Ex-Otago - Siamo come Genova

Film 2019 | Documentario

Anno2019
GenereDocumentario
ProduzioneItalia
Regia diPaolo Santamaria
Uscitalunedì 18 febbraio 2019
DistribuzioneI Wonder Pictures
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Paolo Santamaria. Un film Genere Documentario - Italia, 2019, Uscita cinema lunedì 18 febbraio 2019 distribuito da I Wonder Pictures. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Ex-Otago - Siamo come Genova tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La storia degli Ex-Otago attraverso immagini live, retroscena e testimonianze di vita quotidiana. In Italia al Box Office Ex-Otago - Siamo come Genova ha incassato 8,8 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un documentario curato e minimalista su una band che predilige la misura rispetto al sensazionalismo.
Recensione di Emanuele Sacchi
venerdì 15 febbraio 2019
Recensione di Emanuele Sacchi
venerdì 15 febbraio 2019

Nata nel 2002, la band degli Ex-Otago si è affermata progressivamente nel circuito indie nazionale, stringendo un rapporto sempre più solido con la città natale, Genova. Il regista Paolo Santamaria approfondisce questo legame indissolubile attraverso un docu-film in cui trovano spazio tanto i live del gruppo, quanto le testimonianze dirette dei suoi componenti.

Reduci da Sanremo, dove si sono piazzati al tredicesimo posto, gli Ex-Otago hanno dato prova di estrema coerenza e indipendenza persino a bordo della più nazionalpopolare delle manifestazioni italiche.

Il loro brano "Solo una canzone" ha portato sul palco dell'Ariston una ventata di malinconica tenerezza, raccontando di un amore messo alla prova dal tempo. Proprio come quello che unisce i membri della band a Genova e ancora di più al quartiere Marassi, che ha dato anche il titolo a uno dei loro album più noti. Perché questi cinque ragazzi nati negli anni Ottanta hanno saputo interpretare alla perfezione lo spirito della città, presente in molte loro canzoni, e il suo fascino sfuggente.

Ponendosi come anello di congiunzione tra il nuovo cantautorato indie e l'inarrivabile tradizione di Fabrizio De André - omaggiato con la loro versione di "Amore che vieni, Amore che vai "- e degli altri grandi autori genovesi.

Paolo Santamaria riesce a costruire attorno a una band dall'estetica tutt'altro che fragorosa e altisonante un documentario lieve che, esattamente come i musicisti che rappresenta, evita la spettacolarizzazione dei dolori e delle passioni, grazie a un profondo senso della misura. Così ad esempio, l'inevitabile gancio con l'attualità della tragedia del ponte Morandi, viene gestito con ammirevole rispetto: impossibile per lo spettatore non pensare a quel braccio di cemento spezzato, appena Genova appare sullo schermo. Eppure è solo nel dolente capitolo finale che il riferimento viene esplicitato, mentre i membri del gruppo riflettono sul significato che quell'evento ha avuto su di loro e sulla città.

Paolo Santamaria riesce a costruire attorno a una band dall'estetica tutt'altro che fragorosa e altisonante un documentario lieve che, esattamente come i musicisti che rappresenta, evita la spettacolarizzazione dei dolori e delle passioni, grazie a un profondo senso della misura. Così ad esempio, l'inevitabile gancio con l'attualità della tragedia del ponte Morandi, viene gestito con ammirevole rispetto: impossibile per lo spettatore non pensare a quel braccio di cemento spezzato, appena Genova appare sullo schermo. Eppure è solo nel dolente capitolo finale che il riferimento viene esplicitato, mentre i membri del gruppo riflettono sul significato che quell'evento ha avuto su di loro e sulla città. D'altra parte, che quelle degli Ex-Otago non siano solo canzonette è provato dai retroscena. Dietro a ogni brano c'è qualcosa di profondamente autentico, che emerge dall'empatia dei musicisti con la popolazione del loro territorio. L'orgoglio di Marassi, area di palazzoni e supermercati, poco nota al mondo esterno rispetto ai carrugi deandreiani, non è stato minimamente offuscato dal successo nazionale. E allo stesso modo il pubblico d'elezione del gruppo non è solo quello giovanile e preparato dell'underground.

Come il Johnny Cash di At Folsom Prison, anche gli Ex-Otago hanno dimostrato grande sensibilità verso gli "ultimi", scegliendo di suonare nel carcere di Genova. Un modo per ridare dignità alle persone messe a confronto con i loro errori e per rivendicare il potere della musica di dare espressione anche al vissuto più difficile.

Oltre a questa dimensione pubblica di impegno, c'è poi la vita privata, su cui Santamaria incede con poche ma efficaci pennellate. Come la scelta di rottura del cantante Maurizio Carucci, che ha deciso di lasciare la città, pur continuando ad amarla, per coltivare la terra ad Albera Ligure, in provincia di Alessandria. Un luogo in cui la percezione del tempo muta completamente, lasciando spazio al silenzio e all'ispirazione. Sembra risiedere proprio in questa capacità di stare tra mondi diversi, d'altra parte, la maggiore qualità degli Ex-Otago.

Non c'è contraddizione in una band che può sentirsi a casa tanto in un piccolo locale, intonando "Come mai" degli 883 tra un bicchiere e l'altro di Corochinato, quanto sul palco del Primo maggio, tra luci d'effetto e grandi amplificazioni. Proprio come Genova, misteriosa realtà arroccata tra mare e monti, con un passato recente da rielaborare e un futuro da ricostruire.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 19 febbraio 2019
Caterina Bogno
Film TV

Titolo: Ex-Otago. Sottotitolo: Siamo come Genova. Ipotetico sotto-sottotitolo: Per un nuovo musicarello. Perché l'intenzione è manifestamente questa: risvegliare il profittevole genere sopito, e rielaborarlo in versione 2.0 con, in luogo di Morandi e Caselli, i musicisti detti indie (per quanto senso possa avere, oggi, dirlo...). Forse non è nata una stella, però è nata una partnership: tra I Wonder [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
lunedì 4 febbraio 2019
 

Ex-Otago - Siamo come Genova parte dal rapporto della band con la propria città, Genova, tema portante dell'album Marassi, nome di quel quartiere che rappresenta la Genova post-moderna, rimasta fuori dalle canzoni di De André, un serpente di strade che [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati