Niente da nascondere

Acquista su Ibs.it   Dvd Niente da nascondere   Blu-Ray Niente da nascondere  
Un film di Michael Haneke. Con Juliette Binoche, Daniel Auteuil, Annie Girardot, Maurice Bénichou, Bernard Le Coq.
continua»
Titolo originale Caché. Drammatico, durata 117 min. - Francia, Germania, Austria, Italia 2005. - Bim Distribuzione uscita venerdì 14 ottobre 2005. MYMONETRO Niente da nascondere * * 1/2 - - valutazione media: 2,85 su 60 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,85/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Presentato a Cannes 2005 l'ultimo film di Haneke è un thriller ambiguo e appassionante sul tema della verità, della colpa e del voyeurismo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un thriller appassionante sul tema della verità e del voyeurismo
Francesca Felletti     * * * * -

Tutto inizia dall'immagine di una strada, una mattina qualunque. L'inquadratura è fissa: qualche persona cammina, passa una bicicletta, un uomo esce di casa. Stop, rewind e inizia il mistero. L'immagine è quella di un videoregistratore: una coppia (Daniel Auteil e Juliette Binoche) trova sulla porta, come in Strade perdute di Lynch, misteriose cassette che ne ritraggono la vita privata. Poi arrivano inquietanti disegni, telefonate, strani avvertimenti e il segreto nascosto (caché) inizia ad emergere: l'infanzia del protagonista è tragicamente legata a quella di un algerino figlio dei domestici di casa. Ma il mistero resta tale, anzi si tramanda fra le nuove generazioni: i figli dei due uomini si incontrano mentre la macchina da presa, non vista (cachè), continua a riprendere.
Caché, presentato a Cannes 2005 e nella rosa dei più vicini alla Palma d'oro, come tutti i film di Michael Haneke non lascia indifferenti. La storia, costruita come un thriller appassionante e criptico, riflette sui temi della verità, della colpa e del voyeurismo. In fondo la posizione dello spettatore, unico testimone di tutte le vicende, si identifica con quella del personaggio, ignoto ma onnisciente, che spia la vita della famiglia. L'ambiguità, marchio di stile del regista austriaco, domina la pellicola e i personaggi sono tutti potenzialmente autori del dramma che si consuma ai danni di loro stessi e degli altri.

Premi e nomination Niente da nascondere MYmovies
Niente da nascondere recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Niente da nascondere
Primo Weekend Italia: € 198.000
Incasso Totale* Italia: € 1.310.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 22 gennaio 2006
Sei d'accordo con la recensione di Francesca Felletti?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
46%
No
54%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Niente da nascondere

premi
nomination
Festival di Cannes
1
0
David di Donatello
0
1
* - - - -

Sempre peggio...

sabato 26 febbraio 2011 di nick castle

Sempre peggio per Haneke. Thriller appassionante? Da cosa ha estrappolato la passione di questo film Francesca Felletti? Dalla peggiore interpretazione di Juliette Binoche? Dall'inadeguatezza di Daniel Auteuill? Dall'esilissima storia? Dalla lentezza morente della narrazzione? Dov'è la passione? Il fulcro del film, le cassette con le registrazioni spia, è dimenticata man mano che il film scorre, facendo finta di niente, come se fossero mai esistite. Come si può continua »

* * * * *

Capolavoro

sabato 29 ottobre 2005 di paolo apa

L’opera di Michael Haneke è un manuale di: Sociologia della cornice. Ogni “frame” un particolare da guardare ed osservare attentamente, bisogna essere svegli per gustare questo capolavoro. A nessuno è permesso vivere senza sensi di colpa e tutti sono chiamati al recupero dell’umanità perduta. Nell’ultimo lavoro di Abraham B. Yehoshua “Il responsabile delle risorse umane” Einaudi, si legge: “Anche le piccole colpe possono avere un potere terribile”  continua »

* * * * *

L'universo morboso della colpa

domenica 16 ottobre 2005 di darko

CACHE’, che significa “nascosto”, anche se il titolo che è stato poi dato alla versione italiana è NIENTE DA NASCONDERE (ossia una battuta che recita verso la fine Auteuil), è un’aspra metafora cinematografica in chiave introspettiva riguardante la negazione di responsabilità dei francesi nei confronti del trattamento dittatoriale degli algerini nel loro passato coloniale e quello attuale degli immigrati. Il tutto magistralmente ed elegantemente camuffato da film per metà noir e per metà thriller continua »

* * * * -

I cadaveri nell'armadio dell'occidente

martedì 25 ottobre 2005 di alessandro pesce

In una scena del film l'intellettuale George , già stressato e nervoso a causa di alcune videocassette, telefonate e macabre cartoline che gli pervengono, attraversa molto avventatamente la strada e quasi viene investito da un ragazzo nero che con troppa esuberanza pedala sulla sua bici. George lo aggredisce in maniera esagerata, dando la colpa soltanto al ragazzo anzichè al suo stato psichico. Sembra una scena avulsa dal contesto ma racchiude il senso del film: la borghesia è malata, i suoi incubi continua »

Suicidio di Majid - Dialogo tra Georges (Daniel Auteuil) e Majid (Maurice Bénichou)
Allora, che cosa vuoi?
Siediti...
Non ho voglia di sedermi, che cosa vuoi?
Volevo dirti ancora che non c'entro niente con le cassette
E allora, tutto qui?
Ti ho chiesto di venire perché... volevo che fossi presente...
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Suicidio di Majid - Dialogo tra Georges (Daniel Auteuil) e Majid (Maurice Bénichou)
Allora, che cosa vuoi?
Siediti...
Non ho voglia di sedermi, che cosa vuoi?
Volevo dirti ancora che non c'entro niente con le cassette
E allora, tutto qui?
Ti ho chiesto di venire perché... volevo che fossi presente...
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Niente da nascondere

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 20 marzo 2013

Cover Dvd Niente da nascondere A partire da mercoledì 20 marzo 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Niente da nascondere di Michael Haneke con Juliette Binoche, Daniel Auteuil, Annie Girardot, Maurice Bénichou. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Niente da nascondere. Caché (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 4,99 €
Prezzo di listino: 6,50 €
Risparmio: 1,51 €
Aquista on line il dvd del film Niente da nascondere

di Natalia Aspesi D di Repubblica

Nell’appartamento di un noto personaggio televisivo, lampade firmate, divani bianchi, pareti completamente foderate di libri, arriva un giorno una videocassetta: riproduce per un paio d’ore, a camera fissa, la facciata della sua casa, con l’andirivieni di auto e persone. Perché quell’oggetto anonimo, apparentemente innocuo, accompagnato dal disegno infantile di un bambino sanguinante, mette subito in allarme Georges Laurent (Daniel Auteuil)? Incomincia così Caché, tradotto in Niente da nascondere, il nuovo, come sempre crudele film dell'austriaco Michael Haneke, 61 anni, autore tra l’altro dello sconvolgente La pianista con un’esemplare Isabelle Huppert. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

C’è qualcosa di nascosto, nella vita di Georges Laurent (Daniel ‘Auteuil), qualcosa come un antico rimorso rifiutato e messo a tacere. Ma c’è qualcosa di nascosto anche nelle immagini di Niente da nascondere (Caché, Francia, Germania, Austria e Italia, 2005, 117’). Lo si sospetta fin dalla prima inquadratura, un lungo piano sequenza sull’esterno dell’abitazione dei Laurent. Il suo punto di vista, immobile, si direbbe quello di un occhio oggettivo, posto al di fuori della vicenda. La sensazione è confermata dal contrasto con la colonna sonora che, senza dubbio, “nasce” all’interno della casa. »

di Roberto Nepoti La Repubblica

Premiato a Cannes per la miglior regia, Niente da nascondere è contemporaneamente un thriller e una riflessione sul potere dell’immagine. Non a caso il protagonista, Georges, conduce un programma in tv. Un giorno cominciano ad arrivargli misteriose cassette: qualcuno spia la sua vita e gliela manda in video, circondata da un crescente alone di minaccia. Conducendo un’indagine in proprio, l’uomo scopre che l’anonimo persecutore è a conoscenza di un episodio poco edificante della sua infanzia, da lui stesso rimosso. »

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

A Parigi Georges, la responsabile di una trasmissione televisiva dedicata ai libri, comincia a ricevere delle videocassette da cui risulta non solo che è pedinato ma che qualcuno conosce i luoghi della sua infanzia. A questo si aggiunge il fatto, piuttosto curioso, che a quelle videocassette si accompagnano dei disegni macabri tracciati da una mano infantile. Georges si perde subito in varie congetture, convinto com’è di non aver «niente da nascondere», come dice il titolo italiano, poi, risalendo addirittura a quando aveva sei anni, ricorda di essersi comportato male con un orfano algerino, suo coetaneo, che, nonostante i suoi genitori lo avessero affettuosamente accolto in casa, era riuscito, con un pretesto crudele, a far rinchiudere in un orfanotrofio. »

Niente da nascondere | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Cannes (1)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 14 ottobre 2005
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità