Le seduttrici

Un film di Mike Barker. Con Helen Hunt, Scarlett Johansson, Milena Vukotic, Stephen Campbell Moore, Mark Umbers.
continua»
Titolo originale A Good Woman. Drammatico, durata 93 min. - Spagna, Italia, Gran Bretagna, Lussemburgo, USA 2004. uscita venerdì 1 settembre 2006. MYMONETRO Le seduttrici * * - - - valutazione media: 2,26 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,26/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
Commedia romantica tratta da "Il ventaglio di Lady Windermere" di Oscar Wilde.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film da camera supportato da una sceneggiatura brillante e una regia classica e poco incisiva
Mattia Nicoletti     * * - - -

Amalfi, anni 30'. Mrs Erlynn (Helen Hunt), è una donna di esperienza, con due matrimoni alle spalle. La sua fama la precede, e i "rumours" di una relazione con Robert Windermere (Stephen Campbell Moore) mettono in crisi la relazione di quest'ultimo con la moglie Meg (Scarlett Johansson).
Adattamento de "Il ventaglio di Lady Windermere" di Oscar Wilde, l'opera di Mike Barker, datata 2004, mantiene numerose battute del testo originale e la brillantezza del maestro inglese, seguendo quelle che sono le regole shakespeariane dei film BBC (che Barker ha spesso girato). Se la sceneggiatura è brillante, la regia, classica, è lenta, e non incisiva nei momenti in cui vengono svelati i colpi di scena, mantenendo una linea retta e continua priva di reale drammatizzazione. Agli attori è quindi affidato il compito di reggere l'intero film. Helen Hunt e Scarlett Johannson, si confrontano nei ruoli principali, apparentemente non adatti a loro (vedere la Hunt in un ruolo di quarantenne ammaliatrice non è cosa usuale), riuscendo tuttavia a mostrarne pregi e debolezze; Tom Wilkinson (il migliore), Campbell Moore e Mark Umbers, rappresentano la parte maschile del film, sempre presenti e protagonisti, come si addiceva agli uomini del tempo, e sottilmente vittime delle volontà femminili.
Le seduttrici, per struttura, potrebbe essere un film da camera, al limite del televisivo, con lo sfavillante sottofondo di un'Amalfi costruita e da cartolina, che Wilde avrebbe pungentemente contestato.

Stampa in PDF

John Standing
Lo sai perché lo chiamano altare, Tuppy? Perché è li che si fanno sacrifici umani.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Contessa Lucchino
L'amore eterno è come il fantasma della vostra villa, tutti ne parlano ma nessuno l'ha mai visto!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Milena Vukotic
Le donne comuni piangono, quelle carine fanno shopping.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Le seduttrici oppure Aggiungi una frase

Inquietanti segreti di famiglia

di Alessandra Levantesi La Stampa

Portata in scena nel 1892, Il ventaglio di Lady Windermere di Oscar Wilde (1854-1900) fu la prima di una serie di commedie di successo che, finché l'accusa di omosessualità non ne determinò la caduta, consacrarono l'autore astro del teatro londinese, suscitando l'invidia di molti, non ultimo di un collega del rango di Henry James. Implacabile e ironico critico dei vezzi, delle ipocrisie morali e delle regole coercitive della società vittoriana, il drammaturgo dublinese li rispecchiò con un umorismo e una grazia che permise a un pubblico composto in gran parte di ottimati di sorridere di se stessi. »

di Emanuela Martini Film TV

Riambientata sulla costiera amalfitana negli anni '30, con le due protagoniste (la giovane Lady Windermere, innamorata del marito e ingenua, e la matura Mrs. Erlynne, avventuriera di dubbia moralità e madre, senza che questa lo sappia, della prima) tramutate da inglesi in americane, torna al cinema la commedia di maggior successo di Oscar Wilde, II ventaglio di Lady Windermere, gioco acido di società e immoralità, dove l'amore materno trionfa, ma anche l'ipocrisia non scherza. Nuovo titolo: A Good Woman (Il primo titolo previsto da Wilde), in italiano Le seduttrici. »

di Sasha Carnevali Ciak

Amalfi, Anni '30. La signora Erlynne, matura mondana newyorkese caduta in disgrazia, si insinua nella zuccherosa vita di coppia dei neosposi Robert e Meg Windermere: lui è ricco e ha una sicura carriera politica davanti a sé, lei è un'orfana ingenua e devota. Robert dovrà difendere il suo matrimonio da ricatti, pettegolezzi e pure dai tentacoli dell'amico Lord Darlington, famigerato playboy. Il tourbillon di aforismi ed equivoci ingegnati da Oscar Wilde, autore della frizzante commedia Il ventaglio di Lady Windermere da cui è tratto il film, si appiattisce soprattutto quando in scena ci sono i personaggi americani: Helen Hunt è poco credibile come femme fatale e la recitazione di Scarlett Iohansson è limitata a una serie di broncetti. »

di Claudia Mangano Il Mucchio

"Poligamia significa avere una moglie di troppo". "Si dice monogamia". Lo scambio di battute arriva direttamente da una delle più popolari commedie di Oscar Wilde, Il ventaglio di Lady Windermare. Opera datata 1892 che regalò all'autore inglese il suo primo vero successo e che Mike Barker, regista per lo più televisivo non troppo noto dalle nostre parti, ha deciso di prendere in prestito per farne un adattamento. Sul grande schermo il risultato appare un po' tiepido, per un prodotto che sembra pensato più per la tv e in particolare per quella americana. »

Le seduttrici | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 1 settembre 2006
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità