Truman - Un vero amico è per sempre

Film 2015 | Commedia 108 min.

Regia di Cesc Gay. Un film Da vedere 2015 con Ricardo Darín, Javier Cámara, Dolores Fonzi, Eduard Fernández, Alex Brendemühl. Cast completo Titolo originale: Truman. Genere Commedia - Spagna, Argentina, 2015, durata 108 minuti. Uscita cinema giovedì 21 aprile 2016 distribuito da Satine Film. - MYmonetro 3,71 su 23 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Truman - Un vero amico è per sempre tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Julian e Tomas condivideranno momenti emozionanti e sorprendenti anche per via dalla complicata situazione del primo. Il film ha ottenuto 1 candidatura a David di Donatello, In Italia al Box Office Truman - Un vero amico è per sempre ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 327 mila euro e 96,9 mila euro nel primo weekend.

Truman - Un vero amico è per sempre è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,71/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA 3,70
PUBBLICO 3,42
CONSIGLIATO SÌ
Truman ci riconcilia con la natura umana, e con il cinema nella sua capacità di raccontarla.
Recensione di Paola Casella
venerdì 15 aprile 2016
Recensione di Paola Casella
venerdì 15 aprile 2016

Il madrileno Tomas parte dal Canada dove si è trasferito per recarsi dal suo migliore amico Julian, attore argentino trapiantato a Madrid. Tomas ha solo quattro giorni da trascorrere con Julian, e sa che il suo amico ha poco tempo da vivere. Ma entrambi rifiutano di inscenare un addio, preferendo entrare insieme nello spaesamento che precede la morte, e che comporta anche decisioni pratiche non più rimandabili. Fra queste la più difficile riguarda Truman, il cane di Julian, per cui si dovrà trovare una casa e una famiglia, dato che il suo padrone non potrà più occuparsene. E anche in questo Tomas non lascerà solo il suo amico, costi quel che costi.
Il regista spagnolo Cesc Gay compie un piccolo miracolo: raccontare gli ultimi giorni di un uomo senza pietismo o retorica dei sentimenti, commuovendoci nel profondo, facendoci sorridere (e ridere) nonché riflettere sull'importanza delle relazioni fra le creature viventi, compreso Tru(e)man, "vero uomo" in quanto esempio di mascolina fedeltà e dedizione. Fedele e devoto è Tomas che, come ogni vero amico, non molla mai, ma lo sono anche le donne della vita di Julian e il figlio Nico. Ognuno, parente prossimo o conoscente occasionale, reagisce alla dipartita imminente secondo le proprie umane capacità, riservando delusioni o sorprese. E Julian reagisce a tutti con quell'onestà e franchezza che gli derivano dal ribaltamento delle priorità che avviene in chiunque si confronti con la morte.
Cesc Gay affronta la storia di Truman con altrettanta onestà e franchezza, sviluppando una narrazione autentica, creando un gruppetto di personaggi totalmente credibili e inevitabilmente amabili: separarsi da loro sarà difficile per gli spettatori come lo è per Tomas staccarsi da Julian, e viceversa. La sceneggiatura non ha un solo momento di inautenticità o di furbizia (compreso l'utilizzo del cane a scopo straziante), una sola caduta di stile o di tensione emotiva, anche se quella tensione viene spesso stemperata dall'umorismo che deriva dalla profonda assurdità non già della morte, ma della vita stessa, perché ognuno vive, e muore, come può.
Niente è scontato nei personaggi di Truman o nelle svolte della loro storia, eppure tutto ha un senso, è umanamente comprensibile, né mai il regista sottovaluta l'intelligenza e l'esperienza di vita degli spettatori, che (ri)conoscono ognuna delle reazioni di Tomas e Julian, fuori dai cliché del melodramma. Ricardo Darin nei panni di Julian e Javier Camara in quelli di Tomas sono straordinari e straordinariamente credibili. La loro amicizia è di quelle che tutti vorrebbero perché comporta un'accettazione totale dell'altro, manchevolezze comprese.
Gay sa capire, e raccontare, ciò di cui "c'è bisogno", non solo in punto di morte ma in corso di vita. La sceneggiatura, scritta con Tomàs Aragay, centellina le informazioni inserendole lentamente in punti precisi della storia, come ingredienti da aggiungere solo al momento giusto, con infinita delicatezza. "Sii forte", si dicono Tomas e la moglie proprio all'inizio del film, prima che lui parta per Madrid: ed è l'invito del regista, che ci vuole coraggiosi e generosi come Tomas e Julian, perché (altrimenti) quello che resterà di noi è "molto poco".
La regia e gli attori non manipolano i nostri sentimenti ma li guidano senza falsi pudori nel centro pieno della storia e nel cuore gonfio dei suoi eroi del quotidiano, centellinando le lacrime (che sgorgheranno comunque copiose fra il pubblico) e modulando l'accompagnamento musicale per raccontarci come sono fatti gli uomini, e le donne, di quali meschinità ma anche di quale grandezza sono capaci.
Truman ci riconcilia con la natura umana, e con il cinema nella sua capacità di raccontarla.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Dal Canada, dove lavora come docente, il pacato e arguto Tomás torna a Madrid per incontrare il suo amico Julián, attore argentino scapestrato e donnaiolo che, malato di cancro, ha deciso di interrompere la chemioterapia e di affrontare la morte. Passano insieme 4 giorni memorabili all'insegna degli affetti e della vita. È possibile fare un film capace di scherzare con la morte senza edulcorarla e senza chiedere allo spettatore la sospensione del principio di verosimiglianza? Il film del catalano Gay, da lui stesso sceneggiato con Tomás Aragay, ci permette di rispondere di sì. È una commedia esistenziale intrisa di sagace ironia e di umorismo non solo nero, una riflessione filosofica, non teorica ma pratica, sulla possibilità di scegliere la "libera morte" (F. Nietzsche), ma anche di vivere la vita come un gioco sempre sorprendente basato sul primato delle relazioni affettive. Fa sorridere e ridere senza banalità e facili battute; commuovere e piangere senza concedere nulla al sentimentalismo; ma sempre e soprattutto fa pensare. Regia di basso profilo funzionale a valorizzare l'interpretazione attoriale dei 2 protagonisti, stupefacente per verismo, naturalezza e simpatia. 5 Goya: film, regia, sceneggiatura originale, attore protagonista e attore non protagonista.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
TRUMAN - UN VERO AMICO È PER SEMPRE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 28 aprile 2016
Nanni

Julian sta cercando di organizzare ed affrontare "il viaggio" più importante della sua vita come se fosse una piccola corvè. Manuel, l'amico fraterno, inatteso, lo raggiungerà. Solo 4 giorni. 4 giorni per riabbracciare un figlio, qualche repilica teatrale da onorare ma soprattutto per sistemare l'inseparabile Truman il meglio possibile. 4 giorni che, sotto la regia perfetta dello spagnolo Cesc Gay [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 aprile 2016
Flyanto

L'amicizia è il dono più prezioso di cui un individuo può disporre, ovviamente se sincera, profonda e reciproca ed è quello che il film "Truman - Un vero Amico è per Sempre" sostiene e rappresenta. La storia infatti si svolge tutta intorno a due amici di vecchia data, Tomas e Julian (interpretati da Javier Camara e Ricardo Darin), i quali dopo molti [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 aprile 2016
vanessa zarastro

Un film melanconico ma molto dolce. Javier Camara e Ricardo Darin sono i due interpreti straordinari - ben condotti da Cesc Gay - che rendono quasi leggero il dramma attraverso pochi dialoghi, sguardi, semplici gesti e sottili emozioni. Due amici ex rommates si rincontrano dopo parecchio tempo in un momento tragico della vita di Julián: ha il cancro e gli rimangono pochi mesi di vita.

mercoledì 22 febbraio 2017
Eugenio

Vincitore dell’ultimo premio Goya, Truman un vero amico è per sempre del catalano Cesc Gay, poteva rappresentare agli occhi dello spettatore un rischio. Inserire infatti un cane e un malato terminale nello stesso film assicura fazzoletti e un’abbondante dose strappalacrime a chiunque si accinga o sia ben propenso alla visione di una pellicola drammatica.

sabato 14 maggio 2016
Gia54

Cosa dà valore alla vita di un essere umano? Perchè vale viverla questa vita? Come bisogna affrontare il momento in cui essa ci lascia? Quale valore ha l'amicizia? Sono questi gli interrogativi che ci si pone durante la visione di tutto il film anche se ci vengono già messi nel piatto sin dal primo fotogramma: cosa rende degna la vita di un essere umano? Cosa ci ha insegnato? [...] Vai alla recensione »

martedì 14 febbraio 2017
rampante

Truman ci riconcilia con la natura umana e con il cinema nella sua capacità di raccontarla Cesc Gay, il regista, sa capire e raccontare e punta tutto sulla narrazione pura e semplice di due amici e degli intensi quattro giorni che trascorrono insieme. Madrid, Julien, attore argentino ha un tumore terminale, l'amico di sempre, Tomas, lo raggiunge dal Canada.

martedì 1 novembre 2016
LBavassano

Non è facile trovare il tono giusto per raccontare una storia come questa, che eviti le paludi del patetico, in cui troppo spesso siamo stati fatti precipitare in analoghe occasioni, ma anche una leggerezza che risulterebbe sgradevolmente falsa nel mettere in scena l'addio alla vita, perché è di questo che si tratta, dell'addio consapevole alla vita ed a tutto ciò [...] Vai alla recensione »

lunedì 6 giugno 2016
Forsedomani

Una regia classica, immobile e con una gestione didascalica del tempo e delle immagini da telefilm degli anni 80 accompagna un film mediocre.  Chi ha avuto a fianco o vissuto delle malattie vere intuisce in pochi minuti che la rappresentazione è banale e falsata. Un malato di cancro al polmone da un anno non può girare ubriacarsi recitare a teatro andare in giro come vuole.

domenica 1 maggio 2016
robroma66

La trama è nota. Il film si dipana su quattro giorni cioè il tempo della visita di Tomàs a Julian, l'amico di una vita a cui resta poco tempo da vivere. Tra gli incombenti da organizzare per il post mortem c'è l'affidamento dell'ottimo Truman, il cane di Julian. Sarà questo a costituire il fil rouge del film, centrato sull'avv [...] Vai alla recensione »

domenica 8 maggio 2016
Maurizio.Meres

Questo è uno dei film che non si dovrebbero perdere,il grande merito sta nel raccontare con estrema naturalezza e soprattutto senza essere strappalacrime,l'ultimo periodo di vita di una persona qualunque ,affetto da un male incurabile decide di vivere quel che resta in assoluta autonomia,senza accanimento terapeutico. La vera amicizia è il grande amore per il suo cane diventa per lui tutto ciò che [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 aprile 2016
marcello1979

Devo dire che il premio Goya è sempre sinonimo di qualità. Questa pellicola incarna alla perfezione l'essenza del cinema.. Dalla colonna sonora,delicata e mai sopra le righe, alla scelta dei personaggi. Tutto scorre secondo natura: la nascita, lo sviluppo dei rapporti umani e la morte. Il regista riesce a raccontare il dolore di un uomo morente e solo alla fine lascia spazio  al [...] Vai alla recensione »

sabato 7 maggio 2016
costanzadaddi

Bel film, ben recitato e anche commovente. Ho trovato pero'  assolutamente fuori luogo la scena di sesso prima della fine. Non ce n'era alcun bisogno, anzi stona proprio. Connie

sabato 4 maggio 2019
Conti Paola

Quando un film diventa una poesia te lo senti dentro, man mano che te lo gusti sei felice di sapere che c'è qualcuno che .sa raccontare cosi bene i momenti anche tristi della vita che ti infonde coraggio, un grande grazie a questo film

martedì 29 agosto 2017
Anathema

In meno di due ore si affrontano magistralmente alcuni dei punti fondamentali dell'esistenza. Si parla di malattia e di morte mentre allo stesso tempo si affrontano le tematiche della vita e dell'amicizia. Completo, toccante, senza mai soluzioni semplicistiche e con un cast eccezionale.

lunedì 23 maggio 2016
silvana

HO TROVATO QUESTO FILM PARTICOLARE PER LA STORIA DI QUESTI DUE AMICI COSì DIVERSI, E PER IL MODO TENERISSIMO E ANCHE A VOLTE COMICA, PER PASSARE INSIEME PRIMA DI SALUTARSI, DEFINITIVAMENTE QUESTI QUATTRO GIORNI, PER COME VIENE AFFRONTATA LA MORTE E LE DIVERSE SFACCETTATURE CHE OGNI ESSERE UMANO AFFRONTA IN QUESTA TEMATICA COSì DIFFICILE. NON è FACILE NON CADERE IN VITTIMISMI O PIAGNISTEI, E IN QUESTO [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 maggio 2016
dinoroar

Il film non mi ha emozionato come mi aspettavo visto i temi messi in gioco. Finale un po' scontato. Sotto tono anche la performance di Javier Cama, un filo troppo statico, monoespressivo. Gli altri attori più convincenti. Non cercavo una realizzazione strappalacrime, ma nemmeno una commedia pseudo-almodovariana dove la sceneggiatura in alcuni tratti fondanti, ha non poche lacune.

domenica 2 aprile 2017
astromelia

non mi sento di lodare questo film perchè a parer mio non rappresenta la realtà,troppo sopra le righe,sembra una macchietta il malato terminale che spilla soldi al suo amico,riprovevole,il tema dell'eutanasia trattato in maniera superficiale,sbandierato a tutti,la scena di sesso assolutamente gratuita, cioè mettici pure un tradimento e la frittata è fatta,troppo giustificato [...] Vai alla recensione »

Frasi
- Tutto questo è colpa tua , lo sai?
- Cosa?!
- Che sia così felice…
Dialogo tra Tomás (Javier Cámara) - Paula (Dolores Fonzi)
dal film Truman - Un vero amico è per sempre
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Tomas parte dal Canada, dove vive con la famiglia, per una breve vacanza a Madrid. Una vacanza triste: perché va a trovare Julian, il suo migliore amico di sempre, malato di cancro terminale. Il quale è alla ricerca di una persona affidabile cui lasciare Truman, il cane bullmastiff che ama come un figlio. Il film col nome del cane fa sentire quanto Truman (vincitore di cinque premi Goya, gli Oscar [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Madrid. Juliàn, attore argentino, ha un tumore terminale. Viene, così, raggiunto, dal Canada, da Tomàs, l'amico di sempre. I due staranno insieme per quattro giorni, ma non sarà una convivenza facile perché Juliàn sta accomiatandosi da conoscenti e parenti, cercando di trovare anche una sistemazione per Truman, il suo cane. Un dramma pluripremiato ai Goya, raccontato con il sorriso di una commedia. [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Con quella faccia un po' così, da eterno bambino stupefatto, Javier Càmara è un perfetto traghettatore di anime. Proprio così, l'attore spagnolo lanciato da Almodovar in Parla con lei ha un conto aperto con la zonagrigia che sta tra l'al di qua e l'aldilà. Lo conferma il grande duetto di Truman - Un vero amico è per sempre, raro esempio di melodramma freddo e quasi tutto al maschile (ma non per questo [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Il Truman del titolo è un simpatico cane, che nel film del catalano Cesc Gay ha un ruolo non grande ma significativo, perché è per lui che il protagonista della storia, un attore di teatro malato di cancro, prova il legame più profondo. Divorziato dalla moglie, il figlio che studia in Olanda, Ricardo Darin dopo un'esistenza di certo scapigliata vive l'ultimo atto con stoica lucidità e rassegnata nostalgia [...] Vai alla recensione »

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

La sana capacità di non dirsi tutto. L'amicizia vera, quella "che non chiede il conto", è anche questo. Nel cinema contemporaneo raccontare l'amicizia maiuscola è un po' fuori moda: più facile è offrirla da contorno per temi diversi, magari più urgenti e attuali, come il terrorismo, le diversità, le disfunzionalità familiari. Il regista spagnolo Cesc Gay, invece, decide di andare controcorrente, o [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati