Advertisement
When You Finish Saving the World, un racconto semplice della complessa relazione madre-figlio

Il debutto alla regia di Jesse Eisenberg ha aperto la Semaine de la Critique di Cannes.
di Marianna Cappi

mercoledì 18 maggio 2022 - Cannes Film Festival

La relazione tra Evelyn e Ziggy, madre e figlio, è una relazione che c’è ma non si vede, bloccata da silenziose aspettative frustrate e da quelle cecità che solo il tempo, a volte, svela e cura, e per questo il cinema è il mezzo migliore per dirla, perché ne rende visibili le traiettorie mancate.

Ciò che più si fa apprezzare in When you finish saving the world , oltre al suo raccontare il presente, con lucidità e col sorriso (né ghigno né risata: non c’è sarcasmo né commedia vera e propria), è lo sguardo dell’autore sui suoi personaggi: uno sguardo che ne illumina l’umanità e la bontà, anche nei tanti difetti.

Finn Wolfhard e Julianne Moore, bravi e ben diretti, interpretano due persone prima che due ruoli. Il regista (e noi con lui) li guarda già in questo modo, mentre i loro personaggi devono imparare a farlo, e il figlio, in questo, arriva prima della madre, colmando quel debito di intelligenza che lei gli imputa nei momenti più tesi.

VAI ALLA RECENSIONE COMPLETA


VAI ALLO SPECIALE DI CANNES
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati