Love & Secrets

Film 2010 | Drammatico V.M. 14 101 min.

Regia di Andrew Jarecki. Un film con Ryan Gosling, Kirsten Dunst, Frank Langella, Kristen Wiig, Lily Rabe, Philip Baker Hall. Cast completo Titolo originale: All Good Things. Genere Drammatico - USA, 2010, durata 101 minuti. Uscita cinema venerdì 1 giugno 2012 distribuito da Bim Distribuzione. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 2,32 su 34 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Love & Secrets
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Ambientato nella New York degli anni '80, il film narra la surreale storia dell'imprenditore immobiliare Robert Durst, e della scomparsa misteriosa della moglie Kathleen McCormack avvenuta nel 1982. In Italia al Box Office Love & Secrets ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 234 mila euro e 98 mila euro nel primo weekend.

Consigliato nì!
2,32/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,27
PUBBLICO 2,70
CONSIGLIATO NÌ
Uno psycho-thriller che scava nel terreno del rimosso, ma la tensione latita.
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 31 maggio 2012
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 31 maggio 2012

David Marks è figlio di una facoltosa famiglia newyorkese occupata nell'immobiliare. Introverso e irrequieto, David sogna un'attività tutta sua e cova un segreto. Innamoratosi di Katie, affittuaria in uno dei tanti appartamenti fatiscenti dei Marks, David la sposa e dopo una breve fuga rientra in seno alla famiglia e ai suoi affari. L'amore di Katie non è sufficiente però a cacciare i fantasmi del passato: una madre morta suicida davanti ai suoi occhi. David in seguito all'evento sembra aver maturato un risentimento che sfoga con preoccupanti attacchi di violenza. A pagare il conto è la giovane moglie, che prova a sopravvivere ai soprusi e agli abusi. Un aborto e troppe botte dopo, Katie scompare per sempre. Vent'anni dopo un procuratore in carriera (politica) riaprirà il caso e David verrà processato e chiamato a deporre la sua 'verità'.
Dentro una cornice giudiziaria, Love & Secrets è un film sui pericoli che covano sotto il focolare domestico, dove la minaccia alla felicità coniugale si incarna in un marito giovane e bello col vizio del travestimento e dell'orrore. Mostro generato dall'universo borghese, il David di Ryan Gosling è ispirato a Robert Durst, rampollo di una ricca famiglia di imprenditori immobiliari, sospettato di aver ucciso la giovane moglie, scomparsa nel 1982, e poi prosciolto dall'accusa. Lambito dall'acqua ferma di un lago, Love & Secrets è avviato dai ricordi che spalancano il sipario sul mistero mentre la voce fuori campo del protagonista, interrogato da un avvocato, comincia a spiegare, a descrivere, a scorrere un enigma senza soluzione. Nella finzione come nella realtà.
Fermo da due anni ai blocchi di partenza, il thriller familiare di Andrew Jarecki infila la sala ma non convince. Versione amatoriale di Psyco, Love & Secrets resuscita il maniaco hitchcockiano, scava nel terreno del rimosso e scopre le colpe di famiglia e del capofamiglia, uno spaesato Frank Langella, attraverso la nevrosi di un uomo che gradisce la parrucca, le unghie laccate e gli abiti femminili. Rimandato ma atteso, fosse solo per la presenza fiorente di Ryan Gosling e Kirsten Dunst, Love&Secrets prometteva di più. In realtà la struttura scelta dal regista per la sua favola nera rivela quasi subito il fiato corto e l'abdicazione a ogni soluzione di messa in scena. Jarecki si limita a inquadrare i volti 'curati' dei suoi protagonisti, bandendo le implicazioni più interessanti come la critica alla giustizia fuori tempo massimo. Ryan Gosling, dopo The Believer e Lars e una ragazza tutta sua e prima di Drive e Le idi di marzo, è il 'mostro' dentro che piace tanto a Hollywood. Reso impraticabile da decine (e decine) di film precedenti, che hanno esaurito definitivamente l'argomento, l'usurato tema dell'identità è al centro di Love & Secrets. Al centro e sul divano dove accomoda l''altro', produttore di caos e di morte. Nello psycho-thriller di Jarecki la tensione è limitata a poche scene, il resto è stereotipo e luogo comune: dal trauma infantile al dramma familiare da rimuovere, dai rapporti tormentati fra generazioni diverse al fantasma del passato che ritorna dolorosamente. Un 'bel' quadro a cui non riescono a dare credibilità nemmeno i due interpreti, asfissiati da un film che non trova mai le giuste cadenze, dosi di terrore, ossessioni e suggestioni sessuali.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
LOVE & SECRETS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+

-
-
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 3 giugno 2012
jaylee

Aperta parentesi polemica: Qualcuno potrebbe spiegarmi qual è la necessità di tradurre il titolo Originale di questo film (All Good Things) in Love & Secrets? A volte si ha la sensazione che chi prende queste decisioni NON abbia visto il film, ma si sia basato sulla locandina, dove campeggiano abbracciati un enigmatico Ryan Gosling e un'angelica Kirsten Dunst.

venerdì 1 giugno 2012
eternal sunshine

A  quasi due anni dall'uscita americana arriva in Italia "All good things" con l'improbabile e scontato titolo nostrano di "Love and secrets". Jarecki parte dalla storia vera di un ricco rampollo di una potente familia di imprenditori immobiliari di New York, Robert Durst  sospettato di essere responsabile della scomparsa della giovane moglie ma mai incriminato [...] Vai alla recensione »

martedì 5 giugno 2012
renato volpone

Film girato nel 2009 compare ora sugli schermi italiani ed è ispirato alla vita di Robert Durst che fu accusato di omicidio. Il racconto ci parla di una splendida ragazza katie che incontra per caso David e ne nasce un grande amore, splendidamente descritto. La musica, però,  già ci preannuncia a tratti il mistero e la tragedia, il regista, infatti, è molto bravo ad [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 giugno 2012
Filippo Catani

Il film trae spunto da una vicenda vera di cronaca nera e che si sviluppa tra il 1971 e gli anni 2000 tra New York e il Texas. Il primogenito di una famiglia di immobiliaristi è pesantemente sconvolto dall'aver assistito da bambino al suicidio della madre. Questo lo ha portato ad avere diversi problemi psichici e ad avere un forte risentimento nei confronti del padre.

sabato 23 giugno 2012
Phileas Fogg

Sono andato a vedere questo film abbastanza per caso, senza sapere assolutamente nulla della storia che raccontava. Il titolo mi  evocava molto alla lontana Revolutionary Road. Risultato: direi che è il classico caso in cui non bastano due attori in stato di grazia per tenere su un film senza sugo. Ryan Gosling e Kirsten Dunst sono bravi, proprio bravi.

martedì 12 giugno 2012
mrvyrus

film che poteva risultare una buona sorpresa ma che finisce per annoiare..storia non avvincente e pochissimi dialoghi, nessun colpo di scena.Buona se non altro la prova dei due attori protagonisti. 

venerdì 1 giugno 2012
donni romani

A più di due anni dalla distribuzione americana esce anche in Italia "Love & Secrets" , titolo originale "All good things" -  domanda: perchè cambiare un titolo inglese con un altro, sempre in inglese? - e nel frattempo Ryan Gosling è diventato una star. Motivo sufficiente per far uscire, in finale di stagione una pellicola che ha alcune tracce interessanti, [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 luglio 2011
brucemyhero

Un gran bel film, con attori superlativi. Quando vidi per la prima volta Ryan Gosling in 'Trappola per un omicidio', mi dissi subito: questo è uno che farà strada. E ne ha fatta. Si tratta di un attore che specialmente in parti psicologiche, ha stoffa da vendere. Vuoi per l'aria sinistra e indecifrabile dello sguardo, che per doti naturali non comuni.

venerdì 15 giugno 2012
Framenne

Il film ha gia' un titolo in inglese, quello originale. O si tiene quello, o lo si cambia in ITALIANO! che moda strampalata che e' nata ultimamente, oltretutto il titolo non ci azzecca nemmeno, visto che Love&secrets rimanda un po' a una commedia romantica, quando invece si tratta di un film drammatico!

sabato 2 giugno 2012
Sbergo

avevo sentito molto parlare di questo film e finalmente (dopo più di 2 anni dall'uscita in america) sono riuscito a vederlo e devo dire che mi è piaciuto molto! il film si lascia guardare e lascia senza fiato! consiglio a tutti di vederlo!

domenica 9 ottobre 2011
lestrange96

Un affascinante romantica storia drammatica! Il Film all'inizio è lento e monotono ma dopo un po comincia a prendere una piega interessante. Per quanto non possa essere stato originale, cattura l'attenzione dello spettatore. Gosling e Dunst, un livello di recitazione al livello eccezionale! (Quasi da considerarli per l'oscar!).  Voto: 3 stelle 

domenica 21 ottobre 2012
Liuk

Con un cast di questo livello non si può fallire, deve essersi detto il regista prima di girare; purtroppo si sbagliava in quanto la trama rovina tutto e lo spettatore non perdona. Un copione veramente di basso livello per una storia che avrebbe anche potuto interessare se solo non fosse stata così tanto banalizzata. Gosling come sempre è perfetto e la Dunst fa da ottima spalla. [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 settembre 2011
alicetta24288

Un film davvero fatto bene,con ottima scenografia e musica,e attori da Oscar.Il film,tratto da una storia vera,ha come protagonista David Marks,un uomo apparentemente tranquillo,riflessivo con una spiccata sensibilità,ma in realtà il suo silenzio è frutto di una grande sofferenza,che sfocerà in violenza e, a mio parere,quasi seta di vendetta verso chi gli ha procurato un [...] Vai alla recensione »

domenica 3 giugno 2012
cannedcat

Può sembrare un remake di Psyco. E Allora? E se anche fosse? Tutti i giorni nevrotici e pazzi uccidono le loro donne per vendicarsi di una madre inadeguata. E se il compito dell'arte è le catarsi e l'educazione (in questa caso delle fanciulle), ben venga un altro film che può evitare a qualche sventatella dal voler salvare "solo con l'amore" uno che ha [...] Vai alla recensione »

domenica 3 giugno 2012
luca_1968

Film ben costruito, avvincente, con ottime interpretazioni: decisamente sottovalutato nelle altre recensioni!

lunedì 17 marzo 2014
Barolo

La storia (vera) è sicuramente interessante, ma il film procede con lentezza, malgrado la indiscussa broavura dei protagonisti.Certo addolora sapere che nella realtà come nella finzione il colpevole la passa liscia , ma d'altronde la giustizia non è di questo mondo e sicuramente il fatto di essere molto ricco e potente ha aiutato l'assassino a farla franca.

mercoledì 12 febbraio 2014
stefano bruzzone

leggendo la trama ci si aspetta un film profondo e ricco di tensione vera ed il cast promette bene, in realtà altro non è che la storia di un rampollo figlio di papà che traumatizzato per aver visto la madre suicidarsi, perde la testa e commette una strage. tutto qui. lento, noioso, superficiale e privo di colpi di scena. neanche gli attori bravi e navigati riescono a catturare [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 ottobre 2012
paride86

Ispirato ad una storia vera, il film racconta la vita di David Marks, figlio disturbato di un magnate del mercato immobiliare. Il film ha il pregio di raccontare una storia interessante e lugubre nella sua verosimiglianza con la realtà, ma anche il difetto di non approfondire abbastanza il personaggio di David, il suo passato e la sua malattia.

martedì 18 ottobre 2016
Estasi Mistica

Gli attori sono bravi, la storia è abbastanza accattivante e personalmente sono rimasta tesa nel vedere il suo dispiegarsi. In breve, il film si lascia vedere tranquillamente, le musiche sono piacevoli e la regia decente. Certo è che non incide particolarmente su nessun fronte. Sono d'accordo con chi è contrario alla mania di cambiare i titoli così: sembra lo facciano apposta per prendere in giro [...] Vai alla recensione »

martedì 27 maggio 2014
toty bottalla

Una storia che avrebbe meritato più attenzione nella messa in scena, un racconto asfittico che non prende e a tratti annoia, lungo la narrazione ambigua ma mica tanto la rassegnazione a una realtà questa si, cruda e misteriosa, vincente per vincenti almeno in questo mondo, buono il trucco e la scena in cui sandord marks (langella) ricco e avido da far schifo chiede il conto alla romana: [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 febbraio 2014
rita branca

  Love and Secrets(2010) film di Andrew Jarecki con Ryan Gosling, Kirsten Dunst, Frank Langella, Kristen Wiig, Philip Baker Hall, Diane Venora,  Lily Rabe, Nick Offerman   Film ambientato negli anni ottanta negli Stati uniti e basato su un fatto di cronaca. L’intreccio si basa sul disturbo mentale causato durante l’infanzia a David Marks  dal suicidio della madre, [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 giugno 2012
Flyanto

 Discreto thriller che narra la reale vicenda di un ricco imprenditore immobiliare sospettato di avere ucciso la moglie ed un'amica sua complice. Bravo Ryan Gosling nella parte del giovane miliardario disturbato psichicamente ma nel complesso il film non presenta grandi exploits anche perchè la trama stessa non dice nulla di nuovo.

giovedì 28 luglio 2011
brucemyhero

Una stella per l'incredibile 'black-out': il film a cui faccio riferimento, Melancholia, è ovviamente di Lars Von Trier. Recentemente cacciato da Cannes, ancor prima della 'prima' del suo ultimo lavoro. Tutto per aver pronunciato la frase: 'I undestand Hithler..', ed avere ammesso di essere nazionalista. Ciò comunque credo non debba inficiare le sue doti [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Non pentirsi delle cose fatte ma di quelle non fatte"
Katie Marks (Kirsten Dunst)
dal film Love & Secrets - a cura di Massimo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Natalino Bruzzone
Il Secolo XIX

Date un buon cattivo al thriller e lo spartito criminale saprà usarlo come leva per sollevare un mondo di suspense. Questo, paradossalmente, è il problema di “Love & Secrets”: lo psicopatico da manuale c’è ma il suo utilizzo non basta a far lievitare il film. Perché? Semplice: la regia di Andrew Jarecki non sa mai decidere la modulazione da seguire, restando costantemente in bilico tra l’evocazione [...] Vai alla recensione »

Joe Morgenstern
Wall Street Journal

Andrew Jarecki al primo langometraggio dopo Una storia americana getta uno sguardo immaginario su un famoso caso di persona scomparsa (Kathie Durst, moglie di un ricco ereditiero newyorchese), ancora irrisolto. Il risultato è una stucchevole combinazione di invenzioni e mezze verità. I protagonisti cercano di dare un po’ di sfumature a una sceneggiatura monocolore.

Raffaella Giancristofaro
Rolling Stone

Ispirato a fatti reali, avvenutr tra il 1971 e il 2003 in Texas e a NY David (Gosling), figlio di un potente uomo d’affari newyorkese (Langella), sta ancora pagando il trauma infantile di aver visto la madre suicidarsi. Lo fa pagare alla giovane moglie (Dunst), e a catena ad altri. C’è sempre un buon motivo per diffidare di un film con cast di pregio ma rimasto senza distribuzione.

Erica Arosio
Gioia

Robert Durst è un miliardario americano ora settantenne, con una storia da romanzo. Da piccolo assistette al suicidio della madre, sposò una ragazza di umili origini che poi sparì misteriosamente, la migliore amica di lui venne ammazzata e un suo vicino di casa finì a pezzi in una valigia. Lui uscì indenne da tutti i processi. Il film, che cambia i nomi, è smaccatamente accusatorio e ci si domanda [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Una storia vera. Un caso giudiziario a New York, negli anni ottanta: la scomparsa di una donna mai più ritrovata. Con i sospetti nei confronti del marito, senza che sia stato possibile condannarlo: per mancanza di prove. Si comincia proprio da questo marito, David, il cui padre gestisce da anni un’impresa immobiliare. Lo incontriamo al processo. Rispondendo alle domande del giudice, finisce per raccontarci [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Candidato all’oscar 2004 per l’eccellente e angoscioso - documentario "Una storia americana", Andrew Jarecki si volge a un altro celebre caso di cronaca nera, che implicò il rampollo di una ricca famiglia di New York e la sua giovane moglie, scomparsa senza lasciare tracce nel 1982. Questa volta, però, affabula la cupa vicenda e affida i personaggi principali a due giovani attori carismatici, Ryan [...] Vai alla recensione »

Cristina Piccino
Il Manifesto

Sembra che al «vero» David Marks, nella realtà Robert Durst, All the Good Things sia piaciuto, nonostante il regista, Andrew Jarecki, lo mostri colpevole dell'omicidio di sua moglie Kathy, sparita nel nulla nell'82, dell'amica Susan - che nel film di chiama Deborah - e del vicino di casa, Malvern Bump. E invece la giusitizia del Texas ha dichiarato innocente questo ricco figlio di uno speculatore edile, [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Da quale oscuro cassetto hollywoodiano è stato tirato fuori questo pateracchio a metà fra il grottesco e l’involontariamente ridicolo? Possiamo immaginare che siano stati i nomi dei due protagonisti a far uscire in sala, e non direttamente in dvd, questo noir «pissicologico» basato su una storia vera, ma ci assale il dubbio sul perché Gosling, la Dunst e Frank Langella abbiano accettato di interpretare [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Andrew Jarecki non bissa quel capolavoro di Una storia americana (Capturing the Friedmans), ma Love & Secrets è un altro ritratto di famiglia in interni che riflette sulle miserie morali della vita borghese e sull’elusione che tiene insieme verità e finzione. Se l’auto-memoria, ovvero i filmini amatoriali girati dagli stessi Friedman, non supporta più, la materia è sempre quella di cui sono fatti gli [...] Vai alla recensione »

Betsy Sharkey
The Los Angeles Times

"All Good Things," a twisted mystery starring Kirsten Dunst and Ryan Gosling, is a stretch. A better name might have been "A Few Good Things" or "How a rich kid became a cross-dressing murdering mute and got away with it." The murders, that is. The cross-dressing bit he didn't even try to cover up. But back to the good thing about "All Good Things" — that would be Kirsten Dunst, for if there is [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

David, rampollo di una famiglia di immobiliaristi, soffre di personalità disturbata da quando ha visto, a 7anni, suicidarsi la madre. Riversa la sua rabbia sulla mogliettina Kathie che ad un certo punto non si trova più. Sarà stato lui ad eliminarla? La realtà spesso supera la fantasia ma ci vuole fantasia per rappresentare al meglio la realtà. Ispirato ad una storia vera, il film, pur con cast ad [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

È un film interpretato da Ryan Gosling prima di Driver e Le idi di marzo, dove non si manca di apprezzare il suo camaleontico talento di attore: ma è difficile conquistare le simpatie con un personaggio tanto sinistro, a meno che non sei il Norman Bates di Psycho, esempio che non buttiamo li a caso. Opera d’esordio del noto documentarista Andrew Jarecki, Love and Secrets si ispira, con nomi fittizi, [...] Vai alla recensione »

NEWS
GALLERY
giovedì 17 maggio 2012
 

Una storia d'amore che finisce nel più celebre caso di persone scomparse mai avvenuto a New York. Un omicidio a Los Angeles con nessun sospettato valido. Un corpo smembrato alla deriva di una remota baia del Texas.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati