Anna Frank e il Diario Segreto

Film 2021 | Animazione, Storico, 99 min.

Titolo originaleWhere Is Anne Frank?
Anno2021
GenereAnimazione, Storico,
ProduzioneBelgio, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Israele
Durata99 minuti
Regia diAri Folman
AttoriEmily Carey, Ruby Stokes, Sebastian Croft .
Uscitagiovedì 29 settembre 2022
TagDa vedere 2021
DistribuzioneLucky Red
MYmonetro 3,18 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ari Folman. Un film Da vedere 2021 con Emily Carey, Ruby Stokes, Sebastian Croft. Titolo originale: Where Is Anne Frank?. Genere Animazione, Storico, - Belgio, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Israele, 2021, durata 99 minuti. Uscita cinema giovedì 29 settembre 2022 distribuito da Lucky Red. - MYmonetro 3,18 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Anna Frank e il Diario Segreto tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento giovedì 7 luglio 2022

Nel 1963 il padre di Anna Frank, unico sopravvissuto della famiglia, aprì l'archivio utilizzato per realizzare questo film. Il film ha ottenuto 1 candidatura agli European Film Awards,

Consigliato sì!
3,18/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,36
PUBBLICO
CONSIGLIATO SÌ
Un film animato dal forte intento didattico, capace di entrare in una dimensione magica (e dark).
Recensione di Paola Casella
venerdì 9 luglio 2021
Recensione di Paola Casella
venerdì 9 luglio 2021

Amsterdam, a un anno da oggi. Nel museo dedicato ad Anna Frank un temporale infrange la teca nella quale è custodito il diario della ragazzina ebrea morta in un campo di concentramento dopo aver vissuto per oltre due anni nascosta con la sua famiglia nell'attico segreto di una palazzina della città olandese. Dalle pagine del diario "liberato" si materializza Kitty, l'amica immaginaria con cui Anna conversava in quel testo quasi epistolare. Kitty vede i visitatori del museo, fra cui un ladruncolo di nome Peter, ma loro non vedono lei: perché la ragazza diventa visibile solo fuori dalla casa-museo di Anne, e solo se ha con sé il diario della sua amica perduta. Da quel momento Kitty andrà in cerca di Anne, di cui non conosce il destino, aiutata da Peter, e a sua volta aiuterà Ava, una bambina immigrata che sta per essere cacciata dalla "polizia non tedesca" dalla casa occupata di Amsterdam dove si è rifugiata insieme alla sua famiglia.

Il regista e sceneggiatore israeliano Ari Folman ripercorre la vicenda di Anna Frank attraverso continui salti fra il passato che Anna ha narrato nel suo celebre diario e il presente in cui Kitty si muove come un'investigatrice.

Molte sono le domande ricorrenti: che cosa vuol dire essere ebreo? Qual è il messaggio lasciato da Anna, e quale rilevanza può (o dovrebbe) avere in una Amsterdam contemporanea dove la ragazzina ebrea è celebrata da un museo, una scuola, un ponte e un teatro, nonché una marea di libri e di performance cinematografiche e teatrali, ma dove i nazionalismi continuano e riemergere con forza e si accaniscono sulle nuove minoranze etniche?

Folman, i cui nonni sono stati deportati verso i campi di concentramento nella stessa settimana in cui Anne e la sua famiglia hanno compiuto quel tragico viaggio, cerca di ricostruire attraverso un'animazione fantasmagorica la tragedia dell'Olocausto, fatta di figure nere gigantesche portatrici impassibili di morte e di calanchi in cui si incuneano i treni dei deportati. Where is Anne Frank? non è un film per bambini under-10 ma per ragazzini dalle scuole medie in su, e l'intento didattico del film è evidente, a volte anche a scapito della fluidità della narrazione.

Anna, diventata "il più grande tesoro spirituale dell'Olanda dai tempi di Rembrandt", viene tirata giù dal piedistallo dove l'agiografia contemporanea (e l'industria del turismo) l'hanno collocata suo malgrado, e riportata alla sua dimensione preadolescenziale anche giocosa e colorata di malizia. Il pregio della sceneggiatura è quello di non glissare sul rapporto conflittuale che Anna aveva con sua madre, né sulle sue curiosità sessuali (c'è persino un accenno ai genitali dei personaggi animati), né soprattutto sull'orrore cui la ragazzina è andata incontro. Il pregio dell'animazione è invece quello di lasciar librare l'immaginazione, che esce spesso dalla dimensione realistica per entrare in quella magica (anche dark).

Sei d'accordo con Paola Casella?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 20 agosto 2021
Enrico Azzano
Quinlan

Da quale angolazione dovremmo osservare e soppesare Where Is Anne Frank? Il naturale confronto con i precedenti e ambiziosi Valzer con Bashir e The Congress potrebbe condurci verso giudizi un po' troppo perentori. Ad esempio, dal punto di vista squisitamente tecnico-artistico, il nuovo film di Folman pone l'asticella grafica ad altezze decisamente più moderate, a partire da un character design dai [...] Vai alla recensione »

martedì 27 luglio 2021
Giona A. Nazzaro
Film TV

Alzi la mano chi ricorda negli ultimi anni un film americano girato in Europa (Eastwood compreso) senza uno sguardo da cartolina, o senza quel senso di spaesamento proprio di un discorso che appartiene ad altri luoghi e altri immaginari. Di fronte alla complessità urbana e sociale di Marsiglia, Stillwater (in sala dal 9 settembre) riesce magicamente a non semplificare le cose, ma anzi, a partire dall'esperi [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 luglio 2021
Gabriele Niola
Wired

A più di 70 anni dalla sua scrittura la materia di cui è fatto Il diario di Anna Frank è ancora incendiaria, ancora difficile da trattare e da adattare. Lo dimostra la fatica che fa Where Is Anne Frank (presentato in questi giorni al festival di Cannes) nel cercare di costruire un'altra storia sopra quella lì. Si tratta del nuovo film d'animazione di Ari Folman, regista israealiano che è diventato [...] Vai alla recensione »

domenica 11 luglio 2021
Cristina Piccino
Il Manifesto

Con il suo film d' animazione Valse with Bashir Ari Folman aveva fatto una grande impressione proprio qui a Cannes, ormai tredici edizioni fa. L' attesa era notevole per il progetto annunciato da anni di adattare il Diario di Anna Frank. Attesa mista a stupore, per un' idea che sulla carta non può non apparire rischiosa. Ari Forman si è dato diverso tempo, con il suo collaboratore David Polonsky, che [...] Vai alla recensione »

domenica 11 luglio 2021
Alessandra Levantesi
La Stampa

Tipico tormentone da festival, si sa, ma perché non inserire in gara il fuori concorso Where is Anna Frank?Benedetta è un maldestro tentativo di Paul Vorhoeven di mettere stilisticamente a quadro i repressi ardori sessuali e la pretesa (o vera) santità della monaca protagonista; e Catherine Corsini - pur rispecchiando la Fracture sociale e ideologica del suo paese - non è riesce a evitare un registro [...] Vai alla recensione »

sabato 10 luglio 2021
Teresa Marchesi
Huffington Post

Fuori concorso c'è il folgorante, applaudito allo spasimo in sala, film di animazione di Ari Folman, l'israeliano inondato di premi per il suo "Un Valzer con Bashir". Target modificato: quello era un film per adulti, questo andrebbe distribuito in tutte le scuole, e meno male che ci pensa qualcuno, a formare le nuove generazioni, che non sia Disney o Pixar.

sabato 10 luglio 2021
Valerio Sammarco
La Rivista del Cinematografo

Otto anni dopo The Congress, Ari Folman abbandona la cifra fantascientifica per ritornare ad occuparsi della Storia, come avvenne nel 2008 con il memorabile Valzer con Bashir. Lo fa utilizzando il suo strumento d'elezione, il cinema d'animazione, filtro attraverso il quale questa volta riesce a portare in vita Kitty, la ragazza immaginaria a cui Anna Frank scrisse il suo celebre diario.

NEWS
CANNES FILM FESTIVAL
venerdì 9 luglio 2021
Paola Casella

Ari Folman dirige un adattamento dell'amato classico di Anna Frank capace di entrare in una dimensione magica (e dark). Vai all'articolo »

TRAILER
mercoledì 7 luglio 2021
 

Regia di Ari Folman. Un film con Emily Carey, Ruby Stokes, Sebastian Croft. Prossimamente al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati