Lovers

Film 2018 | Commedia +13 98 min.

Anno2018
GenereCommedia
ProduzioneItalia
Durata98 minuti
Regia diMatteo Vicino
AttoriPrimo Reggiani, Margherita Mannino, Ivano Marescotti, Antonietta Bello, Luca Nucera .
Uscitagiovedì 5 aprile 2018
TagDa vedere 2018
DistribuzioneShowbiz Movies
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,50 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Matteo Vicino. Un film Da vedere 2018 con Primo Reggiani, Margherita Mannino, Ivano Marescotti, Antonietta Bello, Luca Nucera. Genere Commedia - Italia, 2018, durata 98 minuti. Uscita cinema giovedì 5 aprile 2018 distribuito da Showbiz Movies. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,50 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Lovers tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Quattro storie d'amore. Quattro ossessioni. Quattro vendette. Quattro personaggi.

Consigliato sì!
3,50/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,00
CONSIGLIATO SÌ
Una tela complessa che riproduce, attraverso vari personaggi, analoghe dinamiche di potere, gelosie, meschinità, tradimenti, slanci ed egoismi.
Recensione di Paola Casella
giovedì 15 marzo 2018
Recensione di Paola Casella
giovedì 15 marzo 2018

Andrea, Giulia, Federico e Dafne sono i quattro giovani protagonisti di altrettante storie. In ognuna di queste quattro storie però i personaggi assumono ruoli diversi e sono diversamente appaiati. Ogni volta che passano da una vicenda all'altra le carte si rimescolano, e a ciascuno è assegnata una nuova identità con la quale relazionarsi agli altri. Ma la costruzione è olistica: alla fine si tornerà al punto di partenza, ribadendo il postulato di Lavoisier secondo cui nulla si crea e nulla si distrugge. Matteo Vicino scrive, dirige, monta e musica il suo terzo lungometraggio di finzione dopo Young Europe e Outing - Fidanzati per sbaglio, e per una volta questo "one man show", dettato anche dalle esigenze di una produzione davvero indipendente, ha senso perché garantisce quella coerenza interna necessaria allo sviluppo della storia.

Con la consueta cura, senza sciatterie da basso budget, Vicino tesse una tela complessa che riproduce, attraverso vari personaggi, analoghe dinamiche di potere, gelosie, meschinità, tradimenti, slanci ed egoismi.

Quel che difetta al film è la maggiore coerenza interna dei personaggi che, per adeguarsi al filo circolare della trama più ampia, sacrificano la plausibilità di certi loro comportamenti: ad esempio non si capisce perché la proprietaria della libreria all'inizio della storia compia con grande leggerezza un sacrificio vitale, o perché una brava ragazza diventata fortuitamente musa di un divo pop scelga di umiliare una rivale con una richiesta mortificante. Sono comportamenti che, in uno sviluppo più graduale delle singole vicende, potrebbero trovare un senso, e invece qui appaiono repentini e incomprensibili. Poco premiante anche la progressione lenta dell'azione, che il regista avrebbe potuto accelerare in veste di montatore. In pratica sarebbe stato meglio sacrificare un episodio e lavorare di più sull'arco narrativo dei singoli personaggi, velocizzando contemporaneamente l'azione all'interno dei singoli episodi. Funziona bene invece l'atmosfera straniante e surreale della narrazione nel suo complesso, e la recitazione delle due protagoniste femminili, sempre credibili nelle diverse interpretazioni.

Il lavoro di Vicino mostra comunque un coraggio autoriale non comune e una capacità di mantenere la propria cifra stilistica dall'inizio alla fine, nonché l'originalità di compiere svolte narrative imprevedibili (il che non vuol dire immotivate) e cimentarsi con un respiro narrativo più ampio e più europeo: in quest'ottica la scelta di Bologna come sede delle quattro storie è premiante nella sua accezione glocal.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 19 aprile 2018
Wahwah

Lovers mi ha fatto sorridere amaramente sulle dinamiche di coppia e sui valori/disvalori che ci caratterizzano, con crudele dolcezza il film li svela alternandoli in modo circolare. 2 coppie per 4 storie, un cast in stato di grazia che si reinventa ad ogni storia. Gli episodi apparentemente indipendenti ripropongono giochi psicologici ribaltandone ogni volta i personaggi, molto bella la regia e fotografia, [...] Vai alla recensione »

martedì 27 marzo 2018
rossy

Visto a una anteprima a Milano. Raffinatissimo, un altro mondo rispetto ai film italiani. Attori fuori scala, sembra un film di Woody Allen. Mi è piaciuta moltissimo la musica. Tornerò a vederlo a Milano, qualcuno sa se esce lì?

domenica 13 maggio 2018
Walker65

Da vedere piu volte, Grande profondità

venerdì 6 aprile 2018
Ale.91

Sarà al Cinema Centrale Milano e all'UCI Bicocca dal 5 all' 11 aprile!!  Confermo, consiglio di vederlo!

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 6 aprile 2018
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Un film italiano del quale essere orgogliosi. Dal respiro europeo, intelligente come il suo autore che l'ha ideato, che andrebbe rivisto più e più volte per coglierne i tanti aspetti e messaggi. Insomma, Lovers è un film diverso dal solito, non accomunato alla solita media al ribasso che contraddistingue buona parte della cinematografia italiana. Infatti, essendo superiore a quella media, molte case [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati