•  
  •  
Apri le opzioni

José Luis Gómez

José Luis Gómez. Data di nascita 19 aprile 1940 a Huelva (Spagna).
Nel 1976 ha ricevuto il premio come miglior attore al Festival di Cannes per il film Pascual Duarte. José Luis Gómez ha oggi 82 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

Uno spagnolo da Palma d'Oro

A cura di Fabio Secchi Frau

Oriundo di Huelva, ha la sua formazione artistica presso l'Istituto di Arte Drammatica di Westfalia, a Bochum, e presso la scuola di Jacques Lecoq a Parigi. A partire dal 1964, realizza i suoi primi lavori nel campo della recitazione come attore, mimo e coreografo nei principali teatri dell'allora Repubblica Federale Tedesca.

Formazione cosmopolita
Dopo aver incontrato Jerzy Grotowski a Wroclaw, nel 1971, torna in Spagna, dove dirige e mette in scena opere come "Informe para una Academia" e "Gaspar".
Recita Brecht e ottiene un successo così grande che si sposta, nel 1978, a studiare con Lee Strasberg a New York, assumendo poi la direzione del Centro Dramático Nacional, portando sui palchi "Bodas que fueron famosas del Pingajo", "Fandanga de Rodríguez Méndez", "La velada en Benicarló", "La vida es sueño", "Absalón", "El mito de Edipo Rey", "Juicio al padre de Kafka", "Amleto", "¡Ay, Carmela!", "Lope de Aguirre, traidor" e "Carmen".

Successo di fiction in tv
Tutti questi lavori sono parallelamente portati avanti alla carriera televisiva che comincia con la fiction di Peter Beauvais Der Unfall (1968), seguita da qualche episodio di Kapitän Harmsen di Claus Peter Witt, Der Rückfall (1969), Eröffnung des indiche Zeitalters (1970) di Hans-Joachim Heyse e Unter Kuratel (1970) di Ludwig Cremer.

La carriera nel cinema europeo
Il debutto cinematografico avviene con la trasposizione dell'opera teatrale Un informe para una academia (1975) di Carles Mira, poi improvvisamente, dopo aver partecipato alla pellicola Pascual Duarte (1976), ottiene la Palma d'Oro come miglior attore. Joseph Losey lo sceglie per Le strade del Sud (1978) e recita anche in Una vita spezzata (1986). Candidato al Goya come miglior attore non protagonista per Remando al viento (1988), Beltenebros (1991) con Terence Stamp e La fine di un mistero (2003), lavora spesso con Carlos Saura e diventa uno degli attori principali della miniserie Camino de Santiago (1999).
Milos Forman lo sceglie come interprete de L'ultimo inquisitore (2006) con Javier Bardem, Natalie Portman, Stellan Skarsgård e Randy Quaid, per il ruolo di Bilbatua, mentre Pedro Almodóvar lo dirige in Gli abbracci spezzati (2009). E sempre diretto dal maestro spagnolo, torna sul grande schermo nel 2011 con il drammatico La pelle che abito, al fianco di Antonio Banderas.

Ultimi film

Commedia, (Spagna - 2021), 114 min.
Drammatico, (Spagna - 2011), 120 min.
Drammatico, (Spagna - 1991), 110 min.
Giallo, (Spagna - 1986), 99 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati