Idiocracy

Un film di Mike Judge. Con Luke Wilson, Maya Rudolph, Dax Shepard, Thomas Haden Church, Randal Reeder Avventura, durata 84 min. - USA 2006. - 20th Century Fox uscita venerdì 3 agosto 2007. MYMONETRO Idiocracy * * 1/2 - - valutazione media: 2,69 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,69/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Joe Bowers, considerato il vero "americano medio", viene selezionato dal Pentagono come cavia per un programma sperimentale di ibernazione.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Corrosiva e godibile satira umoristica made in USA
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Joe Bowers è un militare che fa il suo dovere senza infamia e senza lode in attesa della pensione. Non sa che l'Esercito statunitense ha messo gli occhi su di lui perché, proprio in quanto perfetto rappresentante dell'uomo medio americano, può essere l'individuo giusto. Per cosa? Per un esperimento di criogenetica. Verrà ibernato (e insieme a lui, ma in un altro contenitore, una prostituta desiderosa di sfuggire al proprio protettore) e riportato in vita a tempo debito. Peccato che la realtà non rispetti i piani e che il degrado a cui gli States vanno incontro faccia sì che i due si risveglino nel 2505.
Qui iniziano i problemi a cui ci hanno abituati tutti i film e i romanzi sulle macchine del tempo fin dall'epoca dell'ironico 'americano alla corte di re Artù' di Mark Twain? Sì e no. Perché qui il viaggio è in avanti ma di fatto all'indietro. Gli Stati Uniti sono infatti diventati un Paese (ma forse è meglio usare la 'p') popolato da utentici idioti incapaci di risolvere qualsivoglia problema. L'umorismo corrosivo di Mike Judge ha così modo di espandersi a tutti gli aspetti di una società ormai in inarrestabile declino (guardate come è descritto l'ospedale e poi pensate a Michael Moore).
Come ogni buon osservatore dei costumi dei propri contemporanei il regista cerca nel nostro presente i germi di un futuro secondo lui carico di negatività. Su tutto domina il problema dei rifiuti che non si riescono più a smaltire (sembra di sentire le cronache recenti dei TG nostrani). Ma se è vero che nel regno dei ciechi il monocolo è re per il nostro Joe c'è la possibilità di diventare leader...
La satira di Judge è molto 'made in Usa' ma può estendersi per molti aspetti all'intero pianeta e ai suoi usi e costumi sempre più 'bassi'. Godetevi ad esempio, nella fase iniziale, la rappresentazione all'acido muriatico del detto 'la madre dei cretini è sempre incinta'. Colpisce al centro con grande precisione.
Per il resto, anche se con qualche discontinuità, il film raggiunge l'obiettivo. Perché Judge è un ottimista. Nel senso però di una battuta del film No Man's Land. Alla domanda sulla differenza che intercorre tra un ottimista e un pessimista si risponde: "Il pessimista pensa che le cose non possano andare peggio di così. L'ottimista pensa di sì". È difficile essere più 'ottimisti' di Judge.

Incassi Idiocracy
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Da vedere!

giovedì 9 agosto 2007 di Gattomeow

Ho avuto l'impressione che sotto la patina della commedia leggera che a tratti fa sorridere si intrveda uno scenario possibilissimo, drammatico come pochi. Forse non andrà così grazie all'immgirazione. L'occidente produce SW "a prova di scemo" che aiutano a pensare sempre meno, normative sulla sicurezza che consentono di tenere l'attenizione sempre più bassa, illusione di conoscenza e incapacità di attenzione. La cosa dilaga da anni. Qualcuno si ricorda le teorie anni '70 dei libri di testo a fumetti continua »

* - - - -

Piango sulla satira versata

giovedì 9 agosto 2007 di checcosavuoi

Sto davvero perdendo tempo a commentare questo film? E' talmente brutto e dozzinale (senza divertire nè stimolare a nessun livello) che quasi provo più simpatia per le caricature umane del 26° secolo americano che per quegli omuncoli montati che hanno potuto concepire un simile spreco di attenzione e voglia di rivalsa del pubblico. Sono sicuro che qualcuno, oltre che a trovare folgoranti parallellismi e sublimi metafore, saprà anche filosofare sopra questa spazzatura informe, rigirandola a proprio continua »

* * * * -

Dipende dai punti di vista....

martedì 7 agosto 2007 di Mg

Per gli americani o i sostenitori di questo grande paese, sarà pure una farsa fantascientifica, ma il film non è solo un'ora e mezza di antiamericanismo, anzi è di certo quello a cui potremmo assistere fra un secolo... gli scienzati, i ricconi inventori americani e con essi anche i presidenti e l'intero stato saranno travolti dal loro muro di eccessiva arroganza e patronismo che li vede oggi partecipe di quasi tutto quello che succede... malati di televisione, un presidente porno - star, il saluto continua »

* * * - -

Idiocracy

giovedì 4 settembre 2008 di readcarpet

Avevo voglia di guardare un film idiota. Missione compiuta! Joe è un militare “nella media”, in tutto né eccelle né demerita, Rita è una prostituta. Entrambi vengono scelti per un programma di ibernazione umana. Si risveglieranno nel 2505 in un mondo dominato dagli stupidi, in cui sono loro gli esseri più intelligenti: toccherà a loro quindi risolvere i problemi del mondo. La storia si presta bene a due tipi di film: si poteva sfruttare la componente demenziale (essere circondati da imbecilli continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Idiocracy adesso. »

APPROFONDIMENTI | Il nuovo film di Mike Judge ipotizza un'America popolata da soli idioti.

Una farsa fantascientifica satirica

lunedì 30 luglio 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Idiocracy: una farsa fantascientifica satirica Se è vero che la mamma degli idioti è sempre incinta, tra qualche secolo la terra - purché non collassi prima a causa del riscaldamento globale - potrebbe essere abitata da un'orda di imbecilli. È l'ipotesi considerata dal creatore di "Beavis and Butt-Head" Mike Judge nella commedia sci-fi Idiocracy che lo vede tornare dietro la macchina da presa a sette anni da Impiegati... male!. L'americano medio Joe Bauers (Luke Wilson) e Rita (Maya Rudolph), una prostituta disposta a tutto pur di sfuggire al suo protettore, vengono scelti come cavie per un programma sperimentale di ibernazione del Pentagono, ma a causa di un errore si risvegliano nel 2505.

di Maurizio Cabona Il Giornale

Nata potere del popolo, la democrazia morirà idiocrazia, cioè potere degli idioti? È l'ipotesi del nuovo film di Mike Judge, da lui scritto con Etan Cohen (che non è l'Ethan - con l'«h» - dei premiati fratelli Coen, senza «h»). Il titolo è appunto Idiocracy ed è un film che arriva in Italia in un momento di poca attenzione per il cinema, perché la Fox che lo distribuisce non ci ha creduto. Eppure il film meriterebbe d'esser visto almeno per l'intuizione, se non per la realizzazione, solo dignitosa, nella ricerca di una risata a spese degli idioti che trovi solidali e ridenti gli idioti stessi, che si divertono con poco. »

di Federico Pedroni Film TV

Joe Bauers è un soldato che lavora in un ammuffito archivio militare. Vive placido e sereno nella sua apatia finché non viene coinvolto in un esperimento segretissimo: sarà ibernato per un anno in compagnia di una prostituta che lui crede pittrice. L'esperimento però viene dimenticato e il povero ragazzo si sveglia nel 2505 in un mondo che, vista la scarsa capacità procreativa degli intelligenti, è dominato da una diffusa e paradossale idiozia. Così si troverà, da assoluto mediocre, a essere l'uomo più intelligente del mondo e a dover riportare il pianeta sulla giusta via. »

Il futuro in Usa? E tutta una farsa

di Serafino Murri XL

L'umanità diventa sempre più stupida, e il regista Judge lo sa così bene che su questa battuta costruisce una farsa Sci-Fi di un'ora e mezza. Il bibliotecario dello esercito Bauer, illegalmente ibernato per un esperimento del Pentagono, si risveglia per errore dopo 500 anni. L'America è una discarica a cielo aperto, popolata da ritardati mentali e tv-addicted, con un presidente porno-divo nero e gangsta-rapper. Lieto fine scontato: col suo antico buon senso, l'americano medio salva il mondo. Da »

Idiocracy | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | gattomeow
  2° | mg
  3° | dandy
  4° | rescart
  5° | readcarpet
  6° | checcosavuoi
Rassegna stampa
Maurizio Cabona
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 3 agosto 2007
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità