Licenza di matrimonio

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Licenza di matrimonio   Dvd Licenza di matrimonio  
Un film di Ken Kwapis. Con Robin Williams, Mandy Moore, Christine Taylor, Eric Christian Olsen, Josh Flitter.
continua»
Titolo originale License To Wed. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 90 min. - USA 2007. - Warner Bros Italia uscita venerdì 24 agosto 2007. MYMONETRO Licenza di matrimonio * * 1/2 - - valutazione media: 2,49 su 35 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,49/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * 1/2 - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
Un reverendo mette alla prova una coppia in procinto di sposarsi con diverse sfide.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Regia lineare, buona recitazione per una commedia poco consistente e a tratti noiosa
Claudia Resta     * * - - -

Ben Murphy (John Krasinski) e Sadie Jones (Mandy Moore) sono fidanzati e vogliono sposarsi subito e vivere insieme felicemente, ma c'è un problema: la chiesa frequentata dalla famiglia di Sadie, St. Augustine, è guidata dal reverendo Frank (Robin Williams), che non intende benedire l'unione dei due giovani fino a che non avranno frequentato e superato il suo corso di preparazione al matrimonio. Il corso consiste in una serie di stravaganti lezioni, bizzarri compiti a casa e alcune intrusioni nella privacy che mettono a dura prova il rapporto tra i due ragazzi.
Non c'è alcun dubbio sul fatto che Robin Williams sia un incredibile attore comico e che il reverendo Frank risulti indubbiamente esilarante ma questo film, commedia dal carattere leggero e familiare, non ha certo colpi di scena o momenti che incollino lo spettatore allo schermo.
La trama è lineare, non solo comprensibile ma addirittura costantemente prevedibile, I momenti comici non mancano, ma sono vincolati da forti alti e bassi, da battute piene di spirito e da altre che ne sono alquanto prive, e da fasi di vuoto in cui più che sorridere ci si annoia un po'.
Regia lineare, quindi sorretta da una buona recitazione, trainata soprattutto dalla presenza del premio oscar Williams, che trascina i giovani Krasinski e Moore, un po' scialbi ma credibili. Una cosa però è certa: anche voi, come i protagonisti, vorrete prendere a pugni il Reverendo Frank, prima della fine del film, in un momento catartico e liberatorio.

Premi e nomination Licenza di matrimonio MYmovies
il MORANDINI
Incassi Licenza di matrimonio
Primo Weekend Italia: € 293.000
Incasso Totale* Italia: € 1.184.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 23 settembre 2007
Primo Weekend Usa: $ 10.400.000
Incasso Totale* Usa: $ 41.707.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 29 luglio 2007
Sei d'accordo con la recensione di Claudia Resta?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
41%
No
59%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Un film veramente simpatico

giovedì 30 agosto 2007 di luke76

La voglia di un film non impegnativo, di divertirsi e farsi 4 risate con gli amici, è il mix giusto per gustare al massimo questa commedia.... ben riuscita secondo me. E' la storia di due ragazzi molto innamorati che si apprestano al "gran passo", ma che per potersi unire nella chiesa dei sogni di Sadie (M.Moore) con il parroco della sua infanzia, devono frequentare un corso prematrimoniale che metterà a dura prova loro e i loro sentimenti, per far si che possano affrontare il lungo e duro cammino continua »

* * - - -

Perchè robin, perchè???

lunedì 28 gennaio 2008 di Adrian Cronauer

Credo di non aver mai detestato così tanto un personaggio interpretato da Robin Williams. Davvero. Nemmeno quando faceva il logorroico venditore di auto in "Cadillac Man". Il film tutto sommato è la solita commediola zuccherosa che sai benissimo come va a finire sin dai titoli di testa. La storia scivola via velocemente, puntando unicamente sulla serie di gag a raffica giocate sui triti luoghi comuni americani del matrimonio. Personalmente preferisco di gran lunga le commedie più "feroci" e "politicamente continua »

Prete
Il matrimonio è il paradiso...ma chi l'ha detto forse non era sposato...
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Hostess sull'aereo dove viaggia Robin Williams
Su questo volo é vietato fumare, ma una volta atterrati in Giamaica vi potrete accendere qualsiasi cosa!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Robin Williams
Dicono che per provare un dolore simile al parto un uomo dovrebbe tirarsi lo scroto fin sopra la testa!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

SOUNDTRACK | Licenza di matrimonio

La colonna sonora del film

Disponibile on line da giovedì 13 settembre 2007

Cover CD Licenza di matrimonio A partire da giovedì 13 settembre 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Licenza di matrimonio del regista. Ken Kwapis Distribuita da Bulletproof, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale.

INTERVISTE | Il matrimonio è la tomba dell'amore? Forse no, ma solo se avete la licenza!

... secondo williams

giovedì 23 agosto 2007 - Claudia Resta

Licenza di matrimonio... secondo Williams Il reverendo Frank (Robin Williams) è un pastore protestante decisamente eccentrico e specializzato in corsi prematrimoniali. Adora mettere alla prova le giovani coppie che decidono di sposarsi nella sua chiesa e utilizza metodi ben poco ortodossi e dalla strana efficacia. Non sarà facile per Ben (John Krasinski) e Sadie (Mandy Moore) superare il suo corso di addestramento pre-matrimoniale e far sopravvivere la loro relazione, ma questa è indubbiamente l'unica maniera per convolare a nozze! Un divertito Robin Williams racconta questa sua nuova esperienza cinematografica alla presentazione del film alla stampa americana.

Niente sesso se stai per sposarti. Parola di Robin Williams

di Federico Raponi Liberazione

L'istituzione matrimoniale è in crisi? Il cinema arriva in soccorso, confezionando in ogni dove una serie di commedie rosa che negli ultimi tempi stanno raggiungendo i nostri schermi. E' ora la volta dello statunitense Licenza di matrimonio di Ken Kwapis. Preso nota che la metà delle unioni finisce con una separazione, l'autore ironizza sulla necessità del conoscersi bene prima di sposarsi, magari passando attraverso una serie di ostacoli di prova. Affidano allora il compito al bizzarro, forsennato, trascinante e soprattutto invasivo reverendo Frank (Robin Williams), accompagnato dal suo braccio destro, un terribile piccoletto saccente con una faccia cerulea già da sinistro adulto. »

Ironia e paradossi nell'opera di Kwapis

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Una commedia americana piuttosto buffa che, nella sua estrema facilità, può abbastanza divertire. Soprattutto perché il suo spunto, condotto fino alla caricatura, non è troppo lontano dal paradosso. Si parte da lui e lei, conviventi ma non sposati, che decidono di convolare a giuste nozze. Lei, però, insiste per far svolgere la cerimonia in una chiesa gestita da un pastore amico di famiglia. Il promesso sposo accetta ignorando che il pastore - e qui cominciano il buffo e la caricatura- ha l'abitudine, in sé lodevole, di sottoporre i promessi sposi a un corso di preparazione alle nozze con tutta una sorta di precetti non osservando i quali egli non darà poi la licenza di matrimonio annunciata dal titolo. »

di Peter Bradshaw The Guardian

Secondo una leggenda, Joseph Goebbels avrebbe fatto un filmino degli autori di un mancato attentato a Hitler, nel 1944, appesi per i polsi con una corda di pianoforte: probabilmente era molto più divertente di questa commedia per famiglie con Robin Williams. Il comico statunitense interpreta il ruolo di un simpatico prete che accetta di sposare una coppia di fidanzati ma solo a condizione che riescano a superare le durissime prove del suo "famoso" corso prematrimoniale. Veramente avvincente! D »

di Mariarosa Mancuso Il Foglio

Facciamo fatica perfino a ricordare un Robin Williams da ridere. O perlomeno, da attore guardabile senza imbarazzo. Molti anni sono passati da quando teneva allegre le truppe con il suo programma radio in Good Morning, Vietnam. Molti anni sono passati da quando era l'uomo sempre fuori fuoco in Harry a pezzi di Woody Allen. Con il senno di poi – leggi Patch Adams, Mrs. Doubtfire e Jumanji – siamo disposti perfino a rivalutare "La società dei poeti morti", e Toys – Giocattoli, dove il nostro aveva una bella giacca con chiavetta sulla schiena. »

Licenza di matrimonio | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Claudia Resta
Pubblico (per gradimento)
  1° | luke76
  2° | adrian cronauer
Rassegna stampa
Federico Pedroni
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità