Multiplex

Film 2013 | Thriller 90 min.

Regia di Stefano Calvagna. Un film con Francesca Romana Verzaro, Tiziano Mariani, Laura Adriani, Jacopo Troiani, Lavinia Guglielman. Cast completo Genere Thriller - Italia, 2013, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 27 giugno 2013 distribuito da Poker Entertainment. - MYmonetro 2,13 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Multiplex tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo aver assistito ad un film violento, un gruppo di giovani, per sfida nei confronti della Guardia del cinema, decide di passare la notte nella struttura.

Consigliato no!
2,13/5
MYMOVIES 1,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,25
CONSIGLIATO NÌ
Il disegno di un gruppo di personaggi monodimensionali mina la riuscita di un thriller che ha una certa forma.
Recensione di Marco Chiani
mercoledì 26 giugno 2013
Recensione di Marco Chiani
mercoledì 26 giugno 2013

Sei ragazzi romani si danno appuntamento in un multisala dove scelgono di vedere un thriller. Già prima che l'ultimo spettacolo cominci, un addetto alla sicurezza delle sale maniaco dell'ordine si dimostrerà essere un bel po' fuori di testa, tra strani discorsi e comportamenti violenti. Nonostante siano anche a conoscenza di una brutta storia legata proprio a quel multiplex, incautamente, i giovani amici decideranno di nascondersi dopo la fine della proiezione per poter passare la notte all'interno del cinema.
Riciclando un vecchio classico del racconto di paura, quello della sfida a un luogo che si sa ben poco raccomandabile, Stefano Calvagna mette in piedi un thriller dalle venature horror interamente ambientato negli ambienti spersonalizzanti di un grande multisala. Sebbene azzecchi la scelta di non ricorrere all'ormai logoro gioco meta-cinematografico di titoli che da L'angoscia di Bigas Luna arrivano fino a Scream passando per il nostrano Demoni, questa pellicola girata con una certa padronanza registica cade sotto il peso di dialoghi sciatti e caratterizzazioni monodimensionali. È proprio il disegno distratto di un gruppo di ragazzi ciascuno rappresentante una precisa categoria umana, infatti, a minare la credibilità di una situazione drammaturgica già di suo non originale. Pur volendo passare sopra a quelle limitazioni di budget, spesse volte aggirate con il mestiere, risulta davvero difficile per lo spettatore entrare in sintonia con un parco umano incredibilmente stereotipato, mai illuminato da quella profondità di analisi psicologica che sarebbe stata necessaria a sostanziare la soluzione del mistero. Poco possono i movimenti di macchina, la discreta fotografia in HD e la partitura di Claudio Simonetti, che per l'occasione rispolvera un armamentario musicale curiosamente d'altri tempi, il problema è nell'evoluzione e nelle motivazioni dei personaggi. Ed è un peccato, perché una maggiore riflessione in fase di scrittura avrebbe forse portato ad un altro risultato, considerando che, sotto alle carenze, la forma si sente. Generalmente al lavoro su storie di cronaca, il regista romano tenta la via del genere, cercando di approfondire un discorso sullo sdoppiamento di personalità che rimane purtroppo in superficie. Il finale, pensato e girato in maniera approssimativa, potrebbe lasciar spazio a un sequel. La pellicola che fa sobbalzare sulle poltrone lo sventurato sestetto è lo (s)cult Fatal Frames - Fotogrammi mortali (1997) di Al Festa.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 3 luglio 2013
tiziana2013

  Si sa che il thriller / horror e’ un genere poco praticato dal cinema italiano, soprattutto dopo l’era di Dario Argento e Lamberto Bava, tuttavia qualcosa fa pensare, vedendo Multiplex, che questo genere possa rinascere, ovviamente con caratteristiche diverse, dettate dai tempi. Multiplex e’ un thriller/horror diverso. La trama si puo’ riassumere cosi’, brevemente. [...] Vai alla recensione »

martedì 2 luglio 2013
MarcusTyler

Siamo abituati a vedere ormai di tutto di più...soprattutto essendo figli un po' della cultura americana. Per apprezzare questo film, è necessario fare un salto indietro e tornare al buon cinema di genere all'italiana...Ricordo che quando uscirono i thriller all'italiana o i poliziotteschi...tutti gridavamo allo scandalo...

sabato 29 giugno 2013
Much More

Trama prevedibile, recitazione dei protagonisti quasi da filmino delle vacanze...guardabile, nulla di piu'.

mercoledì 3 luglio 2013
andresozz

imbarazzante

sabato 29 giugno 2013
Asalenni

è trattata con grande maestria. Le sevizie psicologiche e fisiche vengono mostrate in un modo mai banale o ostentato, come molti thriller e horror invece fanno, lasciando lo spettatore in un continuo stato di inquietudine e curiosità. Tutti gli attori regalano momenti di grande intensità, e il personaggio della guardia, con il suo modo di muoversi e parlare, con le sue manie e le battute che Calvagna [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 giugno 2013
clarktop

Ottimo....da vedere....suspance e musiche da urlo!

Frasi
"Dal forte getto della sua pipì pensavo fosse un uomo che avesse volutamente sbagliato bagno!"
Una frase di Guardia (Federico Palmieri)
dal film Multiplex - a cura di Zeus
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Sei amici romani, tre ragazze e tre ragazzi, decidono di andare al cinema (di qui il titolo del film: Multiplex) per vedere un film di paura. Segnali importanti da due dei maschi. Uno fa il gradasso svelando agli altri che in quel posto, anni prima, è successo un fattaccio: un gruppo di ragazzi come loro, rimasti per gioco dentro il cinema dopo la chiusura notturna, sono scomparsi, sono stati barbaramente [...] Vai alla recensione »

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati