie senza il minimo brivido voyeuristico, l’unica verità del film è incarnata in Lindsay Lohan e da lei è fisicamente impossibile staccare gli occhi. Solo la sua rovina fisica è in grado di rievocare quella rima che in “Meno di zero” di Ellis si veniva a creare tra l’apatia e un sentimento molto più potente, forse il più potente di tutti, ovvero la tristezza. Il personaggio di Tara non sa cosa sia il diritto costituzionale americano alla felicità, è qualcosa che si perde in un passato remoto, nonostante la giovane età. Ma la sua forza non nasce dal film,bensì viene interamente da fuori, da una sofferenza reale, che il regista ha gioco facile a catturare (e in questo caso il voyeurismo c’è, eccome) ma in fondo non sa far fruttare.

Stampa in PDF

Incassi The Canyons
Primo Weekend Italia: € 99.000
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
53%
No
47%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination The Canyons

premi
nomination
Razzie Awards
0
1
* * - - -

Un film vuoto

domenica 17 novembre 2013 di delauris

Tutto molto patinato di un'estetica fine a se stessa, il film è fatto bene ma è puro manierismo. Quello che mi ha stupito è stato vederlo alla Mostra del cinema di Venezia, è un film commerciale senza nessuna essenza artistica, però è vedibile. continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film The Canyons adesso. »

APPROFONDIMENTI | Un regista con una considerazione quasi mistica della cinefilia.

Paul schrader

mercoledì 13 novembre 2013 - Mauro Gervasini

Politica degli autori: Paul Schrader Di Paul Schrader, classe 1946, si sa praticamente tutto. Della New Hollywood è stato autore piuttosto defilato solo perché comincia prima come critico cinematografico sotto l'ala protettiva di Pauline Kael, poi come sceneggiatore, sempre un passo indietro rispetto a registi come Pollack e Scorsese (ma anche John Milius, suo primo produttore). Formazione rigidamente calvinista, appassionato cultore di Dreyer, Bresson, Ozu e Renoir, Schrader ha una considerazione quasi mistica della cinefilia. Vede la settima arte non tanto come espressione del mondo ma come panacea salvifica, anche per se stesso.

   

NEWS | In concorso con Child of God e Philomena.

Ecco james franco e stephen frears

sabato 31 agosto 2013 - Annalice Furfari

Venezia 70, ecco James Franco e Stephen Frears Il cinema americano protagonista della terza giornata del festival di Venezia. A catturare i riflettori sul red carpet, ieri, è stato Nicolas Cage, divo prestato a una produzione indipendente, diretta da David Gordon Green, apprezzato regista della scena a stelle e strisce lontana da Hollywood. Il suo Joe, in concorso, è la storia di un uomo che vive in un piccolo villaggio del Texas e prova a lasciarsi alle spalle un passato da detenuto. L'opportunità gli viene data dall'arrivo di Gary, ragazzino in difficoltà e in cerca di un lavoro, che risveglia il sopito istinto paterno dell'uomo.

Per Easton Ellis e Schrader un thriller erotico metafora di Loas Angeles

di Valerio Caprara Il Mattino

«The Canyons» di Paul Schrader ha molte qualità che hanno bisogno, più che di una decodifica, di uno slancio razionale dello spettatore/osservatore. Il film, presentato a Venezia, è stato girato a basso costo con la collaborazione decisiva del co-sceneggiatore Brett Easton Ellis, ed è centrato sul fragile thrilling di degradati personaggi dell'odierna Los Angeles. Rovesciando l'identità di protagonisti della cronaca-gossip in personaggi della fiction, Schrader si diverte con cattiveria, muovendo pedine che si chiamano Lindsay Lohan e James Deen (star del porno) su una scacchiera composta da luoghi in e out della metropoli più cinematografica. »

Il lato oscuro di Lindsay Lohan cade nel nulla come in un Canyons

di Alessandra Levantesi La Stampa

Poteva essere un matrimonio perfetto quello fra Paul Schrader regista e Bret Easton Ellis sceneggiatore: il primo è un cineasta che usa scandagliare con calvinistico rigore in anime tormentate da peccato, colpa e ansia di redenzione; il secondo è un romanziere che da Meno di zero (1985) a Imperial Bedrooms non ha fatto che rimestare nelle ossessioni, le paranoie, il degrado di un mondo postcapitalistico moralmente alla deriva, il tutto nella cornice dei quartieri privilegiati di Los Angeles in cui è cresciuto. »

Quante sconcezze a Hollywood

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Pretenzioso, squallido dramma pseudo giallo, ambientato a Hollywood, un repellente minestrone erotico, che col pretesto della denuncia di un mondo privo di morale, sciorina un irritante campionario di sconcezze. Dialoghi scurrili e corpi nudi in esposizione. Jarnes Deen (occhio alla grafia) è un talento, almeno dalla cintola in giù: la risposta americana a Rocco Siffredi. Da Il Giornale, 14 novembre 2013 »

Il canyon di Hollywood, la decadenza è un viaggio senza ritorno

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Nella decadente Hollywood contemporanea, le vite di giovani e aspiranti divi s'incrociano davanti e dietro la videocamera dando forma a un'ibridazione esistenziale. Tra questi l'attenzione si concentra sull'edonista e ricchissimo pornodivo Christian (Deen) e la sua ragazza Tara (Lohan), con la quale intrattiene giochi di scambismo che regolarmente filma. La routine della coppia è interrotta dall'arrivo di Ryan, aspirante protagonista del film horror che Christian vuole produrre. Dietro al giovane si nasconde un mistero che produce sul terzetto conseguenze fatali. »

The Canyons | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Razzie Awards (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito italiano
Facebook
Uscita nelle sale
giovedì 14 novembre 2013
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità