Tredici

Film 2017 | Thriller +13 60 min.

Titolo originale13 Reasons Why
Anno2017
GenereThriller
ProduzioneUSA
Durata60 minuti
Regia diBrian Yorkey
AttoriKatherine Langford, Dylan Minnette, Justin Prentice, Miles Heizer, Devin Druid Christian Navarro, Michael Sadler.
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro

Regia di Brian Yorkey. Una serie con Katherine Langford, Dylan Minnette, Justin Prentice, Miles Heizer, Devin Druid. Cast completo Titolo originale: 13 Reasons Why. Genere Thriller - USA, 2017, Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 STAGIONI: 2 - EPISODI: 26

Condividi

Aggiungi Tredici tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Clay trova sulla porta di casa una scatola con su scritto il suo nome. Sono cassette, e rivelano il mistero del suicidio di una compagna di classe.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
La stagione 2? Otto episodi meno espliciti e più cauti.
lunedì 7 maggio 2018
lunedì 7 maggio 2018

Dopo che le audiocassette con le confessioni di Hannah relative al suicidio della ragazza sono arrivate in mano ai suoi genitori, questi porteranno in tribunale il distretto scolastico della Liberty High, accusando l'istituto di non aver tutelato i ragazzi e anzi di aver coperto i comportamenti aggressivi dei loro allievi. C'è però chi farà il possibile per fermare il processo e insabbiare la verità, una cospirazione che verrà lentamente alla luce attraverso un nuovo oggetto vintage: 13 misteriose polaroid.

"Il suicidio di Hannah è il punto di partenza della storia, che però racconta anche di molte altre cose difficili. Ovviamente rimarrà una questione importante, visto che per esempio Alex Standall ha tentato a sua volta il suicidio, ma non ci saranno nuove scene di suicidio né alcun flashback sulla scena che abbiamo già visto. Non è questa la storia che stiamo raccontando".
Brian Yorkey

Dopo le polemiche che hanno circondato la prima controversa stagione di Tredici - e che di certo hanno aiutato la serie a divenire un successo virale - la nuova annata promette di essere meno esplicita e più cauta, al punto che ogni episodio sarà preceduto da un'introduzione in cui le star della serie parleranno agli spettatori dei temi della puntata e consiglieranno loro come trovare aiuto nel caso ne avessero bisogno. Una pratica che di solito viene limitata ai siti internet della serie o del canale e che, per esempio, l'inglese Channel 4 fa entrare come consiglio audio sui titoli coda delle puntate delle sue serie dalle tematiche più forti.

Abusi e armi: temi caldissimi negli USA.
lunedì 7 maggio 2018

Durante il corso del processo al centro della nuova stagione i ragazzi saranno chiamati a testimoniare e questo porterà ad ascoltare - e vedere in flashback - nuove e diverse versioni dei fatti, che potrebbero contraddire quella di Hannah o arricchirla di dettagli. Clay, con l'aiuto di Tony e di altri ragazzi, sarà particolarmente determinato a far emergere la verità, in una sorta di missione di giustizia in nome di Hannah, perché una simile tragedia non si ripeta. Nel mentre Jessica dovrà cercare di superare il trauma da parte di Bryce.

"Una volta ho letto online un commento in cui si diceva: «Jessica ha raccontato a suo padre dello stupro, quindi la sua storia è finita». Ho subito pensato che anche solo una frase del genere era una ragione sufficiente per fare una seconda stagione. La storia di Jessica è solo iniziata e la sua esperienza continuerà a essere centrale. Abbandonare i personaggi dopo la prima annata sarebbe stato ingiusto verso di loro e verso gli spettatori che a loro si sono affezionati".
Brian Yorkey

Lo showrunner della serie, Brian Yorkey, ha spiegato che i nuovi episodi rifletteranno sul rischio di aggressione con cui le ragazze devono convivere e sul modo in cui la società cresce i ragazzi, facendone degli uomini. Un tema caldissimo, vicino al movimento #metoo, ma che è stato pensato e scritto in una lavorazione iniziata prima dell'esplosione del caso Weinstein e poi sostenuta da diverse ricerche su questa difficile questione. Un altro tema caldo in America e nella serie è il rischio di armi da fuoco nelle scuole: abbiamo infatti visto alla fine della precedente annata che un ragazzo bullizzato, ossia Tyler Down, che sembrava armarsi per la vendetta.

Gradite conferme e attese new entry.
lunedì 7 maggio 2018

Tredici si lascia alle spalle il romanzo di partenza, ma conferma il proprio autore e i protagonisti interpretati da Dylan Minnette e da Katherine Langford, oltre al resto del cast. Allargherà inoltre il proprio respiro con l'ingresso di sette nuovi personaggi a partire da Chloe, la leader delle cheerleader interpretata da Anna Winters (Tyrant), la ragazza più popolare della scuola che inizialmente apparirà come una mean girl ma svelerà una personalità più complessa. Ha un vero e proprio segreto poi la campionessa di atletica Nina, interpretata da Samantha Logan (Teen Wolf), e le altre new entry tra i ragazzi sono Cyrus e sua sorella Mackenzie, il primo cinico e machiavellico incarnato da Bryce Cass (The Night Shift) e la seconda socialmente impegnata e con attitudini artistiche che avrà il volto di Chelsea Alden (Veep, American Horror Story).

"Mr. Porter dovrà fare i conti con l'aver fallito con Hannah e sarà determinato a non ripetere l'errore con altri ragazzi, dando loro tutto il supporto possibile. La sua storia è una di quelle che preferisco. Vedremo un uomo che vuole aiutare ogni ragazzo che ne ha bisogno, a qualunque costo. Credo che probabilmente per reazione a non aver saputo aiutare Hannah, andrà troppo oltre nella sua missione".
Brian Yorkey

Tra gli adulti torneranno i vari genitori e Mr. Porter, inoltre si aggiungerà Jackie, un'attivista contro il bullismo interpretata dalla star di Broadway, vincitrice del Tony Award, Kelli O'Hara, vista in Tv anche in The Good Fight. Allison Miller sarà Sonya (Terra Nova), un avvocato con un ruolo chiave nel processo, ma non è stato svelato se sarà dalla parte della scuola o da quella dei genitori di Hannah. Infine Ben Lawson (Designated Survivor) interpreterà l'allenatore di baseball Rick che, visto il coinvolgimento degli studenti più sportivi negli stupri, sarà travolto dall'emergere della verità.

La prima stagione.
lunedì 7 maggio 2018

Hannah si è tolta la vita. Prima di farlo, ha registrato 13 lati di audiocassette per raccontare i motivi che l'hanno spinta al drammatico gesto. I tredici motivi, in realtà, corrispondono ad altrettante persone, quasi sempre un compagno o una compagna di scuola, a cui lei ha destinato le cassette. Ciascuno di loro, dopo aver terminato l'ascolto, ha l'incarico di consegnare i nastri al destinatario della successiva incisione.

Le 13 incisioni di Hannah fanno emergere tutti i drammi e i sottodrammi che si consumano ogni giorno in una high school americana.

Il protagonista della serie è Clay Jensen, compagno di scuola di Hannah, di lei segretamente innamorato ma ancora troppo immaturo per riuscire a coglierne la disperazione. Dopo il suicidio della ragazza, Clay viene assalito dai sensi di colpa, convinto di far parte del drammatico ingranaggio che ha condotto al triste epilogo. Ad accompagnare Clay nell'ascolto dei nastri è Tony, un amico che afferma di non essere mai menzionato nel lungo racconto di Hannah. Non è chiaro quale sia il suo rapporto con la ragazza.

Tredici è l'adattamento dell'omonimo best-seller di Jay Asher, pubblicato nel 2007 in America come "Th1rteen R3asons Why" e da noi edito da Mondadori. Il libro racconta in meno di trecento pagine una sola giornata, durante la quale Clay ascolta i nastri di Hannah. Lo fa attraverso un duetto di voci, quella della ragazza e quella interiore del giovane, chiamata a commentare gli eventi attraverso i propri dubbi e le proprie riflessioni.

Tra i produttori della serie compare anche l'ex star di Disney Channel Selena Gomez. Ad adattare il libro per la televisione è Brian Yorkey, autore con una carriera nel musical costellata di successi (per 'Next to Normal' ha vinto un premio Pulitzer e tre Tony Award). Alla regia troviamo invece Tom McCarthy, Carl Franklin e Gregg Araki. Nel cast, tra gli altri, si segnalano Katherine Langford (nel ruolo di Hannah) e Dylan Minnette (Clay).


lunedì 7 maggio 2018

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 29 aprile 2017
Simone

Devo ammetterlo. Forse avrei dovuto scrivere la recensione di Tredici un po’ prima, prima che finisse anche questa serie tv nel fiume del virale, prima del delirio di massa sui social e prima che si riducesse tutto a un meme al limite del trash. Ma del resto non staremmo parlando di 13 Reason Why se non ci fossero di mezzo dei rimpianti di qualche tipo.

NEWS
NETFLIX
martedì 8 maggio 2018
 

In attesa del lancio del 18 maggio, Netflix presenta il trailer italiano della seconda stagione di Tredici.

In vista dell'arrivo della seconda stagione, da oggi fino al 18 maggio, il sito 13ReasonsWhy.info  raccoglierà alcuni materiali inerenti alla serie. Tra questi, i video in cui i personaggi di Tredici affronteranno alcuni dei temi trattati nella serie, come il bullismo, la violenza sessuale e l'abuso di sostanze stupefacenti.

La seconda stagione racconta il periodo immediatamente successivo alla morte di Hannah e segue il complicato percorso che porta gli altri personaggi verso il superamento del trauma. La scuola Liberty High si prepara ad affrontare il processo, ma qualcuno sarà disposto a tutto per fare in modo che la verità sulla morte di Hannah resti segreta. Una serie di inquietanti polaroid porterà Clay e i suoi compagni a scoprire un terribile segreto.

NETFLIX
mercoledì 2 maggio 2018
 

Netflix annuncia con un video la data della seconda stagione di Tredici: l'attesissima serie torna il 18 maggio in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo.

La seconda stagione racconta il periodo immediatamente successivo alla morte di Hannah e segue il complicato percorso che porta gli altri personaggi verso il superamento del trauma.

La scuola Liberty High si prepara ad affrontare il processo, ma qualcuno sarà disposto a tutto per fare in modo che la verità sulla morte di Hannah resti segreta. Una serie di inquietanti polaroid porterà Clay e i suoi compagni a scoprire un terribile segreto.

NETFLIX
venerdì 31 marzo 2017
Andrea Fornasiero

Disponibile su Netflix dal 31 marzo, Tredici è l'adattamento del romanzo omonimo di Jay Asher, pubblicato nel 2007 in America e da noi edito da Mondadori. Lo adatta per la Tv Brian Yorkey, per la prima volta in veste di showrunner ma con una luminosa carriera nel musical che gli è valsa, per 'Next to Normal', un premio Pulitzer e tre Tony Award. I nomi più celebri di questa operazione però sono altri due: l'ex star di Disney Channel Selena Gomez, in veste di producer, e il regista di Il caso Spotlight Tom McCarthy, qui dietro la macchina da presa dei primi due episodi e coinvolto anche come produttore.

"Non sopporto più i social media e quello su cui si concentrano. Non sopporto quello che credono sia la realtà e questa nostra serie invece non potrebbe essere più vera di così"

Tredici in originale si intitola 13 Reasons Why, che potremmo tradurre con "le tredici ragioni per cui...", e racconta infatti di Hannah, una ragazza che si è tolta la vita, ma prima di farlo ha inciso 13 lati di audiocassette dove racconta i passi che l'hanno portata verso il tragico gesto. Ognuna di queste cause è associata a una persona, per lo più un compagno di scuola, e quando uno di loro ha terminato di ascoltare le cassette deve passarle a chi è al centro dell'incisione successiva. Attraverso questo meccanismo emergono inizialmente piccoli drammi che si consumano quotidianamente in una high school americana ma, com'è chiaro dal suicidio di Hannah, gli eventi procedono in un crescendo drammatico e ineluttabile.

NETFLIX
lunedì 27 marzo 2017
Andrea Fornasiero

Pubblicato nel 2007 con la grafia "Th1rteen R3asons Why", il romanzo di Jay Asher è stato un grande successo negli States e in occasione della serie Tredici a cui ha dato origine, disponibile su Netflix, ne è stata ripubblicata - anche in Italia da Mondadori - una edizione speciale per il decennale. Il libro consta di meno di trecento pagine e racconta una sola giornata, durante la quale il giovane protagonista Clay Jensen ascolta le tredici incisioni lasciate da Hannah Baker dopo il suo suicidio.
Si tratta in sostanza di un duetto di voci, quella registrata di Hannah e quella interiore di Clay, che interviene a commentare con il proprio flusso di coscienza di dubbi, riflessioni e ricordi. In termini di azione non succede quasi nulla, a parte per Clay che evita i propri genitori e attraversa la cittadina (una "american small town" come tante altre) seguendo la mappa lasciata da Hannah.

"Il fatto che nella serie non si entri solo nella testa di Clay e Hannah, ma anche degli altri personaggi, permetterà a un pubblico più diversificato di identificarsi nella vicenda".

Un testo dunque a suo modo semplice e sicuramente concentrato, più o meno secondo le tre unità della tragedia classica: di azione (ascoltare i nastri), di tempo (una giornata) e volendo anche di luogo (la cittadina). Il progetto iniziale infatti era di farne un film con Selena Gomez, rimasta poi come producer, ma non ha funzionato perché i molti personaggi risultavano troppo sacrificati.
A essere stravolta nell'adattamento per Netflix è stata prima di tutto la velocità con cui Clay ascolta i nastri, molto più lenta perché il ragazzo ne è profondamente turbato. Questo ha dato modo agli autori di inserire la quotidianità di Clay e degli altri ragazzi, che si incontrano a scuola e hanno a che fare con i propri genitori, ma sono pur sempre legati dal tragico gesto di Hannah.

NETFLIX
giovedì 26 gennaio 2017
 

Tratta dai bestseller di Jay Asher, la serie originale Netflix Tredici racconta la storia di Clay Jensen (Dylan Minnette), un ragazzo che al ritorno dalla scuola trova sulla porta di casa una misteriosa scatola con su scritto il suo nome. Nella scatola scopre delle cassette registrate da Hannah Baker, una compagna di classe per la quale aveva una cotta e che si è suicidata due settimane prima. Nelle registrazioni, Hannah spiega le tredici ragioni che l'hanno spinta a togliersi la vita. Clay è forse tra queste?

Nell'attesa del suo debutto, previsto per il 31 marzo, ecco il trailer e la locandina di Tredici, la serie originale Netflix con Dylan Minnette e Katherine Langford prodotta da Selena Gomez e Tom McCarthy.

Tredici è stato realizzato dai produttori esecutivi Tom McCarthy, Brian Yorkey, Selena Gomez, Joy Gorman e Kristel Laiblin.

NEWS
NETFLIX
martedì 8 maggio 2018
 

In attesa del lancio del 18 maggio, Netflix presenta il trailer italiano della seconda stagione di Tredici. In vista dell'arrivo della seconda stagione, da oggi fino al 18 maggio, il sito 13ReasonsWhy.

NETFLIX
mercoledì 2 maggio 2018
 

Netflix annuncia con un video la data della seconda stagione di Tredici: l'attesissima serie torna il 18 maggio in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo. La seconda stagione racconta il periodo immediatamente successivo alla morte di Hannah e segue [...]

NETFLIX
mercoledì 24 gennaio 2018
Lorenza Negri

Quello di The End of the F***ing World è "un mondo deliziosamente strano e quasi allucinogeno". Così il protagonista Alex Lawther ha definito la miniserie britannica da gennaio su Netflix che aveva già debuttato in sordina a fine ottobre sull'inglese [...]

Con Katherine Langford nella parte di Hannah
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati