Tatanka

Acquista su Ibs.it   Dvd Tatanka   Blu-Ray Tatanka  
Un film di Giuseppe Gagliardi. Con Clemente Russo, Rade Serbedzija, Giorgio Colangeli, Carmine Recano, Susanne Wolff.
continua»
Biografico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Italia 2011. - Bolero Film uscita venerdì 6 maggio 2011. MYMONETRO Tatanka * * 1/2 - - valutazione media: 2,94 su 17 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,94/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * * - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
ll mondo dei pugili di Marcianise portato sul grande schermo, da un racconto di Roberto Saviano.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una storia di riscatto e di indagine sociologica nei territori 'avvelenati' di Gomorra
Marzia Gandolfi     * * * - -

Michele ha pochi anni e un grande sogno, partecipare alle Olimpiadi di boxe. Tra lui e il traguardo c'è Marcianise, un comune di Caserta dove i ragazzi vengono reclutati dalla Camorra e 'tarpati' dalla Polizia, dove perdura la legge del più forte e un uomo deve sempre dimostrare di "avere le palle". Per non dispiacere un amico e per difendere il suo onore, Michele partecipa al saccheggio di un deposito alimentare e finisce otto anni in prigione, dove continua ostinato ad allenarsi. Una volta fuori vuole ricominciare da dove ha lasciato ma l'ombra lunga della malavita lo lambisce e annebbia di nuovo le sue aspirazioni. 'Assoldato' dal camorrista rampante di turno combatterà nei ring dei centri commerciali e in incontri truccati, rimpinguando le casse del balordo. Umiliato e sfruttato, Michele decide di abbattere il sistema a suon di pugni, ritrovando l'orgoglio e il desiderio di riscatto. In fondo al tunnel e dentro una canzone d'amore neomelodica la luce avanza e accende un istante di gloria.
Ha poche parole da spendere Michele e un corpo irriducibile con cui esprimersi, riparare alle colpe e sollevarsi sul nulla urbano e malato che lo ha generato. Adattando "Tatanka Scatenato" di Roberto Saviano e drammatizzando la vita di Clemente Russo, pugile italiano che ha schivato l'adescamento della Camorra e ha attinto alla sua rabbia incolmabile diventando campione del mondo dilettanti, Giuseppe Gagliardi realizza la parabola di un ragazzo di Marcianise sopravvissuto a un inferno di cui ha fatto esperienza.
Come fu per Gomorra anche in Tatanka il narratore inquirente scompare dietro ai volti dei suoi adolescenti, il regista cosentino decide per uno sguardo che si cala a fondo nei luoghi della criminalità organizzata, condizionandone le dinamiche sociali e il sogno sempre rimandato del protagonista. Tatanka è altresì una riflessione sull'occasione della vita, quella che Michele ha preso al volo e che altri ragazzini hanno gettato via dietro all'illusione di diventare Tony Montana. Prossimi idealmente e geograficamente ai ragazzini armati di Matteo Garrone, che imitavano le gesta di Scarface e credevano di vivere dentro un film, i giovani personaggi di Gagliardi soccombono alle logiche spietate di adulti degenerati che abbattono per denaro uomini e bufale. Senza avere il linguaggio radicale e potente di Gomorra, Tatanka dimostra in ogni modo di aver assimilato (e compreso) la lezione di metodo di Garrone, confermando due dei suoi sceneggiatori (Massimo Gaudioso e Maurizio Braucci), muovendosi nello stesso paesaggio disperato e pedinando l'oscurità senza l'ansia di spiegarne i meccanismi. Al centro del quadro e del quadrato c'è Clemente Russo che si guarda sullo schermo come in uno specchio, una superficie che gli rimanda l'immagine di sé, quella sempre inseguita sul ring e fuggita a una sparatoria. La sua biografia ha più di un'assonanza con la retorica del boxe-film che pratica assiduamente la giovane promessa 'formata' da un maestro saggio che rischia di vederselo strappare da boss malavitosi e rapaci. Dopo Primo Carnera, gigante friulano e colosso d'argilla che approdò al cinema in parti da forzuto, il campione di Marcianise viene coinvolto nella parte di se stesso, 'bufalo scatenato' mirabilmente naturale sul ring e sullo schermo. Tatanka, ricalcando le regole narrative del genere, ribadisce il pugilato come occasione di indagine sociologica infilando i guantoni e colpendo duro il mondo che si appresta a raccontare. Dentro quel mondo Clemente e Michele hanno il 'peso' della speranza e la bellezza della lotta (vinta).

Incassi Tatanka
Primo Weekend Italia: € 88.000
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
70%
No
30%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Tatanka

premi
nomination
New York Film Fest
2
0
Nastri d'Argento
0
1
Annecy
1
0
* * * - -

Doloroso e violento

martedì 10 maggio 2011 di renato volpone

Il film racconta la storia di un ragazzo che decide di abbandonare la malavita per entrare nella scuola di boxe di Marcianise con la speranza di avere successo. La realtà è dura e violenta però, lui ha dovuto sacrificarsi ad otto anni di carcere per salvare l'amico che aveva commesso un omicidio. La sincerità di un'amicizia  viene ripagata con la truffa che lui non accetterà e che lo costringerà alla fuga. Il ritorno, immancabile, a causa di continua »

* * * - -

Mio commento personale

martedì 10 maggio 2011 di Flyanto

 Film tratto da un racconto di Roberto Saviano sull'ascesa di un campione di boxe vista come riscatto sociale da un mondo governato dalla criminalità. Solita denuncia da parte di Saviano riguardo i mali che affliggono il nostro paese con un accento ed un' esaltazione particolare del tema dell'amicizia. Abbastanza avvincente. continua »

* * * - -

La favola di clemente russo

lunedì 16 giugno 2014 di Luca Scial�

Michele vive in provincia di Caserta, feudo della Camorra spietata e senza scrupoli, pronta ad arruolare ragazzini per praticare il proprio credo criminale. Un giorno, per scappare a un inseguimento della polizia, finisce con un amico per caso in una palestra di boxe e litiga con un ragazzo, sferrandogli un potente destro che attira l'attenzione dell'allenatore. Il quale vorrebbe farlo allenare perché ha stoffa. Ma tra Michele e la boxe si interpongono varie vicissitudini, anche otto continua »

Clemente Russo
Susanne: "Perchè non vieni con me in Germania?"

Michele: "E che faccio? Le pizze?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Tatanka

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 3 aprile 2012

Cover Dvd Tatanka A partire da martedì 3 aprile 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Tatanka di Giuseppe Gagliardi con Clemente Russo, Giorgio Colangeli, Rade Serbedzija, Carmine Recano. Distribuito da Cecchi Gori Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1. Su internet Tatanka (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Tatanka

INCONTRI | Clemente Russo in una storia ispirata al racconto di Roberto Saviano.

Il riscatto sociale passa dal ring

mercoledì 4 maggio 2011 - Ilaria Ravarino

Tatanka, il riscatto sociale passa dal ring Dal vivo, l’ex campione del mondo dei pesi massimi e oggi ct della nazionale di boxe Francesco Damiani è davvero grande come uno se lo immagina. Il suo corpo possente entra a fatica nello spazio cui la sala cinematografica lo costringe, le braccia muscolose compresse tra i braccioli, le mani da guantone che armeggiano con i piccoli tasti di un videofonino. Un gigante che non incute paura, ma una profonda tenerezza mentre riprende con il cellulare la prima conferenza stampa cinematografica della sua creatura, il pugile Clemente Russo, all’esordio da attore nel film Tatanka di Giuseppe Gagliardi al cinema dal 6 maggio: «Lo sapevo che se la sarebbe cavata anche come attore – dice Damiani sottovoce, mentre il regista, lo sceneggiatore Stefano Sardo e gli interpreti, Russo, Carmine Recano, il cantante Raiz e Giorgio Colangeli, riscuotono un lungo applauso all’entrata in sala – lui è uno poliedrico, suona, canta, balla.

   

INCONTRI | Il film diretto da Giuseppe Gagliardi.

La storia di un riscatto ispirato al racconto di saviano

lunedì 25 gennaio 2010 - Fiorella Taddeo

Tatanka Scatenato: la storia di un riscatto ispirato al racconto di Saviano Sarà la storia di un riscatto. Di un ragazzo a rischio e di una terra difficile, più nota per crimini di sangue e oscuri malaffari, che per testimonianze di successi e buoni propositi. C'è tutto questo nelle intenzioni di Giuseppe Gagliardi, il trentaduenne regista calabrese voluto da Galliano Juso della Margherita Film per dirigere Tatanka scatenato, il film in lavorazione liberamente ispirato all'omonimo racconto di Roberto Saviano pubblicato nella raccolta "La bellezza e l'inferno" edita da Mondadori.

VIDEO | Il cantante del gruppo, Stefano Sardo, è anche sceneggiatore del film.

Su mymovies la clip dei mambassa tratta da

giovedì 5 maggio 2011 - a cura della redazione

Su MYmovies la clip dei Mambassa tratta da Tatanka Su MYmovies il nuovo video dei Mambassa, tratto dal film Tatanka e inserito nell'LP "Non è per voi" in uscita il 4 maggio. Come per il film, anche il videoclip è diretto da Giuseppe Gagliardi, montato da Simone Manetti e curato – per ciò che riguarda la fotografia – da Michele Paradisi. Nei panni del pugile troviamo invece il cantante dei Mambassa, Stefano Sardo, che di Tatanka è lo sceneggiatore. Tatanka, tratto da un racconto di Roberto Saviano, racconta la storia di due amici di Marcianise, di cui uno diventa boxeur e l'altro camorrista.

   

BIZ

Tra i candidati italiani, spiccano Moretti e Crialese.

Chi sarà il portabandiera agli Oscar?

martedì 20 settembre 2011 - Robert Bernocchi

Ieri sono stati comunicati gli otto titoli che si giocheranno la possibilità di diventare i candidati italiani per l’Oscar al miglior film straniero. Intanto va specificato che, in questa fase, sono gli stessi produttori a proporre i loro film. Se molti, sapendo di non avere nessuna speranza, non ci provano nemmeno, altri invece lo fanno solo per promozione o per accontentare i registi/le star delle pellicole in questione. Pensiamo al caso di Nessuno mi può giudicare, brillante esordio alla regia di Massimiliano Bruno, che ha ottenuto un buon successo di critica e di pubblico, ma che non ha nessuna chance di farcela. continua »

   

Tatanka sconfigge la camorra sul ring

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Di solito i film sulla boxe sono taroccati, con incontri finti e girati secondo coreografie ben studiate. Qui, invece, è proprio il campione di boxe Clemente Russo a impersonare se stesso, partendo da un racconto di Roberto Saviano, Tatanka Skatenato . Così tira pugni veri il protagonista, che da ragazzo si sottrae alla morsa della camorra, allenandosi nella scalcinata palestra di Marcianise, per poi attraversare l'inferno berlinese degli incontri clandestini. Un amore lo salverà, riportandolo sulla retta via dello sport e della vittoria. »

La ribellione del piccolo eroe

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Il film Tatanka porta la firma dello stesso regista Giuseppe Gagliardi, calabrese poco più che trentenne, con formazione e curriculum come per altri della sua generazione fatti di esperienze nel corto e nel videoclip, che aveva debuttato nel lungometraggio con un curioso “mockumentary” cioè un falso documentario: La vera leggenda di Tony Vilar, indagine sulle tracce di un emigrante calabrese dei primi anni 50 diventato popolarissimo cantante in Argentina e poi scomparso nel nulla. La sua sensibilità, quella che alcuni anni fa lo aveva sospinto verso quella storia di depressione e di riscatto con uno stravagante connubio tra neo-realismo e nuove tecniche narrative, è la stessa che oggi lo fa incontrare con il ritratto del pugile casertano Clemente Russo tratteggiato da Roberto Saviano nella raccolta di scritti pubblicata nel 2009 sotto il titolo “La bellezza e l’inferno”, accanto ad altri ritratti: Miriam Makeba e Anna Politkovskaja, Lionel Messi e Michel Petrucciani. »

di Roberto Escobar L'Espresso

Tratto da un racconto di Roberto Saviano - a sua volta Ispirato a Clemente Russo, medaglia d’oro del pesi massimi alle Olimpiadi di Pechino - il film di Gagliardi ripercorre la vita e la carriera di un pugile di Marcianise (lo stesso Russo, bravo nella parte del quasi se stesso). Nella prima metà si intrecciano con efficacia disagio, camorra e volontà di riscatto. Nella seconda prevale l’agiografia. Un’occasione mancata. Da L'Espresso, 12 maggio 2011 »

Boxe e torture nel Tatanka di Saviano e l'attore poliziotto viene sospeso

di Michele Anselmi Il Riformista

Immaginate Gomorra che incontra Toro scatenato che incontra Rocky che incontra Lassù qualcuno mi ama, con una punta di The Wrestler e di Stasera ho vinto anch'io. Questo è Tatanka, il film di Giuseppe Gagliardi tratto dal racconto di Roberto Saviano (è nel volume La bellezza e l'inferno) che esce domani, targato Bolero. Il tema lo conoscerete: la boxe come riscossa, come training fisico e mentale, come alternativa alla camorra. Una storia per molti versi vera, anche se reinventata al cinema per renderla più drammatica e avvincente. »

Tatanka | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | renato volpone
  2° | luca scial�
  3° | flyanto
Rassegna stampa
Roberto Escobar
New York Film Fest (2)
Nastri d'Argento (1)
Annecy (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 6 maggio 2011
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità