Sangue del mio sangue

Acquista su Ibs.it   Dvd Sangue del mio sangue   Blu-Ray Sangue del mio sangue  
Un film di Marco Bellocchio. Con Roberto Herlitzka, Pier Giorgio Bellocchio, Filippo Timi, Lidiya Liberman, Fausto Russo Alesi.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 107 min. - Italia, Francia, Svizzera 2015. - 01 Distribution uscita mercoledì 9 settembre 2015. MYMONETRO Sangue del mio sangue * * * - - valutazione media: 3,34 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
giorgio zavagli domenica 13 gennaio 2019
non c'è confine all'insulsaggine Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Sconclusionato. Non merita nemmeno un rating o tujtt'al più, a voler essere generosi, una stella. Il frate che ha il volto di Herlitzka e che poi appare tre secoli dopo come "conte" o vampiro notrturno è quanto di più insulso mente umana possa immaginare. Non riesco a capire come qualcuno abbia dato un piunteggio di 4 su 5.

[+] lascia un commento a giorgio zavagli »
d'accordo?
emanuelemarchetto sabato 18 marzo 2017
il potere attraverso i secoli Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Il film nasce da un'idea per un cortometraggio da girare a Bobbio, piccola località amata dal regista e già palcoscenico di diversi film del regista. Il soggetto del corto doveva essere una variazione sul tema della Monaca di Monza(a detta del regista unica parte intrigante dei Promessi Sposi). Bellocchio racconta la vicenda di una giovane monaca martoriata dall'inquisizione in quanto creduta strega, colpevole di aver fatto innamorare un uomo considerato puro,per poi averlo spinto al suicidio. [+]

[+] lascia un commento a emanuelemarchetto »
d'accordo?
dario domenica 1 gennaio 2017
vacuo Valutazione 2 stelle su cinque
33%
No
67%

Non si può pretendere di fare un film solo con la fotografza, nella quale Bellocchio è maestro. Qui manca un filo di logica, tutto è messo sotto un cappuccio di fdantasia euforica e presuntuosa,  Quella di Bellocchio è una presunzione da maestrino sveglio quanto inconcludente (a differenza del ciknema d Moreti, cha ha una morale scontata e ancora più presunzione). Ogni tanto ha un momento felice, con osservazioni  maniera enucleate dal resto. .Film sovrabbondante, affastellato, irrisolto. Intrerpretato anche da Alba Rohrwacher, un mistero della cinematografia italiana (la sorella, come regista, per dire, è ancora peggio).  

[+] lascia un commento a dario »
d'accordo?
1587740078@fb lunedì 26 dicembre 2016
ritorno al passato Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

L'intreccio, come la trama di un tessuto, si fa complicato. La storia con i suoi rivoli che si estendono a coprire tutto il percorso umano, riemerge per riaffondare ancora e riemergere di nuovo, in un gioco di ieri e di oggi che sembra non finire mai. Il tempo è una variabile che cambia e rimane immutata. Il tempo scandisce il battito dei cuori e rivela le verità. Non si può murare il tempo. La storia narrata dal film attraversa due epoche buie. Quella seicentesca dettata dalla Chiesa e dalle sue paure che si trasformano in violenza e quella di oggi fatta di turpi inganni in cui siamo tutti potenzialmente vittime e carnefici. Politica che è soggetta protagonista nella prima e nella seconda epoca. [+]

[+] lascia un commento a 1587740078@fb »
d'accordo?
lucab venerdì 23 dicembre 2016
la malattia di sorrentino Valutazione 1 stelle su cinque
67%
No
33%

Non riesco a capire come facciano certi registi a diventare cosi ! Incredibile. Solo in Italia può succedere

[+] lascia un commento a lucab »
d'accordo?
kyotrix venerdì 26 febbraio 2016
che è sta roba? Valutazione 1 stelle su cinque
67%
No
33%

Non è un film per il grande pubblico. E' un'opera d'arte e come tale per apprezzarla bisogna comprenderla ed amare il genere. Io non sono tra quelli. Unica nota positiva ero incuriosito nel continuare a vedere, pensavo che il film mi avrebbe fatto capire...ma col salto al presente e il finale, ho capito che non ci sarebbe stato nulla per me.

[+] lascia un commento a kyotrix »
d'accordo?
pier delmonte lunedì 1 febbraio 2016
a sapevo prendevo la sala dei vanzina Valutazione 1 stelle su cinque
67%
No
33%

Bobbio ieri, quattro frati e suore patetiche, Bobbio oggi quattro bari e pazzi ridicoli. Marco Bellocchio mette in piedi una pellicola che fa cagare, una recitazione da commedia dialettale e suggestioni narrative da coca cola, cioe’ ti alzi dalla poltrona e vai a prenderti una coca cola, tanto non ti perdi niente.

[+] lascia un commento a pier delmonte »
d'accordo?
bombetta domenica 17 gennaio 2016
orribile Valutazione 1 stelle su cinque
40%
No
60%

ho visto moltissimi films, tra cui diversi piuttosto brutti, ma questo "sangue del mio sangue" vince il premio oscar per il film più brutto di tutti i tempi. Mi dispiace molto che sia di un regista italiano. Quello che fa più rabbia è essere presi in giro in maniera tanto spudorata quanto irrispettosa. Nel guardare questo film, che più propriamente chiamerei video, senza capo ne coda, senza una benchè minima trama, lentissimo, noiosissimo, mi sono imposto, con grande fatica, ad arrivare fino in fondo, per vedere se nel finale accadesse il miracolo che lo potesse riabilitare. No, niente da fare, più si va avanti e peggio diventa. TENETEVI ALLA LARGA DA QUESTO "CAPOLAVORO", GUADAGNERETE UN'ORA E MEZZO DEL VOSTRO PREZIOSO TEMPO.

[+] lascia un commento a bombetta »
d'accordo?
antonh venerdì 13 novembre 2015
thriller? commedia? fantasy? un misto di generi! Valutazione 2 stelle su cinque
33%
No
67%

Thriller? Commedia? Fantasy? Tutto tranne che Drammatico. Il film si presenta molto fresco dal punto di vista della regia, visto che parliamo di un film ''Made in Italy'', ma delude moltissimo in alcuni punti, punti che penalizzano moltissimo il film. IL TEMPO: Il film ''sembra'' volersi ambientare in un era a cavallo tra il XV - XVI secolo, ma non è così. Difatti in un secondo momento il film ci presenta un era molto diversa da quella presentata all'inizio. Forse un salto spazio-temporale? Forse no, visto che molti personaggi non subiscono in alcun modo l'invecchiamento. PERSONAGGI: I personaggi all'interno del Film sono davvero tanti, e nessuno di questi viene caratterizzato minimamente, e la cosa non mi sorprende visto che il film punta solamente nel comunicare qualcosa, ma alla fine si perde in un bicchiere d'acqua. [+]

[+] lascia un commento a antonh »
d'accordo?
silvana sabato 24 ottobre 2015
difficile film da interpretare Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Film che evidenzia li vizi dello strapotere della chiesa per favorire i potenti, e del mondo della politica passato e futuro uniti,   davanti alla bellezza o verità, alla fine la dei personaggi morte è un giusto sacrificio per pulire tutto questo dalle persone malvagie coinvolte. 
non ho capito la scena finale quasi boccacesca della quasi vedova e del matto del paese, forse per dimostrare la loro vera anima corrotta.

[+] lascia un commento a silvana »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 »
Sangue del mio sangue | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | 117870658888724287373@googleplus
  2° | peer gynt
  3° | flyanto
  4° | foffola40
  5° | alex2044
  6° | mattiabertaina
  7° | lucy2015
  8° | 1587740078@fb
  9° | emanuelemarchetto
10° | maramaldo
11° | rampante
12° | siebenzwerg
13° | enrico danelli
14° | catcarlo
15° | toni mais
16° | dario
17° | antonh
18° | yeoman
19° | guglielmo colombero
20° | vanessa zarastro
21° | pepito1948
22° | fabiofeli
Nastri d'Argento (3)


Articoli & News
Approfondimenti
un vampiro in convento
Video
il mistero
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 9 settembre 2015
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità